BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Risultati Bundesliga/ Le partite, i marcatori e la classifica aggiornata (12^ giornata, 6-7-8 novembre 2015)

Risultati Bundesliga. Le partite, i marcatori e la classifica aggiornata alla 12^ giornata del massimo campionato tedesco. Continua la fuga del Bayern Monaco (6-7-8 novembre 2015)

Arjen Robben (Infophoto) Arjen Robben (Infophoto)

Andiamo a vedere insieme i risultati delle partite dell'ultimo turno della Bundesliga e la classifica aggiornata. La dodicesima giornata del massimo campionato tedesco ha senza dubbio regalato tanti goal ed emozioni compresa una sorpresa piuttosto rilevante per quanto concerne le primissime posizioni della classifica generale.

Il riferimento è per il tonfo del Wolfsburg sconfitto nettamente per 2-0 sul campo del Mainz. Una sconfitta che azzera di fatto il sogno di riuscire ad inserirsi nella lotta per il titolo (sono ben 13 i punti di distanza dal Bayern capolista ed 8 da quelli del Borussia Dortmund) e che soprattutto permette alle altri aspiranti a qualificarsi per la prossima edizione di Champions League. Infatti, ora l’Hertha è distante un solo punto dalla squadra di Draxler, Schurrle e Luiz Gustavo. Ma andiamo con ordine è celebriamo l’ennesimo successo del Bayern Monaco che alla Bayern Arena ha polverizzato lo Stoccarda per 4-0 per quella che è stata una superprestazione, conquistando 3 punti che gli permettono di salire a quota 34. Il match si è deciso del primo tempo. Vantaggio al minuto 11 dei bavaresi con Robben su assist di Costa. Il raddoppio arriva al minuto 17 con lo stesso Costa mentre al 37’ il bomber polacco Lewandowski cala il tris a cui fa seguito il poker del solito Thomas Muller. Da segnalare come nel corso del match l’arbitro non abbia estratto alcun cartellino giallo.

Tiene il passo anche se con fatica, il Borussia Dortmund che batte un coriaceo Schalke 04 con il punteggio di 3-2. Passano in vantaggio i padroni di casa con il giapponese Kagawa al minuto numero 30 a cui risponde dopo soli tre minuti il bomber olandese ex Milan e Real Madrid, Klaas Huntelaar su assist perfetto da parte di Sane. Prima del riposo arriva il nuovo vantaggio dei padroni di casa grazie alla rete messa a segno da Ginter. Nella ripresa il Borussia allunga portandosi sul 3-1 grazie al goal di Aubameyang messo a segno al minuto 47’ mentre è ancora l’olandese Huntelaar va a segno per gli ospiti. Nel finale c’è il forcing degli ospiti ma il risultato non cambia. Con i tre punti conquistati il Borussia sale a quota 29 allungando sul terzo posto del Wolfsburg mentre lo Schalke scivola al quinto posto con i propri venti punti. Come detto il Wolfsburg non riesce a tenere il passo delle prime due prime della classifica venendo sconfitto per 2-0 sul campo del Mainz. La gara inizia subiot male per gli ospiti che rimangono in dieci per l’espulsione di Draxler decretata dal direttore di gioco al minuto 13 per un bruttissimo fallo. Ne approfitta il Mainz che trova il vantaggio con De Blasis al 31’. La gara si mantiene comunque aperta fino al minuto numero 75 quando Mali trova la rete del raddoppio su perfetto assist di Muto. Grazie ai tre punti conquistati il Mainz sale a quota 16 punti occupando il nono posto della graduatoria.

Sale al quarto posto della classifica l’Hertha Berlino con 20 punti grazie ai 3 pesantissimi che ha ottenuto vincendo per 3-1 sul campo dell’Hannover. Il match ha dimostrato una volta di più la bontà dell’organico della squadra berlinese. Il match ha visto il vantaggio degli ospiti con l’ex Chelsea Salomon Kalou al minuto 33 il quale ha poi anche concesso il raddoppio al minuto numero 60. L’Hannover ha provato la reazione con Kiyotake che ha dimezzato lo svantaggio trasformando al 70’ il calcio di rigore decretato dal direttore di gara ma poi ancora Kalou ha chiuso i conti sempre su calcio di rigore all’87’. Quindi l’ivoriano grandissimo protagonista del match e della giornata. Pareggio piuttosto deludente per il Borussia Monchengladbach che impatta in casa per 0-0 contro la matricola Ingolstadt non riuscendo ad allungare la super striscia di quattro vittorie consecutive. Da segnalare che i padroni di casa hanno anche subito l’espulsione per doppio giallo comminata a Xhaka però al minuto 86. Altra sorpresa di giornata è il successo esterno da parte del Colonia sul campo del Bayer Leverkusen per 2-1. Una sconfitta che di fatto allontana in maniera quasi definitiva i padroni di casa dal discorso qualificazione Champions League anche se è bene ricordare come il torneo sia ancora piuttosto lungo. La gara ha visto gli ospiti passare in vantaggio al minuto 17 con Maroh a cui ha risposto il Chicharito Hernandez al 33’. La svolta del match arriva al 53’ con l’espulsione comminata a Papadopoulos di cui ne approfittano gli ospiti trovano la rete decisiva ancora con Maroh al 72’. La gara tra la matricola Darmstadt e l’Amburgo si è invece conclusa sul risultato di 1-1 grazie alle reti messe a segno al minuto 29 da parte di Lasogga su calcio di rigore per gli ospiti e da Heller al 47’ per i padroni di casa. In classifica generale l’Amburgo è undicesimo con 15 punti a referto mentre il Darmstadt è tredicesimo con 14 punti fino a questo momento conquistati. Pareggio ma con il risultato di 0-0 tra l’Hoffenheim ed il Francoforte in un match con pochissime emozioni. Un punto che permette al Francoforte di salire a quota 14 in graduatoria mentre l’Hoffenheim è sempre penultimo con 8 punti.

Da segnalare infine la pesantissima vittoria colta dal Werder Brema sul campo dell’Augsburg con il risultato di 2-1. Un match che è stato deciso nei secondi quarantacinque minuti di gioco per effetto delle reti di Pizarro al 58 e Bartels al 69’ per i Werder e di Verhaegh al 91’ su calcio di rigore per i padroni di casa. In classifica l’Augsburg è sempre ultimo con soli 6 punti mentre il Werder sale a 13 occupando il quattordicesimo posto. Per quanto concerne la classifica dei bomber in testa c’è la coppia composta da Aubameyang del Dortmund e Lewandowski del Bayern a quota 14, seguiti dall’altro giocatore del Bayern Monaco, Thomas Muller che fino a questo momento ha segnato 11 goal. Quindi c’è un piccolo gruppo di giocatori a quota 7 ed ossia Salomon Kalou dell’Hertha, Mali del Mainz e Marco Reus del Dortmund. Infine con 6 centri ci sono Dost del Wolfsburg, Modeste del Colonia e Muto del Mainz.