BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Probabili formazioni/ Milan-Crotone: quote e ultime novità. Occasione per Luiz Adriano (oggi 1 dicembre 2015, Coppa Italia quarto turno)

Probabili formazioni Milan-Crotone: quote e ultime novità (oggi 1 dicembre 2015, Coppa Italia quarto turno). I rossoneri di scena questa sera a San Siro contro i calabresi

Mihajlovic, allenatore Milan (Infophoto) Mihajlovic, allenatore Milan (Infophoto)

Nell'attacco del Milan che questa sera sfida il Crotone dovrebbe trovare posto dal primo minuto Luiz Adriano. Il brasiliano acquistato in estate dallo Shakhtar Donetsk sta vivendo un momento poco felice; la sua stagione era iniziata benissimo con il gol in Coppa Italia al Perugia e la rete alla seconda di campionato, contro l'Empoli. Poi il suo minutaggio è drasticamente calato: Mihajlovic è passato al 4-3-3 e come punta centrale ha scelto Bacca, quando è tornato alle due punte (nel 4-4-2) a Luiz Adriano ha preferito Niang. Questa sera per il numero 9 del Milan l'occasione per riscattarsi e per giocarsi la risalita nelle gerarchie del reparto offensivo, magari a cominciare dalla partita che i rossoneri giocheranno domenica sera a Modena, contro il Carpi.

Nelle formazioni di Milan-Crotone si rivede Suso. L’esterno spagnolo è arrivato al Milan lo scorso gennaio, in prestito dal Liverpool; lo aveva voluto Filippo Inzaghi appena sbarcato sulla panchina della prima squadra, a gennaio il trasferimento era saltato ma poi i rossoneri avevano chiuso nel corso della sessione invernale. Nella metà della scorsa stagione Suso aveva messo insieme quattro partite consecutive in campionato (contro Palermo, Sampdoria, Inter e Udinese) e poi ancora un tempo contro il Sassuolo; quest’anno sembrava che la sua maturazione potesse coincidere con più spazio, e invece Sinisa Mihajlovic lo ha fatto giocare soltanto 55 minuti in Serie A contro l’Empoli, minuti nei quali il giovane spagnolo non ha brillato. Nella partita di Coppa Italia di Ferragosto, contro il Perugia, Suso era stato convocato ma era rimasto in panchina. 

Milan-Crotone è un appuntamento importante per Sinisa Mihajlovic, che ha apertamente parlato di “fallimento e dramma” qualora i rossoneri fossero eliminati al quarto turno di Coppa Italia. Eppure l’allenatore del Milan ha deciso di lasciare a casa parecchi dei titolari in vista di questo appuntamento; oltre agli infortunati, di cui abbiamo parlato in precedenza, non sono stati convocati Alex, Bonaventura, Montolivo e Cerci. La rosa è stata rimpinguata con i Primavera: oltre al terzo portiere Livieri, ufficialmente il terzo portiere del Milan da quando Diego Lopez si è fatto male, ci sono infatti il difensore De Santis, i centrocampisti Crociata e Locatelli e l’attaccante Hamadi, che pochi giorni fa aveva espresso tutta la sua gioia via Twitter per l’esordio da titolare in un derby, anche se si trattava solo dei 45 minuti del Trofeo San Nicola. 

Il Milan che questa sera ospiterà a San Siro il Crotone per la Coppa Italia, sarà una squadra carica di seconde linee. Sinisa Mihajlovic è infatti intenzionato a mandare in campo ben 11 riserve nel match contro i calabresi. Una scelta, che stando a quanto sottolinea stamane il quotidiano Il Corriere della Sera, starebbe facendo un po’ storcere il naso alla dirigenza meneghina, con Silvio Berlusconi che ha messo fra gli obiettivi primari della stagione, l’accesso alla finalissima di Coppa Italia: una figuraccia questa sera non sarà assolutamente ammessa.

Verrà accantonato per una sera il 4-4-2 in casa Milan. Mister Sinisa Mihajlovic, per la gara di Coppa Italia contro il Crotone in programma quest’oggi allo stadio San Siro, dovrebbe tornare al vecchio 4-3-3, con un centrocampo inedito composto da Poli in cabina di regia, con Antonio Nocerino sull’interno di sinistra e il giovane talento José Mauri a destra. In attacco, spazio al tridente con Suso ed Honda larghi sugli esterni e Luiz Adriano in mezzo. Novità anche in difesa, dove dovrebbero giocare Zapata e Mexes nel ruolo di centrali, con il giovane Davide Calabria sulla corsia di destra, e De Sciglio a sinistra.

Dopo la bella vittoria contro la Sampdoria, il Milan tornerà questa sera a San Siro. Di scena la sfida contro il Crotone delle ore 21.00, valevole per il quarto turno della Coppa Italia 2015-2016, fase ad eliminazione diretta. Andiamo a vedere quei giocatori che non potranno scendere in campo perché squalificati o infortunati. Nessun assente per infortunio o squalifica fra le fila del Crotone, con Juric che ha quindi potuto preparare la partita nel migliore dei modi. Fra le fila rossonere, invece, solita lista di assenti composta da Bertolacci, Menez, Balotelli, Diego Lopez, De Jong, tutti e cinque fermi ai box in infermeria con problemi vari.

Milan-Crotone,  torna la Coppa Italia. Questa sera, a partire dalle ore 21.00, di scena la sfida di San Siro fra i padroni di casa del Milan e gli ospiti del Crotone. I rossoneri sono già al secondo appuntamento nella Tim Cup 2015-2016, complice la posizione di classifica negativa con cui ha chiuso la stagione 2014-2015. Lo scorso turno, vittoria per due reti a zero in casa contro il Perugia, e questa sera affronteranno invece i calabresi dopo la bella vittoria di sabato sera contro la Sampdoria per 4 a 1. Il Crotone è invece già al terzo match di Coppa Italia, dopo i due eliminatori precedenti: il primo incontro è stato quello contro il Feralpi Salò in casa, vittoria dei calabresi per una rete a zero; l’ultimo è invece la sfida contro la Ternana, vinta sempre fra le mura domestiche e sempre con lo stesso risultato. Andiamo a vedere le ultime sulle probabili formazioni di Milan-Crotone, con uno sguardo alle quote e ai pronostici.

Andando a vedere le quote fornite dall’agenzia di scommesse Snai, è palese come il Milan sia la squadra favorita di questa sera. Il segno 1 è infatti quotato 1.29, mentre il successo dei calabresi a San Siro pagherebbe ben 10 volte la posta giocata. Il segno X, il pareggio, è infine dato a 5.25.

Ovviamente Sinisa Mihajlovic attuerà un massico turnover per la sfida di questa sera contro il Crotone, e tutti i titolari dovrebbero accomodarsi in panchina. Spazio ad un 4-4-2 con Abbiati alla prima da titolare in stagione, schierato dietro ad una linea difensiva a quattro formata da Mexes e Zapata nel ruolo di centrali, con De Sciglio terzino di destra e il talento Calabria sul versante mancino. A centrocampo, probabile cabina di regia per Poli, affiancato dal talento José Mauri, mentre Keisuke Honda agirà largo a destra, in una posizione quindi inedita, con Nocerino a fare gioco sul versante mancino. Infine l’attacco a due, che potrebbe essere composto da Luiz Adriano e Suso. Assenti per infortunio i soliti Bertolacci, Menez, Balotelli, Diego Lopez, De Jong

Il Crotone dovrebbe invece replicare con la classica formazione titolare, schierata con il 3-4-3. Spazio quindi al numero 1 Cordaz a curare la porta, con difesa a tre formata da Claiton pilastro centrale, spalleggiato da Yao sulla destra con Ferrari a sinistra. A centrocampo, Pato e Capezzi saranno i due sulla linea mediana, con Balasa e Martella che avranno il compito di allargare il gioco sulle fasce, rispettivamente di destra e di sinistra. Infine il tridente d’attacco, dove Budimir sarà la punta più avanzata, con gli esterni che saranno Ricci a destra, e Stoian a sinistra. Nessun assente in casa calabrese né per squalifica, né tanto meno per infortunio.