BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

RISULTATI EUROPA LEAGUE / Diretta gol livescore, marcatori e classifica aggiornata dei gironi. Finali (giovedì 10 dicembre 2015)

Risultati Europa League: diretta gol livescore, marcatori e classifica aggiornata dei gironi. Giovedì 10 dicembre 2015 sono in programma le 24 partite che concluderanno la prima fase

(INFOPHOTO) (INFOPHOTO)

Risultati finali dalla sesta ed ultima serata della fase a gironi di Europa League. Girone G: rotonda vittoria del Dnipro che chiude al terzo posto, in Francia invece St.Etienne e Lazio hanno concluso sull'1-1. Girone H: gran remuntada dello Sporting Lisbona che supera il Besiktas con tre gol in undici minuti e si qualifica come secondo. Prima invece la Lokomotiv Mosca che nel finale ha arrotondato il punteggio sul campo dello Skenderbeu. Girone I: vincono per 1-0 sia il Basilea che la Fiorentina, per i viola decisivo il gol di Babacar a metà ripresa. Girone J: goleada del Tottenham che sigilla il primo posto ed elimina il Monaco, comunque tagliato fuori dalla vittoria dell'Anderlecht sul Qarabag. Girone K: Sparta Praga e Schalke 04 erano già qualificate ed ottengono convincenti vittorie esterne, tre gol in rimonta per i cechi e quattro per i tedeschi. Girone L: l'Augsburg ha pareggiato lo scontro diretto con il Partizan vincendo 1-3 a Belgrado, inoltre grazie alla terza rete realizzata da Bobadilla si qualifica proprio a discapito dei serbi, per la migliore differenza reti complessiva. Nell'altro match pareggio tra l'Athletic Bilbao già promosso e l'AZ Alkmaar. 

Giocati i primi tempi delle partite cominciate alle ore 21:05. Girone G: Dnipro in vantaggio sul Rosenborg mentre a St.Etienne i francesi e la Lazio sono ancora fermi sullo 0-0. Girone H: anche in questo raggruppamento una partita si è sbloccata, quella di Elbasan dove la Lokomotiv Mosca sta conducendo sui padroni di casa dello Skederbeu. Nell'altro match reti ancora inviolate tra Sporting Lisbona e Besikitas. Girone I: nessun gol segnato finora, 0-0 sia a Firenze che a Poznan tra i polacchi e il Basilea. Girone J: uno scatenato Lamela ha messo a segno tutti e tre le reti del Tottenham, che ha già preso il largo contro il Monaco. Speranze ridotte al lumicino per la squadra del Principato, anche perché l'Anderlecht ha rimontato il Qarabag anche grazie a Stefano Okaka. Girone K: Fernando Cavenaghi ha portato in vantaggio l'APOEL Nicosia, mentre a Tripoli lo Schalke 04 sta conducendo 0-2. Girone L: 1-1 sia tra Partizan ed Augsburg che in Ahtletic Bilbao-AZ Alkmaar. Dai San Mames arriva però la prima rete dei secondi tempi: calcio di rigore realizzato da San José e baschi avanti.

Sono terminati pochi istanti fa tutti i match valevoli per il sesto turno dei gironi di Europa League, iniziati alle ore 19.00. Andiamo a vedere la situazione al termine dei 90 minuti di gioco. Partiamo dal Girone A dove Fenerbache-Celtic e Ajax-Molde si sono chiuse entrambe con il risultato di uno a uno: ai sedicesimi vanno i turchi, e a sorpresa il Molde, con i Lancieri e gli scozzesi eliminati. Nel Girone B, pareggio zero a zero fra Liverpool e Sion, mentre il Rubin Kazan e il Bordeaux hanno chiuso sul 2 a 2: ai sedicesimi Liverpool e Sion. Girone C già deciso da tempo con Krasnodar che in virtù del bel successo sul Qabala si qualifica ai sedicesimi come prima del gruppo, seguito dal Borussia Dortmund, che invece ha perso contro il Paok. Nel Girone D, niente da fare per il Brugge che pareggia uno a uno contro il Midtjylland, permettendo agli stessi danesi di passare il turno. Ai sedicesimi ovviamente anche il Napoli che ha battuto il Legia 5 a 2. Nel Girone E, invece, il Rapid Vienna ha battuto la Dinamo Minsk, mentre spettacolare pareggio 3 a 3 fra Viktoria Plzen e Villarreal: passano gli austriaci e gli spagnoli. Infine il Girone F, dove il Marsiglia ha battuto lo Slovan Liberec per 4 a 2, mentre è terminata zero a zero Groningen-Braga: ai sedicesimi, i francesi e i portoghesi.

Sono terminati pochi istanti fa i primi tempi della sesta giornata dei gironi di Europa League: andiamo a vedere insieme la situazione dai campi da gioco al 45esimo. Tutti cambiati i risultati tranne gli unici due zero a zero fra Groningen e Braga, e Sion e Liverpool. L’Ajax sta pareggiando uno a uno in casa contro il Molde dopo essere andata in vantaggio. Vittoria temporanea del Rubin Kazan sul campo del Bordueax per uno a zero, così come del Paok, che sta conducendo uno a zero a Dortmund contro il Borussia. Fenerbahce in vantaggio fra le mura domestiche sul Celtic, mentre il Krasnodar ha già segnato due reti a Qabala, contro le zero dei padroni di casa. Anche il Marsiglia è in vantaggio di due gol a Liberec, mentre i danesi del Midtjylland stanno vincendo uno a zero in casa contro il Brugge. Vince anche il Napoli, che al San Paolo è sul due a zero contro il Legia, mentre Plzen e Villarreal stanno pareggiando uno a uno. Infine, il vantaggio del Rapid Vienna per uno a zero sulla Dinamo Minsk. 

Sta per prendere il via la sesta ed ultima giornata dei gironi di Europa League 2015-2016. Il fischio di inizio è fissato fra pochi minuti, precisamente alle ore 19.00 di questa sera. Tante le partite in programma a cominciare da quella del Napoli, che allo stadio San Paolo ospiterà i polacchi del Legia Varsavia. Fiorentina e Lazio, invece, scenderanno in campo fra circa due ore, alle 21.05. Fra le gare clou che inizieranno a breve, attenzione alla sfida fra il Borussia Dortmund e il Paok di Salonicco, ma anche a Fenerbahce-Celtic, Ajax-Molde e alla trasferta del Liverpool, impegnato in Svizzera contro il Sion.

Il turno di oggi di Europa League ci dirà attraverso i suoi risultati chi delle squadre in ballo nei gironi potrà accedere alla prossima fase della competizione. In ballo ci sono le italiane Lazio, Napoli e Fiorentina con le prime due già qualificate matematicamente. Sarà molto interessante seguire l'appuntamento della squadra allenata da Paulo Sousa che ospiterà i connazionali portoghesi del Belenenses. La Fiorentina è nel Gruppo I dove il Basilea a 10 punti è già qualificato, mentre con 7 la squadra toscana rischia ancora di uscire. Dietro a 5 ci sono infatti proprio il Belenenses e il Lech Poznan che dovrà sfidare gli svizzeri già qualificati alla fase successiva. I viola non dovranno però pensare all'altra partita, ma dovranno cercare di vincere la propria gara per evitare di dover fare dei calcoli.

L'ultima carrellata di risultati di Europa League arriverà nella serata di giovedì 10 dicembre 2015, quando si disputeranno le ventiquattro partite conclusive della prima fase a gironi. Saranno in campo anche le tre squadre italiane impegnate nella competizione quindi Napoli, Fiorentina e Lazio: partenopei e biancocelesti hanno già raggiunto la qualificazione ai sedicesimi e sono entrambi certi del primo posto nei rispettivi gironi, i viola invece necessitano ancora dell'ufficialità. A seguire una breve panoramica sulla sfide che ci attendono per la sesta ed ultima giornata della fase a gironi di Europa League 2015-2016, divise come di consueto in due fasce orarie.

Risultati Girone A: già qualificato il Molde nonostante il ko di due settimane fa contro il Fenerbahçe; i turchi partono in pole position per il secondo posto, gli basterà un pareggio perché sono in vantaggio negli scontri diretti con l'Ajax. I Lancieri sono terzi a meno 2 punti: dovranno battere il Molde e sperare che il Celtic faccia un regalo da Istanbul. Risultati Girone B: il Liverpool di Jurgen Klopp farà visita al Sion per blindare il primo posto nel raggruppamento. Gli svizzeri dal canto loro potranno operare il sorpasso in caso di vittoria, mentre per la qualificazione basterà il pareggio. Nell'altro match il Bordeaux riceverà il Rubin Kazan, che dovrà vincere e sperare che il Sion perda per passare il turno.

Risultati Girone C: Krasnodar e Borussia Dortmund già ammesse ai sedicesimi. Nell'ultima giornata si giocheranno il primo posto: i russi partono con il vantaggio nei confronti diretti e faranno visita agli azeri del Qabala, per i tedeschi invece incontro casalingo contro il PAOK Salonicco. Risultati Girone D: il Napoli comanda la classifica a punteggio pieno e vorrà completare il suo percorso netto. I partenopei riceveranno il Legia Varsavia che coltivano ancora una speranziella per il secondo posto; il match point è però sulla racchetta del Midtjylland, i danesi se la vedranno in casa contro il Bruges che dal canto suo punta al sorpasso. D'altra parte ai Midtjylland potrebbe non bastare il pareggio: se dovessero finire pari con il Legia si qualificherebbero i polacchi per la migliore differenza reti complessiva.

Risultati Girone E: Villarreal e Rapid Vienna qualificate a braccetto, rimane da stabilire di chi sarà la prima posizione. In caso di arrivo a pari punti sarebbe del Villarreal che nei confronti diretti ha segnato un gol in più in trasferta. Austriaci in casa contro la Dinamo Minsk, spagnoli in Repubblica Ceca sul campo del Viktoria Plzen.Risultati Girone F: il primo posto è già assegnato ai portoghesi del Braga, dietro è lotta tra Olympique Marsiglia e Slovan Liberec che spareggeranno in Repubblica Ceca (ai francesi, che hanno due punti di vantaggio, basterà non perdere). Il Groningen fanalino di coda non ha ancora vinto e proverà a chiudere bene in casa contro il Braga.

Risultati Girone G: Lazio come detto già a posto, sia ammessa ai sedicesimi che prima. Decisa anche la seconda squadra qualificata da questo gruppo: è il Saint Etienne che ha un margine di 4 punti sul Dnipro. Gli ucraini riceveranno il Rosenborg per mantenere la terza posizione, in Francia invece sarà di scena la Lazio. Risultati Girone H: tutto ancora da decidere ad eccezione dell'ultimo posto, che sarà in ogni caso dello Skenderbeu. La squadra albanese potrà comunque influire sulla corsa ai piazzamenti che contano: se ad esempio batterà in casa la Lokomotiv Mosca potrebbe favorire lo Sporting Lisbona, che in caso di arrivo alla pari con i russi sarebbe favorito dagli scontri diretti (maggior numero di reti in trasferta). I portoghesi potrebbero qualificarsi a prescindere dall'altro risultato se batteranno il Besiktas, cui invece basterà pareggiare.

Girone I: situazione favorevole per la Fiorentina che ha bisogno di un pareggio per qualificarsi ai sedicesimi di finale. I viola giocheranno in casa contro il Belenenses, battuto 0-4 all'andata: in caso di sconfitta interna sarebbero scavalcati e quindi eliminati. Nell'altro match si affronteranno Lech Poznan e il già qualificato Basilea: i polacchi devono vincere e sperare che la Fiorentina perda, di modo da concludere appaiati al Belenenses e passare in virtù della differenza reti globale. Girone J: situazione potenzialmente ingarbugliata. L'unica squadra al sicuro è il Tottenham che al massimo potrebbe perdere il primo posto, in caso di arrivo a braccetto con l'Anderlecht. I belgi giocheranno in casa contro il Qarabag, che si qualificherà in caso di vittoria e contemporanea sconfitta del Monaco a Londra. La formazione del Principato dal canto suo deve vincere e sparare che l'Anderlecht non vada oltre il pareggio.

Girone K: Schalke 04 qualificato ma non sicuro del primo posto, se i tedeschi termineranno pari con lo Sparta Praga finirebbero davanti i cechi, che nei due confronti diretti hanno segnato di più in trasferta (2-2 in Germania, 1-1 in Rep.Ceca). Asteras Tripolis ed APOEL Nicosia già eliminate. Girone L: sfida testacoda tra i baschi dell'Athletic Bilbao, già sicuri anche del primo posto, e gli olandesi dell'AZ Alkmaar ultimi a quota 3. A Belgrado invece i serbi del Partizan avranno due risultati su tre a disposizione per assicurarsi la seconda posizione: all'Augsburg, sconfitto 1-3 all'andata, servirebbe una goleada esterna per qualificarsi.