BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Diretta/ Sci gigante femminile Are, risultati. Vincitrice Vonn, Brignone terza! (Coppa del Mondo, oggi sabato 12 dicembre 2015)

Diretta sci, gigante femminile Are: i risultati della gara della Coppa del Mondo. Vincitrice Lindsey Vonn su Brem e Brignone, sempre prima in Coppa di gigante (oggi sabato 12 dicembre 2015)

Federica Brignone (Infophoto) Federica Brignone (Infophoto)

Ha vinto a sorpresa il gigante femminile di Are e così consolida il suo primato anche nella classifica generale della Coppa del Mondo. La classe della campionessa americana è nota a tutti, ma in gigante era difficile immaginarla non solo protagonista, ma addirittura vincitrice. Eppure ha chiuso al comando già la prima manche e poi si è difesa nella seconda, chiudendo la gara con il tempo complessivo di 2'04"70, appena 7/100 meglio di Eva-Maria Brem, la specialista austriaca che chiude dunque al secondo posto. C'è però gioia anche per l'Italia grazie al terzo posto di Federica Brignone, che sale sul podio per la terza volta su tre gare quest'anno in gigante e resta leader della Coppa di specialità di gigante proprio davanti alla Brem. Per Federica un ritardo di 35/100, praticamente per intero dovuto a un errore nella prima parte della prima manche: una gara dunque partita ad handicap per la Brignone, che però ha dimostrato tutte le sue qualità salendo ugualmente sul podio. Bello anche il nono posto di Marta Bassino, che conferma il suo talento, globalmente sei italiane a punti considerando anche il quattordicesimo posto di Manuela Moelgg, il ventunesimo di Sofia Goggia, il ventitreesimo di Irene Curtoni e il ventisettesimo di Francesca Marsaglia.

La sciatrice americana Mikaela Shiffrin, seconda nella classifica generale della Coppa del Mondo di sci femminile 2015, e grande favorita per lo slalom gigante attualmente in corso ad Are, non ha preso parte all’evento. La stessa è infatti caduta durante il riscaldamento con conseguente infortunio al ginocchio destro. La ventenne statunitense è stata portata all’ospedale per gli accertamenti del caso: un colpo di scena che potrebbe cambiare il volto della classifica generale.

Fra pochi minuti appuntamento con la prima manche del gigante femminile di Are, valido per la Coppa del Mondo di sci. Allora andiamo subito a vedere i numeri di partenza delle protagoniste più attese e di tutte le azzurre in gara, che sono ben 10: 1 Sara Hector (Sve), 2 Tina Weirather (Lie), 3 Federica Brignone, 4 Nadia Fanchini, 5 Mikaela Shiffrin (Usa), 6 Eva-Maria Brem (Aut), 7 Viktoria Rebensburg (Ger), 12 Manuela Moelgg, 14 Irene Curtoni, 19 Marta Bassino, 22 Elena Curtoni, 27 Francesca Marsaglia, 28 Sofia Goggia, 31 Nicole Agnelli, 36 Karoline Pichler. Le azzurre possono fare grandi cose, la parola dunque adesso deve passare alla pista svedese... 

Si terrà quest’oggi lo slalom gigante femminile ad Are, appuntamento con la Coppa del Mondo di sci 2015. Il fischio di inizio è alle 10.30, con la prima manche, per chiudersi con la seconda tornata delle 13.30. Favorita per la vittoria è la talentuosa sciatrice Mikael Shiffrin, giovane ventenne degli Stati Uniti, che vanta già una medaglia d’oro alle Olimpiadi e due mondiali in bacheca. La classifica è attualmente presieduta dalla Vonn, prima a quota 300, ma la Shiffrin insegue a 296 e oggi vuole vincere per posizionarsi davanti a tutti.

La Coppa del Mondo di sci alpino torna in Europa e, per quanto riguarda le donne, vive una tappa tradizionale, quella di Are (Svezia), dove oggi si disputa uno slalom gigante che sarà seguito domani da uno slalom. Gli orari della gara saranno i seguenti: la prima manche prenderà il via alle ore 10.30, mentre per la seconda manche l'appuntamento sarà alle ore 13.30. Diciamo subito che l'appuntamento per tutti gli appassionati sarà in diretta tv su Rai Sport 1 (canale numero 57 del telecomando, disponibile anche al numero 5057 della piattaforma satellitare Sky) e sul canale tematico Eurosport, disponibile sia su Sky sia sul digitale terrestre di Mediaset Premium, che ormai da molti anni sono i canali di riferimento per lo sci.

Se non potrete mettervi davanti a un televisore, ci saranno anche le possibilità fornite dalla diretta streaming video, gratuita sul sito Internet ufficiale della Rai (www.rai.tv), oppure riservata agli abbonati per quanto riguarda Eurosport Player ma anche Sky Go e Premium Play. Ricordiamo inoltre la possibilità di seguire il live timing sul sito ufficiale della Federazione internazionale per essere sempre aggiornati su come stanno andando le cose in Svezia (www.fis-ski.com).

In gigante abbiamo grandi aspettative: nelle prime due gare stagionali Federica Brignone ci ha regalato la vittoria di Solden e il terzo posto di Aspen e occupa la prima posizione nella classifica di specialità, dunque oggi gareggerà con l'ambito pettorale rosso, che naturalmente speriamo possa difendere nel migliore dei modi.

Tuttavia, sono tante le azzurre che potranno ben figurare: ricordiamo ad esempio Manuela Moelgg, che in America ha colto uno splendido quarto posto, ma anche Nadia Fanchini che l'anno scorso nella località svedese fu seconda alle spalle soltanto di Anna Fenninger (purtroppo vittima di un grave infortunio e quindi oggi assente) nella gara che vide anche la Brignone al quinto posto e la definitiva affermazione del talento della giovanissima Marta Bassino, che chiuse al sesto posto.

Insomma, la nostra squadra in gigante è molto forte e la pista di Are è pure gradita alle nostre ragazze: le premesse per fare bene ci sono tutte, speriamo di cogliere grandi soddisfazioni.

Non sarà comunque facile, perché le rivali sono tante e agguerrite: la prima sarà probabilmente Mikaela Shiffrin, ormai in rampa di lancio anche in gigante con il secondo posto di Solden e la vittoria quasi sicura buttata via a tre porte dall'arrivo della seconda manche ad Aspen, comunque segnale del fatto che l'americana è in grado di dominare non solo in slalom speciale.

Tra le avversarie più pericolose anche la ticinese Lara Gut e l'austriaca Eva-Maria Brem, prima e seconda ad Aspen e la Brem sul podio anche ad Are l'anno scorso. Di una cosa siamo certi: sarà una gara da non perdere... (Mauro Mantegazza) 

© Riproduzione Riservata.