BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Diretta/ Sci gigante maschile Val d'Isere: risultati. Vincitore Hirscher, due azzurri nei 10 (Coppa del Mondo, sabato 12 dicembre 2015)

Diretta sci, gigante maschile Val d'Isere: risultati della gara di Coppa del Mondo. Vincitore Hirscher su Neureuther e Muffat-Jeandet, bene Borsotti e Nani (oggi sabato 12 dicembre 2015)

Marcel Hirscher (Infophoto) Marcel Hirscher (Infophoto)

Ha vinto il gigante maschile in Val d'Isere e così è balzato anche al comando della classifica generale di Coppa del Mondo. Un dominio totale per lo sciatore austriaco nella seconda manche: già al comando nella prima ma con margini minimi, ha decisamente allungato e con il tempo complessivo di 2'08"49 ha inflitto la bellezza di 1"29 a Felix Neureuther, secondo. Il tedesco ha comunque compiuto una bella rimonta dal sesto posto della prima frazione mentre al terzo posto si è confermato il francese Victor Muffat-Jeandet, pur staccato di 1"58 dal vincitore. Sono invece usciti due dei grandi protagonisti del mattino, l'altro francese Thomas Fanara e il norvegese Henrik Kristoffersen. Da sottolineare l'eccellente quaro posto dell'austriaco Manuel Feller, in gara con il pettorale numero 37. Quanto agli azzurri, possiamo senza dubbio parlare di una prestazione di squadra molto buona, pur senza grandi acuti: Giovanni Borsotti chiude al sesto posto, Roberto Nani invece è ottavo. Troviamo poi Manfred Moelgg al quindicesimo posto, Florian Eisath diciassettesimo, Simon Maurberger ventunesimo e Riccardo Tonetti ventiduesimo. Peccato per l'uscita di Luca De Aliprandini, che stava andando molto forte ma è uscito di pista a circa metà percorso.

Alle ore 12.30 prende il via la seconda manche del gigante maschile di Val d'Isere, che si annuncia davvero emozionante. Infatti al comando c'è Marcel Hirscher, ma i primi 11 sono racchiusi nel giro di un secondo e dunque tutto è ancora possibile. La lotta si annuncia emozionante sia per la vittoria sia per i tre gradini del podio. Ricordiamo poi i piazzamenti di tutti gli azzurri che si sono qualificati per questa seconda manche: Giovanni Borsotti settimo, Roberto Nani nono, Florian Eisath ventiduesimo, Manfred Moelgg ventiquattresimo, Simon Maurberger venicinquesimo, Luca De Aliprandini ventiseiesimo e Riccardo Tonetti trentesimo. Risultati ottimi per quantità, si può fare meglio però come qualità: la parola allora passa alla pista francese, stanno per prendere il via i migliori gigantisti del mondo! 

È al comando dopo la prima manche del gigante maschile di Val d'Isere, valido per la Coppa del Mondo di sci. Hirscher conferma dunque una volta di più tutto il suo valore chiudendo la prima prova con il tempo di 1'05"31, ma i distacchi sono davvero ridotti e quindi tutto può ancora succedere. Infatti al secondo posto il norvegese Henrik Kristoffersen, staccato di soli 14/100, poi ecco i due francesi Victor Muffat-Jeandet e Thomas Fanara, rispettivamente terzo e quarto a 18 e 25/100. Alle ore 12.30 prenderà dunque il via una seconda manche che si annuncia avvincente, dal momento che ci sono ben 11 sciatori entro il secondo di ritardo da Hirscher. Fra loro anche due azzurri: splendida prima manche da parte di Giovanni Borsotti, settimo a 70/100, poi abbiamo anche Roberto Nani che è nono a 93/100. La notizia clamorosa è che invece non ci sarà Ted Ligety, a dir poco irriconoscibile: con un ritardo di 2"83 dal grande rivale austriaco, l'americano è fuori dai 30 e quindi non potrà prendere parte alla seconda manche. Ci saranno invece molti azzurri, anche se a parte Borsotti e Nani tutti nelle retrovie: avranno però ottimi numeri di partenza nella seconda manche...

Tutto è pronto per la prima manche del gigante maschile di Val d'Isere, valido per la Coppa del Mondo di sci. Andiamo dunque subito a vedere quali sono i numeri di partenza degli uomini più attesi e degli italiani in gata (ben 10): 1 Fritz Dopfer (Ger), 2 Felix Neureuther (Ger), 3 Marcel Hirscher (Aut), 4 Henrik Kristoffersen (Nor), 5 Ted Ligety (Usa), 6 Victor Muffat-Jeandet (Fra), 7 Thomas Fanara (Fra), 8 Roberto Nani, 9 Florian Eisath, 18 Giovanni Borsotti, 19 Luca De Aliprandini, 24 Massimiliano Blardone, 27 Riccardo Tonetti, 28 Manfred Moelgg, 29 Andrea Ballerin, 50 Alex Zingerle, 55 Simon Mauberger. Il cielo è sereno e il sole splende: che lo spettacolo dunque abbia inizio!

Si terrà a partire dalle ore 9.30, con la prima manche, per poi proseguire alle 12.30, tre ore più tardi, il Gigante di Val d’Isere, nuova tappa della Coppa del Mondo di sci uomini 2015. Tanti i campioni al via tra cui il favoritissimo Hirscher, austriaco, che scenderà con il numero 3. Non ce la fa invece Pinturault, che è stato vittima di una commozione cerebrale durante il Super G di sabato scorso e che ha quindi deciso di dare forfeit. Rinuncia alla discesa anche Svindal, che soffre in questi giorni di problemi di stomaco.

La Coppa del Mondo di sci alpino torna in Europa. In campo maschile appuntamento in Val d'Isere (Francia), dove oggi si disputa uno slalom gigante che sarà seguito domani da uno slalom, per il primo weekend interamente dedicato alle discipline tecniche in questo Circo Bianco maschile. Gli orari della gara saranno i seguenti: la prima manche prenderà il via alle ore 9.30, mentre per la seconda manche l'appuntamento sarà alle ore 12.30. Diciamo subito che l'appuntamento per tutti gli appassionati sarà in diretta tv su Rai Sport 1 (canale numero 57 del telecomando, disponibile anche al numero 5057 della piattaforma satellitare Sky) e sul canale tematico Eurosport, disponibile sia su Sky sia sul digitale terrestre di Mediaset Premium, che ormai da molti anni sono i canali di riferimento per lo sci.

Se non potrete mettervi davanti a un televisore, ci saranno anche le possibilità fornite dalla diretta streaming video, gratuita sul sito Internet ufficiale della Rai (www.rai.tv), oppure riservata agli abbonati per quanto riguarda Eurosport Player ma anche Sky Go e Premium Play. Ricordiamo inoltre la possibilità di seguire il live timing sul sito ufficiale della Federazione internazionale per essere sempre aggiornati su come stanno andando le cose in Francia (www.fis-ski.com).

Si tratta del terzo gigante della stagione, dopo quelli di Solden e di Beaver Creek. In Austria vinse Ted Ligety, che però domenica ha posto fine alla sua lunga striscia di successi nella gara di casa uscendo nella prima manche e spianando la strada al successo di Marcel Hirscher che sulla Birds of Prey ha clamorosamente vinto - sia pure con un po' di fortuna - anche in super-G, tanto per mettere in chiaro che il primo favorito per la Coppa generale sarà ancora lui. 

Chiaramente Ligety ed Hirscher sono i due princiapli favoriti per la vittoria nella gara di oggi, ma attenzione anche allo squadrone francese che avrà il vantaggio di correre in casa e può contare su tanti ottimi atleti, a partire da Alexis Pinturault ma anche Thomas Fanara e Victor Muffat-Jeandet, entrambi già sul podio nei primi due giganti stagionali così come il norvegese Henrik Kristoffersen, talento in netta crescita anche in gigante.

Quanto all'Italia, se è vero che vincere sarà molto difficile dal momento che il gigante è forse la specialità in cui è più netto il dominio dei migliori, è altrettanto vero che la squadra azzurra sta dimostrando un netto miglioramento.

A Beaver Creek abbiamo qualificato ben otto atleti per la seconda manche: la punta resta Roberto Nani, nonostante l'errore che lo messo fuori causa in America, ma sono in tanti a poter cogliere buoni risultati, ad esempio un Florian Eisath ormai costante su buoni livelli, ma anche Giovanni Borsotti, Luca De Aliprandini, un Riccardo Tonetti che sulla Birds of Prey si è regalto un weekend eccellente e magari anche i 'vecchi' Manfred Moelgg e Massimiliano Blardone, che restano punti di riferimento importanti per l'intera squadra, stimolando anche una competizione interna che non può fare che bene. (Mauro Mantegazza)

© Riproduzione Riservata.