BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Diretta / Udinese-Inter (risultato finale 0-4) info streaming video tv: show nerazzurro (Serie A 2015, oggi 12 dicembre)

Diretta Udinese-Inter, info streaming video e tv: risultato live e cronaca della partita che si gioca allo stadio Friuli per la sedicesima giornata del campionato di Serie A 2015-2016

Foto InfophotoFoto Infophoto

Nella sfida della sedicesima giornata di Serie A tra Udinese e Inter al Friuli, la formazione di Roberto Mancini continua la sua corsa verso lo scudetto grazie ad una sonante vittoria per quattro reti a zeri. Decidono l'incontro una doppietta di Icardi, e le reti di Brozovic e Jovetic. Passivo forse eccessivo per la compagine friulana. 

Quando siamo giunti oltre l'ottantacinquesimo minuto della partita tra Udinese e Inter, il risultato è di quattro a zero in favore della formazione nerazzurra. Gli ospiti hanno allungato con Mauro Icardi all'ottantaduesimo, con l'ex Sampdoria che ha trafitto Karnezis sfruttando un errore di Lodi. Poco dopo è Brozovic a confezionare il poker nerazzurro con un destro a giro magnifico. Pochi minuti alla fine e gara chiusa, Inter sempre più vicina al successo. 

Quando siamo giunti quasi al settantesimo minuto della partita tra Udinese e Inter, il risultato è sempre fermo sul due a zero in favore della formazione allenata da Roberto Mancini. Friulani pericolosi pochi istanti fa con Iturra che non riesce a ribadire una respinta corta di Handanovic. Mister Colantuono non ci sta e così decide di effettuare un cambio, richiamando in panchina proprio Iturra, inserendo Perica. 

E' ricominciato da circa dieci minuti di gioco il secondo tempo tra Udinese e Inter con il punteggio sempre fermo sul due a zero in favore della formazione nerazzurra. I padroni di casa accorciano le distanze al cinquantesimo minuto ma l'arbitro annulla tutto per una evidente posizione di fuorigioco da parte di Therau. Poco dopo ghiotta occasione per la formazione allenata da Roberto Mancini, con Mauro Icardi che preferisce non tirare da posizione invitante e servire Jovetic che viene chiuso provvidenzialmente da Domizzi. Buon momento dei nerazzurri. 

Oltre trentacinque minuti sul cronometro al Friuli di Udine e Inter avanti due a zero sulla formazione allenata da Stefano Colantuono. Attorno alla mezzora la compagine nerazzurra ha trovato la via del raddoppio, sfruttando l'ennesima disattenzione difensiva della squadra di casa con Jovetic che a tu per tu con Karnezis non sbaglia e trova l'angolino per il bis nerazzurro. Udinese che si era resa pericolosa pochi istanti prima con una girata di prima intenzione da parte di Di Natale dentro l'area da rigore: in quella circostanza era stato bravissimo Handanovic ad opporsi. 

Quando siamo giunti quasi al venticinquesimo minuto della partita, il risultato tra Udinese e Inter è di uno a zero in favore della formazione nerazzurra. La squadra allenata da Roberto Mancini è passata in vantaggio dopo aver rischiato la rete in almeno due circostanze; i friulani sbagliano un passaggio in fase difensiva, regalando palla a Icardi che si invola indisturbato a tu per tu con Karnezis e con una conclusione di precisione sotto porta trascina i suoi in vantaggio. Bella partita al Friuli, i ragazzi di Colantuono hanno subito il gol ne loro momento migliore.  

E' cominciata da oltre cinque minuti di gioco la sfida del Friuli tra Udinese e Inter con il punteggio ancora fermo sullo zero a zero. Buona partenza da parte dei padroni di casa che affrontano la capolista senza troppa paura, portandosi coraggiosamente sul fronte offensivo. La prima vera occasione della gara però capita ai nerazzurri con Perisic che innescato da Ljajic mette al centro dell'area per Jovetic la cui conclusione violenta viene respinta miracolosamente da Karnezis, il quale salva l'Udinese dallo svantaggio. 

Tutto è pronto per il fischio d'inizio di Udinese-Inter, la partita diretta dall'arbitro Massa che sarà l'anticipo serale della sedicesima giornata di Serie A allo stadio Friuli di Udine. Una sfida molto interessante: l'Inter vuole allungare in testa alla classifica in attesa dei big-match di domani, ma l'Udinese è avversario tradizionalmente ostico. Dunque eccovi le formazioni ufficiali delle due squadre, scelte dagli allenatori Stefano Colantuono e Roberto Mancini, spicca la novità Montoya. UDINESE: 31 Karnezis; 2 Wague, 11 Domizzi, 89 Piris; 27 Widmer, 16 Iturra, 20 Lodi, 8 Fernandes, 21 Edenilson; 77 Thereau, 10 Di Natale. A disposizione: 97 Meret, 13 Insua, 18 Perica, 19 Guilherme, 23 Marquinho, 26 Pasquale, 32 Camigliano, 33 Kone, 42 Coppolaro, 53 Adnan, 74 Aguirre, 95 Evangelista. Allenatore: Stefano Colantuono. INTER: 1 Handanovic; 14 Montoya, 25 Miranda, 24 Murillo, 12 Telles; 13 Guarin, 83 Melo; 22 Ljajic, 10 Jovetic, 44 Perisic; 9 Icardi. A disposizione: 30 Carrizo, 46 Berni, 5 Jesus, 6 Dodò, 7 Kondogbia, 8 Palacio, 11 Biabiany, 17 Medel, 27 Gnoukouri, 55 Nagatomo, 77 Brozovic, 97 Manaj. Allenatore: Roberto Mancini. 

Un ottimo inizio campionato per l'Inter di Roberto Mancini, al primo posto in classifica, mentre l'Udinese di Colantuono ha diciotto punti ed il tredicesimo posto non soddisfa l'ambiente bianconero. Tre vittorie consecutive contro Atalanta, Chievo e Sampdoria nelle ultime cinque gare ma la scorsa giornata è arrivato il ko contro la Fiorentina. L'Inter, invece, ha vinto contro Genoa, Frosinone, Torino e Roma ma ha perso contro il Napoli nello scontro diretto. Al Friuli per i bianconeri sono arrivati undici punti nelle ultime cinque partite, mentre i nerazzurri lontano da San Siro hanno vinto due volte, perso una volta e pareggiato due nelle ultime cinque gare. Nel campionato 2014/2015 il match d'andata è terminato a favore dell'Udinese per 2-1 (reti di Fernandes, Therau, Icardi), al ritorno invece ha vinto l'Inter con lo stesso risultato (gol di Icardi, Di Natale e Podolski). Dal 2011 ad oggi i precedenti vedono l'Udinese vincenti per cinque volte mentre l'Inter ha vinto tre volte.

Sfida interessante al Friuli di Udine dove l'Inter proverà a continuare la sua marcia verso lo Scudetto provando a superare l'Udinese nell'anticipo serale di Serie A. Andiamo a vedere i numeri raccolti dalle due compagini fino a questo momento nel campionato tramite le statistiche ufficiali. C'è grande equilibrio nelle conclusioni che sono 147 a 153 per l'Inter, 69 a 74 nello specchio della porta sempre per i nerazzurri. Gli ospiti sono avanti più nettamente nel numero totale di attacchi che sono 308 a 389. Il possesso palla è 22'26'' a 26'41''. I falli commessi sono invece 209 a 181 per i padroni di casa.

L'Inter di Roberto Mancini è la prima delle grandi a doversi confrontare con questa giornata di campionato, avrà così la possibilità di affrontare l'Udinese al Friuli senza la pressione degli altri risultati. Uno dei motivi per guardare la partita è proprio questo, i nerazzurri infatti cercherà la vittoria per poi godersi tranquillamente le due sfide che vedono impegnate le diretti concorrenti al titolo in Napoli-Roma e Juventus-Fiorentina. Sarà una sfida particolare Giovanni Pasquale terzino classe 1982 di Venaria Reale che gioca in bianconero dal 2008 con una piccola parentesi a Torino. Questo perchè il calciatore fu pescato dalla primavera della Pro Vercelli proprio dall'Inter e lanciato in Serie A appena ventenne nel 2002.

diretta dall'arbitro Davide Massava, va in scena questa sera alle ore 20:45: è uno dei quattro anticipi del sabato per la sedicesima giornata del campionato di Serie A 2015-2016. Un calendario inusuale, dovuto al fatto che nella prossima settimana si giocheranno gli ottavi di Coppa Italia; saranno impegnate anche Udinese e Inter, che però innanzitutto vogliono i tre punti in campionato per continuare a perseguire i loro obiettivi. Al momento Udinese tredicesima con 18 punti e Inter prima con 33; è stata immediata la reazione dei nerazzurri che nella sfida diretta del San Paolo avevano perso partita e primato in classifica, e che invece sfruttando la sconfitta dei partenopei sono andati a riprenderselo.

Un’Inter che continua a vincere di misura: contro il Genoa è arrivato l’ottavo 1-0 in campionato, questo però con una prova convincente e tante occasioni create. Forse Roberto Mancini ha trovato la vera inversione di tendenza; da scoprire se l’esclusione di Icardi a favore di un pimpante Ljajic possa essere la chiave di volta anche a lungo termine.

Per il momento ci limitiamo a osservare che l’Inter è, insieme a Juventus e Fiorentina, la squadra che ha vinto più volte in trasferta (4) e quella che ha fatto più punti (14); la difesa rimane la migliore della Serie A (9 gol incassati) e al momento basta, anche se l’attacco è inferiore a quello di nove squadre. L’Udinese arriva dalla sconfitta netta di Firenze; un ko che ci sta vista la qualità dell’avversario, anche se è arrivato a spezzare una serie di due vittorie con cui i friulani si erano tirati fuori dai guai alla grande. Adesso il margine sulla terzultima è di 4 punti; non sono tantissimi e per questo motivo Stefano Colantuono chiede ai suoi la vittoria.

Tra le mura amiche l’Udinese ha però proceduto a singhiozzo: ci sono due vittorie, altrettanti pareggi e tre sconfitte. Meglio fuori casa, e questo per la formazione bianconera è un dato che si ripete nelle ultime stagioni, dovuto più che altro ad un gioco fatto di ripartenze e chiusura degli spazi che tende a funzionare maggiormente fuori casa. L’Udinese è una sorta di bestia nera per l’Inter che contro i friulani aveva chiuso la striscia-record di 17 vittorie consecutive - aperta dopo un pareggio con l’Udinese; vero è anche che i nerazzurri hanno vinto cinque volte nelle ultime otto.

A noi non resta che metterci comodi, dare la parola al campo e stare a vedere come andrà a finire questa interessante partita dello stadio Friuli: la diretta di Udinese-Inter, valida per la sedicesima giornata del campionato di Serie A 2015-2016, sta per cominciare…

La diretta tv di Udinese-Inter sarà trasmessa dai canali della pay tv del satellite, su Sky Sport 1, Sky SuperCalcio e Sky Calcio 1; e su quelli del digitale terrestre in pay tv, Premium Sport e Premium Sport HD. Gli abbonati alle due piattaforme avranno poi a disposizione la visione in diretta streaming video, attivando su PC, tablet e smartphone le applicazioni Sky Go e Premium Play che non comportano costi aggiuntivi. Il sito ufficiale di riferimento per gli aggiornamenti e le informazioni utili sulla partita è invece www.legaseriea.it, con i corrispettivi account sui social network alle pagine facebook.com/serieatim e (su Twitter) @SerieA_TIM.