BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Probabili formazioni/ Udinese-Inter: quote e ultime novità. La chiave tattica (Serie A 2015-2016, 16^ giornata)

Probabili formazioni Udinese-Inter: le quote e le ultime novità sulla partita che si gioca oggi allo stadio Friuli, valida per la sedicesima giornata del campionato di Serie A 2015-2016

Foto InfophotoFoto Infophoto

Allo stadio Friuli di Udine si affrontano i bianconeri allenati da Stefano Colantuono e l'Inter guidata da Roberto Mancini. Andiamo a vedere quale sarà la chiave tattica del match. I padroni di casa si disporranno in campo con un 3-5-2 mentre la compagine nerazzurra opterà per un più spregiudicato 4-3-3. L'Udinese vuole rimediare alla sconfitta subita nello scorso turno in campionato contro la Fiorentina ma di fronte troverà una capolitsa carica di entusiasmo e consapevole della propria forza. L'Udinese cerca ispirazione sul fronte offensivo e si affida all'esperienza di Totò Di Natale; la beneamata ritrova Icardi in attacco e punta sulla solidità della propria difesa. Sarà sicuramente una sfida combattuta, con i Mancio boys che dovranno tradurre sul campo i favori dei pronostici. 

L’Inter proverà ad allungare dalle inseguitrici a partire da questa sera, dalle ore 20.45, quando scenderà in campo allo stadio Friuli per sfidare i padroni di casa dell’Udinese, ultimo dei quattro anticipi della sedicesima giornata del campionato di Serie A. Andiamo a vedere quali sono quei giocatori che non potranno scendere in campo perché infortunati o squalificati. Partiamo dai bianconeri, dove Colantuono dovrà rinunciare agli squalificati Danilo e Felipe, nonché agli infortunati Merkel, Zapata e Heurtaux. In casa nerazzurra, invece, non ce la fanno D’Ambrosio, squalificato, e l’infortunato Santon.

Importante il match di questa sera tra Udinese e Inter allo stadio Friuli con i padroni di casa che cercano riscatto contro la formazione allenata da Roberto Mancini dopo la pesante sconfitta subita a Firenze. I bianconeri provano ad allontanarsi dalla zona calda della classifica ma devono superare il diffcile ostacolo rappresentato dai nerazzurri, i quali cercheranno di allungare il passo in ottica scudetto. Guardando le probabili formazioni ci chiediamo su chi le due squadre potranno contare come punti di forza e protagonisti per questa sedicesima giornata di Serie A. In casa Udinese, l'uomo chiave potrebbe essere sicuramente Totò Di Natale, attaccante di grande esperienza e voglioso di ritrovare la forma migliore. Con le sue giocate potrebbe creare non pochi problemi alla retroguardia nerazzurra. Per l'Inter, invece, puntiamo sulla voglia matta di tornare leader indiscusso da parte di Maurito Icardi, pronto a stupire dopo tanta panchina.

L'anticipo serale della sedicesima giornata del campionato vedrà scendere in campo Udinese e Inter, con Colantuono che vanta in rosa la vera sorpresa di questo inizio stagione. Parliamo di Adnan, difensore bianconero, che non ha realizzato nessun gol fino ad oggi ma che, con la sua velocità e qualità di esterno ha totalizzato ben trentanove attacchi, score impressionante per un difensore. Per l'Inter scenderà regolarmente in campo Murillo: il difensore colombiano ha siglato un gol ed ha fornito un assisti in stagione ma le sue chiusure difensive sono eccellenti. A centrocampo duello tra Badu e Perisic: il giocatore dell'Udinese ha realizzato diciotto tiri in questa prima parte del campionato andando a segno ben tre volte mentre Perisic vanta la bellezza di sessantaquattro attacchi e due gol. Per l'attacco invece, Colantuono si affiderà ancora una volta a Therau, il miglior realizzatore bianconero con cinque reti mentre Mancini lascerà fuori Icardi. L'attaccante non sta convincendo il tecnico ma le statistiche parlano di tredici occasioni di gol di cui quattro realizzate.

L'Inter di Roberto Mancini va allo Stadio Friuli per affrontare l'Udinese di Stefano Colantuono provando ad approfittare del doppio scontro diretto Napoli-Roma e Juventus-Fiorentina. Andiamo a vedere quali sono i dubbi dei due tecnici. Tra i bianconeri Fernandes si vede insidiare il posto da titolare al posto di Marquinho. Dubbio in attacco invece quello tra Di Natale e Aguirre, dovrebbe giocare il campano. Dall'altra parte invece dubbio tra il 3-5-2 e il 4-3-3 nel primo caso ci sarà Juan Jesus in difesa, nel secondo Ivan Perisic come esterno d'attacco con i terzini abbassati in una difesa a quattro. In mezzo al campo Brozovic e Melo sono favoriti per partire dall'inizio su Kondogbia e Guarin. Davanti invece Jovetic è ancora favorito su Mauro Icardi che dovrebbe ancora partire dalla panchina.

Allo stadio Friuli, a partire dalle ore 20.45 di oggi, ultimo dei quattro anticipi in programma per la sedicesima giornata del campionato di Serie A 2015-2016. L’Udinese ospiterà la capolista Inter, a chiusura appunto di questo sabato calcistico italiano. Andiamo a vedere l’elenco dei calciatori diffidati delle due rose. Partiamo con i padroni di casa bianconeri, con Colantuono che dovrà fare attenzione ad Ali Adnan e a Wague. Fra le fila interiste, invece, Roberto Mancini dovrà riflettere sui centrocampisti da mandare in campo, visto che Felipe Melo, Kondogbia e Medel sono tutti e tre in diffida

Si gioca alle ore 20:45 di questa sera; allo stadio Friuli arriva la capolista del campionato di Serie A 2015-2016, e nella sedicesima giornata Roberto Mancini e i suoi cercano tre punti importanti per mantenere le distanze sugli inseguitori o anche allungarle, sfruttando due scontri di alta classifica che si giocheranno domani. Andiamo subito a dare uno sguardo approfondito a quelle che sono le probabili formazioni di Udinese-Inter.

Le quote Snai per Udinese-Inter, valida per la sedicesima giornata della Serie A 2015-2016, ci forniscono le seguenti informazioni: vittoria Udinese (segno 1) a 4,10; pareggio (segno X) a 3,30; vittoria Inter (segno 2) a 1,95.

L’Udinese arriva alla partita contro l’Inter senza mezza difesa: Danilo e Felipe sono squalificati e allora bisogna puntare su Molla Wague, che però ha subito un infortunio muscolare e non è al meglio. A completare il reparto saranno Domizzi, che in questa stagione si è visto praticamente solo in Coppa Italia, e il paraguayano Piris; non ci sono sostituti se non il giovane Camigliano e Insua, che da difensore centrale sarebbe adattato. A centrocampo giocano i soliti: si va verso la conferma dello schieramento con Widmer a destra e Edenilson a sinistra, perciò ancora panchina per Alì Adnan che dopo un ottimo inizio di campionato si è leggermente fermato (ma è stato utile in coppa). Lodi fa il playmaker davanti alla difesa, Badu e Iturra invece si muovono sulle mezzali con Guilherme che finalmente ha recuperato dal problema all’inguine e dunque torna finalmente in panchina. In attacco si dovrebbe rivedere come titolare Antonio Di Natale; l’ultima volta in cui è partito dal primo minuto ha segnato due gol all’Atalanta, ora proverà a ripetersi in coppa con Thereau che è il vero insostituibile dell’attacco dell’Udinese.

L’Inter deve rinunciare allo squalificato D’Ambrosio, ma recupera Nagatomo: sarà dunque il giapponese a giocare sulla fascia destra, con la conferma di Alex Telles a sinistra e ovviamente la coppia centrale Miranda-Murillo, forse il principale segreto della difesa meno battuta della Serie A. A centrocampo sembra che Mancini sia ancora intenzionato a lasciare in panchina Felipe Melo: il brasiliano non è al meglio e dunque in mezzo al campo dovrebbe esserci Medel, con Brozovic che va a giocare al suo fianco in un 4-2-3-1 nel quale non c’è spazio per Guarin. Questo perchè il tecnico di Jesi vuole cavalcare Biabiany che è in grande forma, e dunque gioca con tre mezzepunte a supporto dell’attaccante centrale. Ljajic in questo momento fa parte degli intoccabili, a sinistra dovrebbe tornare titolare Perisic dopo il turno di riposo e come centravanti ci sarà Jovetic, con Icardi che dunque va verso un’altra panchina visto che nelle ultime uscite l’Inter ha giocato meglio senza di lui. Sarà comunque un rebus che Mancini risolverà nelle ultime ore precedenti la partita.