BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Diretta / Napoli-Roma (risultato finale 0-0) info streaming video e tv: un punto a testa per le due squadre! (Serie A 2015, oggi 13 dicembre)

Diretta Napoli-Roma, info streaming video e tv: risultato live e cronaca della partita che si gioca allo stadio San Paolo per la sedicesima giornata del campionato di Serie A 2015-2016

Foto InfophotoFoto Infophoto

Arriva il triplice fischio di Rizzoli, finisce 0-0 il big match tra Napoli e Roma. Finale concitato: all'81' gol annullato alla Roma: sugli sviluppi di un calcio di punizione, De Rossi stacca più in alto di tutti e di testa deposita il pallone in rete (in ritardo Reina), ma l'arbitro ferma tutto perché la palla era uscita in precedenza. Sospiro di sollievo per i 55 mila del San Paolo, si resta sullo 0-0. All'86' sale in cattedra Szczesny che salva due volte su Hamsik. Nel recupero Napoli ancora vicinissimo al vantaggio: Mertens calcia addosso a Szczesny che non trattiene, arriva El Kaddouri che sbaglia il tap-in. Termina dunque 0-0, un punto a testa per Napoli (al quale sta comunque stretto) e Roma, la formazione di Rudi Garcia esce imbattuta dal San Paolo. 

Ancora 0-0 tra Napoli e Roma quando ormai mancano solamente dieci minuti al novantesimo. Tante interruzioni nel corso di questo secondo tempo per i numerosi falli commessi dai giocatori di entrambe le squadre. Al 66' occasione per la Roma su punizione con il tiro di Pjanic respinto dalla barriera. Il Napoli, dopo la palla gol con Hamsik, non è più riuscito a impensierire Szczesny anche se continua ad attaccare e ad avanzare palla al piede, la squadra di Garcia fa buona guardia e ai padroni di casa concede solamente diversi calci d'angolo.  

Non si sblocca il punteggio del big match tra Napoli e Roma, al ventesimo minuto del secondo tempo si resta sullo 0-0. I padroni di casa continuano a fare la partita ma non sono brillanti come in altre occasioni, gli ospiti si difendono senza nemmeno fare troppa fatica. Al 51' uscita coraggiosa di Szczesny su Callejon che stava per calciare in porta. Al 53' altro cross interessante di Ghoulam sempre per Callejon che colpisce di testa, il pallone si alza sopra la traversa. Al 60' la prima grande palla gol della gara per il Napoli, con Hamsik che, innescato da Higuain (e approfittando di una deviazione sfortunata di Florenzi), calcia in porta, la palla esce di poco a lato. Al 64' l'undici di Sarri batte una punizione con Insigne, il pallone termina fuori con Szczesny sulla traiettoria.  

È ripreso al San Paolo il big match tra Napoli e Roma, al quinto minuto del secondo tempo il punteggio resta sempre bloccato. Anche in questi primi minuti di ripresa la partita fatica a sbloccarsi, I padroni di casa tornano pericolosi al 49' con un bel cross di Ghoulam sul quale non arriva Higuain, che manca l'impatto col pallone. Al 50' Albiol perde un brutto pallone ma la Roma non riesce ad approfittarne.  

Alla fine del primo tempo, Napoli e Roma tornano negli spogliatoi per l'intervallo sul punteggio di 0 a 0. Sempre alto il pressing dei padroni di casa nei confronti degli ospiti, che però non trovano il modo di sbloccare la gara, sprecando diverse palle gol con Insigne che prima si allunga il pallone e poi calcia alto sopra la traversa. Al 39' si fa male Cariolato, uno dei guardalinee, procurandosi uno strappo muscolare e viene sostituito dal quarto uomo Barbirati. L'infortunio causa un'interruzione della gara che spezza il ritmo di gioco, negli ultimi minuti del primo tempo non succede infatti quasi nulla.  

Alla mezz'ora della prima frazione di gioco, Napoli e Roma restano sullo 0 a 0. Partita meno spettacolare di quanto ci si poteva aspettare ma comunque equilibrata. Al 14' azione offensiva della Roma, Pjanic mette un buon cross in mezzo per Dzeko che stacca di testa ma colpisce male la sfera. Col passare dei minuti, però, il Napoli alza il baricentro e si avvicina sempre più dalle parti di Szczesny, per sua fortuna il muro alzato dalla difesa della Roma funziona e, nonostante i numerosi tentativi, gli attaccanti di Sarri non riescono ad avere palle gol. In ogni caso, i padroni di casa sembrano aver preso l'iniziativa, più passivo l'atteggiamento degli ospiti che decidono di affidarsi al contropiede per attaccare. Al 25' Napoli pericoloso con Insigne che entra in area e calcia, palla molto alta sulla traversa. Al 27' la Roma batte un corner con Pjanic, Iago Falque crossa per Manolas che calcia al volo, conclusione da dimenticare.  

L'attesa è finita, ha preso il via il big match al San Paolo tra Napoli e Roma, al decimo minuto del primo tempo il punteggio è fermo sullo 0 a 0. Inizio relativamente tranquillo per entrambe le squadre, la prima a provarci è la Roma al 5' con Salah che, servito da Iago Falque, va alla conclusione ma è impreciso e il pallone sfila sul fondo. L'undici di Sarri non ha ancora avuto modo di creare palle gol e di rendersi minaccioso nella tre quarti giallorossa, ma siamo solo all'inizio di quello che si preannuncia un match vibrante.  

Di seguito le formazioni ufficiali di Napoli-Roma, il big match sta per cominciare allo stadio San Paolo. Vediamo le scelte dei due allenatori per i rispettivi undici titolari. NAPOLI (4-3-3): 25 Reina; 2 Hysaj, 33 Albiol, 26 Koulibaly, 31 Ghoulam; 5 Allan, 8 Jorginho, 17 Hamsik; 7 Callejon, 9 Higuain, 24 Insigne In panchina: 1 Rafael Cabral, 22 Gabriel 3 Strinic, 4 Henrique, 11 Maggio, 21 Chiriches, 6 Valdifiori, 19 David Lopez, 20 Dezi, 77 El Kaddouri, 94 Chalobah, 14 Mertens Allenatore: Maurizio Sarri ROMA (4-3-3): 25 Szczesny; 24 Florenzi, 44 Manolas, 2 Rudiger, 3 Digne; 15 Pjanic, 16 De Rossi, 4 Nainggolan; 11 Salah, 9 Dzeko, 14 Iago Falqué In panchina: 26 De Sanctis, 5 Castan, 13 Maicon, 23 Gyomber, 33 Emerson, 20 S.Keita, 21 Vainqueurm 48 Uçan, 53 D'Urso, 52 Di Livio, 7 Iturbe Allenatore: Rudi Garcia Arbitro: Nicola Rizzoli (sezione di Bologna) 

Allo stadio San Paolo di Napoli si affrontano il Napoli allenato da Maurizio Sarri e la Roma guidata da Rudi Garcia. Andiamo a vedere quale sarà la chiave tattica del match. Entrambe le squadre si disporranno in campo con uno spregiudicato 4-3-3; il Napoli vuole archiviare l'inaspetatta sconfitta di Bologna ma di fronte troverà una Roma agguerrita, vogliosa di riappacificarsi col proprio pubblico e di riprendere la corsa verso lo scudetto. I partenopei hanno dimostrato di avere un gran potenziale a livello offensivo ma dovranno sicuramente registrare la difesa per contenere le iniziative di Iago Falque e compagni. Si preannuncia un match teso e combattuto, tra due formazioni che hanno un solo risultato utile, ovvero la vittoria. Chi avrà la meglio?

Sale la tensione per l'imminente Napoli-Roma, big match del giorno in Serie A e importante snodo per la classifica e la stagione delle due squadre. Rispettivamente terzo e quarto posto per Napoli e Roma. Gli uomini di Maurizio Sarri hanno perso solo contro il Bologna nell'ultima giornata ed hanno vinto contro Inter e Verona. Al San Paolo gli Azzurri hanno vinto le ultime cinque gare contro Inter, Udinese, Palermo, Fiorentina e Juventus; mentre la Roma fuori casa ha totalizzato quattro punti lontano dall'Olimpico. Proprio la squadra di Garcia ha pareggiato contro il Torino e perso contro l'Atalanta. Nella stagione 2013/2014 la Roma ha vinto all'andata mentre al ritorno ha vinto il Napoli. Dal 2011 ad oggi i precedenti parlano di quattro vittorie del Napoli e quattro vittorie della Roma.

Grande sfida oggi pomeriggio alle 18: Napoli-Roma va in scena allo stadio San Paolo e l'attesa sta crescendo. Le due squadre arrivano al match dopo una settimana di coppe europee. Ci sono davvero molti motivi per seguire il match e il primo ce lo da la classifica. Le due squadre sono rispettivamente terza e quarta in classifica divise da appena tre lunghezze. Certo è che i giallorossi sono in un momento peggiore, nonostante vengano da un pareggio rispetto alla sconfitta patita dagli azzurri nell'ultimo turno. Una gara che ci dirà molto della volontà di entrambe le squadre in ottica Scudetto. Sarà molto interessante poi seguire la sfida tra due dei bomber più aspettati all'inizio della stagione. L'argentino ha rispettato le premesse e collezionato fino a oggi in Serie A ben 14 reti in questa stagione, mentre il bosniaco non è riuscito ancora a esplodere anche a causa delle difficoltà del club giallorosso fermo ad appena tre reti. 

diretta dall'arbitro Nicola Rizzoli, è il grande big match della sedicesima giornata del campionato di Serie A 2015-2016;  si gioca oggi alle ore 18 presso lo stadio San Paolo. Una sfida che porta con sè grande fascino, a prescindere da tutto; una sorta di derby tra due grandi città del Sud Italia che nel mondo del calcio sono riuscite a raggiungere il top in Italia e ora provano a conquistare altri successi.

Per di più in questa stagione sembra che Napoli e Roma possano arrivare fino ad una lotta scudetto: i partenopei entravano in questa giornata con il secondo posto (31 punti), la Roma occupava la quarta posizione (28 punti). Entrambe sono partite benissimo, ma se per la Roma poteva sembrare scontato dopo due ottime stagioni, il nuovo Napoli di Maurizio Sarri ha giocato un calcio spettacolare per almeno due mesi e ha dato la netta sensazione di essere la vera favorita per il titolo. Gonzalo Higuain (12 gol in campionato) non è mai stato così in forma, Lorenzo Insigne (7) ha già raggiunto il suo record di reti in Serie A e il Napoli non ha conosciuto sconfitta per 13 partite, inanellando grandi vittorie contro le big e prendendosi il primo posto due domeniche fa.

Lo ha perso subito però: la sconfitta di Bologna è stata la prima crepa in un progetto che sembrava inaffondabile. Non bisogna comunque fare drammi: ci può stare perdere una partita dopo un grande periodo, la vera dimostrazione di forza dovrà essere una vittoria questa sera per far capire che anche psicologicamente il Napoli vale lo scudetto. E’ questo il grande limite della Roma: come un anno fa i giallorossi sembrano aver accusato il colpo di una netta sconfitta europea. 

Allora il Bayern Monaco, ora il Barcellona: la qualificazione agli ottavi di Champions questa volta è arrivata, ma solo grazie alle super parate di Szczesny e al pareggio del Bayer Leverkusen. Il pubblico ha ampiamente fischiato la prestazione e alcuni dei tifosi hanno scelto di seguire la Primavera impegnata in Youth League, un chiaro segnale. Da quando ha perso al Camp Nou, la Roma ha infilato due pareggi e una sconfitta, segnando un solo gol e non riuscendo a confermare il suo livello di gioco.

I rientri di Gervinho e Salah in questo senso possono dare una grande mano: la Roma dopo tutto ha ancora il miglior attacco della Serie A e questo significa qualcosa, anche se ovviamente Rudi Garcia dovrà ottenere un miglioramento della fase difensiva per pensare di potersela giocare. La stagione è lunga e le distanze sono minime, c’è ancora tempo per rientrare, inoltre gli ottavi di Champions potrebbero aver sbloccato qualcosa a livello mentale al di là di come sono arrivati.

A noi ora non resta che metterci comodi e dare la parola al campo per stare a vedere come andrà a finire il big match dello stadio San Paolo, che può rilanciare il Napoli o rinverdire le grandi ambizioni della Roma: la diretta di Napoli-Roma, valida per la sedicesima giornata del campionato di Serie A 2015-2016, sta per cominciare…

La diretta tv di Napoli-Roma sarà trasmessa dai canali della pay tv del satellite, su Sky Sport 1, Sky SuperCalcio e Sky Calcio 1; e su quelli del digitale terrestre in pay tv, Premium Calcio e Premium Calcio HD. Gli abbonati alle due piattaforme avranno poi a disposizione la visione in diretta streaming video, attivando su PC, tablet e smartphone le applicazioni Sky Go e Premium Play che non comportano costi aggiuntivi. Il sito ufficiale di riferimento per gli aggiornamenti e le informazioni utili sulla partita è invece www.legaseriea.it, con i corrispettivi account sui social network alle pagine facebook.com/serieatim e (su Twitter) @SerieA_TIM.