BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Juventus-Fiorentina/ Il pronostico di Antonello Cuccureddu (esclusiva)

Juventus-Fiorentina, il pronostico di ANTONELLO CUCCUREDDU sulla partita di Serie A. La presentazione del grande posticipo della 16^ giornata (oggi domenica 13 dicembre 2015)

InfophotoInfophoto

Grande classica stasera alle 20.45 tra Juventus e Fiorentina nella sedicesima giornata di Serie A. La squadra bianconera viene da cinque successi consecutivi in campionato, l'ultimo in casa della Lazio. C'è stata poi la sconfitta nell'ultimo turno della fase a gironi di Champions League a Siviglia. La formazione bianconera si è in ogni caso qualificata per il turno successivo e soprattutto è tornata in corso per lo scudetto. La Fiorentina viene dal successo in casa sull'Udinese e in classifica è seconda a trentadue punti, mentre la Juventus ne ha ventisette. Per un pronostico su questo match abbiamo sentito Antonello Cuccureddu. Eccolo in questa intervista esclusiva per IlSussidiario.net.

Che partita sarà? Una partita tra due squadre in salute che stanno facendo bene, la Juventus viene da cinque successi consecutivi, la Fiorentina è seconda in classifica. Sarà un bell'incontro.

Come reagirà la Juventus alla sconfitta col Siviglia? Non credo che questa sconfitta poi conterà molto, in fondo prima o seconda la Juventus ha passato il turno di Champions League e questa era la cosa importante per la squadra bianconera.

Chi farà scendere in campo Allegri? Ci sono ancora molti dubbi... La rosa a disposizione della Juventus è ampia e di ottima qualità, questo però comporta qualche difficoltà per l'allenatore. Penso che si baserà sulle condizioni fisiche perché non tutti i giocatori sono al top per acciacchi vari, è importante che chi starà fuori ne accetti la decisione. Dico che la Juventus col 3-5-2 sta dimostrando di essere molto competitiva.

Cosa pensa di Morata e Mandzukic? Al momento si fa preferire Mandzukic, che sa dare un apporto importante alla formazione bianconera.

Fiorentina più coperta a Torino? Non credo, non è nella mentalità del suo allenatore venire a difendersi, giocare per il pareggio. Non cambierà neanche in quest'incontro la sua filosofia di gioco.

Ci sarà spazio anche per Giuseppe Rossi in questa partita? Paulo Sousa sta cercando di fargli recuperare una buona condizione fisica, di certo però il titolare è Kalinic.

La squadra viola si muoverà attorno al talento di Bernardeschi? Non esistono né nella Juventus né nella Fiorentina calciatori che possano risolvere un incontro da soli come Messi, Cristiano Ronaldo, come erano la scorsa stagione Tevez, Pirlo, Vidal. C'è la squadra che alla fine tutta assieme può decidere una partita.

Il suo pronostico? Penso che la Juventus potrà fare sua questo match, il fatto di giocare allo Juventus Stadium sarà un vantaggio in più. Sarà anche il modo per avvicinarsi in classifica alla stessa Fiorentina e per continuare la striscia di vittorie consecutive per pensare di lottare di nuovo per lo scudetto. (Franco Vittadini)

© Riproduzione Riservata.