BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Pagelle/ Milan-Verona (1-1): Fantacalcio, i voti della partita (Serie A 2015-2016, 16^ giornata)

Pagelle Milan-Verona, i voti della partita per il Fantacalcio: i migliori e i peggiori della sfida di San Siro, valida per la sedicesima giornata del campionato di Serie A 2015-2016

Foto Infophoto Foto Infophoto

LE PAGELLE DI MILAN-VERONA 1-1 (SERIE A 2015-2016, 16^GIORNATA): FANTACALCIO, I VOTI DELLA PARTITA - Milan-Verona termina con il risultato di 1-1 Il migliore in campo è stato Bonaventura, autore di un match pregevole; male De Jong, assolutamente fuori forma. Nel Verona bene Toni e Greco; deludono i due centrali Moras e Marquez. CLICCA QUI PER LE PAGELLE DEL MILAN - CLICCA QUI PER LE PAGELLE DI VERONA

VOTO ARBITRO (Valeri) 4,5 - Giornata no per lui. Nel primo tempo sbaglia a fermare Bacca in fuorigioco in un'azione che avrebbe portato il Milan a segnare. Giusto  concedere il rigore al Verona con espulsione a De Jong per chiara occasione da gol. Manca nel finale un possibile rigore ai padroni di casa per una evidente spinta di Marquez a Bonaventura. 

PAGELLE MILAN-VERONA: FANTACALCIO, I VOTI DELLA PARTITA (SERIE A 2015-2016, 16^ GIORNATA). IL PRIMO TEMPO - Dare continuità alle ultime prestazioni disputate: questo è l'obiettivo di Sinisa Mihajlovic che, dopo lo scialbo 0-0 contro il Carpi di domenica sera, chiede ai suoi i tre punti. L'avversario del Milan è il Verona, ultimo in campionato e ancora con zero vittorie in questo campionato: attenzione però a non prender troppo sotto gamba gli scaligeri, freschi del cambio di allenatore con Delneri che ha sostituito Mandorlini.

Veniamo subito alle formazioni iniziali con il Milan che si schiera con l'ormai consueto 4-4-2. Due cambi rispetto all'ultima partita con De Jong e Luiz Adriano che partono titolari: il brasiliano torna a formare dal 1' la coppia offensiva del Diavolo assieme a Bacca dopo 8 partite. Niang retrocede a centrocampo, sull'out destro, con Bonaventura sull'altro fronte; in mezzo Montolivo a dettare i tempi. Tutto confermato in difesa con Donnarumma in porta quindi Abate e De Sciglio terzini con Alex Romagnoli coppia centrale. Il Verona si schiera con un offensivo 4-2-3-1 iniziale: il giovanissimo Gollini tra i pali; Sala, Marquez, Moras e Pisano a comporre il pacchetto arretrato; Viviano e Greco sono i due pivot con Wszolek, Ionita e Siligardi a sostegno del nemico pubblico numero uno Toni. Il ritrovato Pazzini, grande ex di turno, parte dalla panchina. Pronti, via. Nei primi minuti il Milan fatica molto di fronte ad un Verona piuttosto intraprendente. Gli scaligeri sfruttano al meglio le fasce con la coppia Pisano-Siligardi a sinistra e Sala (6) -Wszolek a destra. Proprio da questa fascia gli ospiti si rendono pericolosi: discesa di Sala, traversone per Toni anticipato sul secondo palo da un miracoloso Abate (6). Il Milan fatica a trovare le giuste geometrie ma la qualità dei rossoneri gradualmente viene a galla. Al 17' break di Bonaventura e assist per Niang (6) che in area, da posizione leggermente defilata, calcia a colpo sicuro: pallone che sfiora il palo a Gollini battuto. Poco più tardi altra importante chance per i rossoneri: dagli sviluppi di un corner Luiz Adriano (5,5) ha il tempo per tirare. Il brasiliano trova un buon impatto con il pallone ma il suo tentativo termina fuori: Romagnoli (6) non riesce ad aggiustare la traiettoria della sfera all'altezza del secondo palo. Il Milan continua ad accelerare e crea altre due palle gol. Minuto 28': Bonaventura chiede e ottiene la triangolazione dal limite con Bacca. Il colombiano restituisce al centrocampista che, davanti a Gollini (6,5), si fa parare la conclusione. Bravo e fortunoso l'estremo difensore del Verona che salva il risultato. Al 33' azione da moviola. Bonaventura imposta l'ennesima ripartenza: l'ex Atalanta serve Bacca sulla sinistra con il Peluca che mette al centro per Luiz Adriano. Tutto facile per l'attaccante che a porta vuota insacca il vantaggio ma attenzione: gioco fermo. La posizione di Bacca viene considerata irregolare: abbaglio importante dato che l'offside non c'era. Il primo tempo si conclude a reti inviolate.

VOTO PARTITA 6 - Gara che non regala spettacolo sublime ma che offre diverse fiammate interessanti. VOTO MILAN 6 - Inizio timido dei rossoneri che poi acquistano coraggio e creano almeno tre nitide palle gol. L'organizzazione della manovra milanista, però, non convince del tutto. MIGLIORE MILAN BONAVENTURA 6,5 - Il più attivo dei rossoneri. Imposta al meglio un paio di contropiedi cestinati dai compagni, regala assist preziosi e aiuta i suoi in fase difensiva. PEGGIORE MILAN DE JONG 4,5 - Non gioca da tanto e si vede. L'olandese è fuori forma e così non riesce ad essere utile alla squadra.

VOTO VERONA 6 - Qualche sofferenza di troppo in difesa ma rispetto alle precedenti partite la situazione è migliorata. Si vede la mano di Delneri. MIGLIORE VERONA SILIGARDI 6,5 - Spina nel fianco della difesa milanista. Ha diversi varchi sull'out mancino e ne approfitta come può. PEGGIORE VERONA MARQUEZ 5 - Un suo errore a fine primo tempo poteva costar carissimo. VOTO ARBITRO (Valeri) 5 - Chiamata inesistente su Bacca, lanciato verso il fondo in un'azione che avrebbe potuto portare il Milan in vantaggio. Altri piccoli errori nel corso del match. (Federico Giuliani)