BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Pagelle/ Lazio-Sampdoria (1-1): Fantacalcio, i voti della partita (Serie A 2015-2016, 16^ giornata )

Pubblicazione:lunedì 14 dicembre 2015 - Ultimo aggiornamento:lunedì 14 dicembre 2015, 23.24

(Infophoto) (Infophoto)

LAZIO-SAMPDORIA: I VOTI DEI BIANCOCELESTI

MARCHETTI 5: Non è praticamente mai chiamato ad una parata. Farsi male nell'esultanza per un gol dei tuoi è ai limiti del grottesco

KONKO 6: Impegnato pochissimo da Christodoulopoulos, partita equilibrata

HOEDT 6: Cassano tocca gli unici palloni del suo match arretrando lontano dalla porta, va in sofferenza solo nel finale su Muriel, vista la differenza di velocità

GENTILETTI 5,5: Pur nel nulla della produzione offensiva della Samp, riesce – con il finale in affanno – a scendere sotto la sufficienza

RADU 6: Bello l'assist per Matri, meno bello il posizionamento sugli affondi, sempre dalla sua parte, di Bonazzoli e Muriel nel recupero

BIGLIA 5: Troppo timido, troppo poco autoritario in impostazione, lontano anni luce dall'uomo-mercato della scorsa stagione

PAROLO 5: Anche lui è almeno una decina di gradini sotto al centrocampista tuttofare del campionato di gloria 2014/15, trasformato in negativo

CATALDI 5: Giustamente sostituito all'intervallo, avevamo segnalato la pochezza della sua prova nelle pagelle di metà gara. Inconsistente

CANDREVA 6: E' per distacco il migliore dei suoi (Matri a parte), per vivacità. Ma quanto sbaglia al tiro!

KLOSE 4,5: Non sembra nemmeno lui. Partita molto negativa, non la vede quasi mai

F. DJORDJEVIC 5: Solo poco meglio di Klose, si adatta arretrando un po' alle spalle della prima punta ma con pochi spunti

F. ANDERSON 4,5: Inghiottito dal buio del momento laziale, oltre a non toccare palla causa anche il gol con una deviazione sfortunata

MATRI 7: Unica nota fuori dallo spartito. Non si capisce come possa restare fuori, è l'unico a giocare sui suoi livelli. Il gol è da bomber vero

E. BERISHA 5: Costretto dall'ingenuità di squadra a stendere Muriel e trafitto sulla punizione successiva, era appena entrato a freddo per infortunio di Marchetti dimostrando di essere completamente spaesato dalla contingenza

ALL. PIOLI 5: Del gioco d'insieme dello scorso anno non c'è traccia e la paura della squadra è una condanna anche per lui, che non pare capire come uscirne. E alla prossima c'è l'Inter  


< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >