BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Pagelle/ Genoa-Alessandria (1-2 dts): i voti della partita (Coppa Italia 2015-2016, ottavi)

Foto InfophotoFoto Infophoto

Genoa

Nulla può sui gol dell'Alessandria, si disimpegna bene in uscita ma non è chiamato ai miracoli che invece sfoggia il collega.

Innervosito dalla verve degli avversari, perde diverse volte la marcatura e viene portato fuori zona da Marconi e Bocalon.

Marras è incontenibile, quando transita nella sua zona sono guai seri.

Stesso discorso fatto per Ansaldi, anche se Iunco è leggermente meno vivace sulla sua fascia di competenza.

Anche lui in enorme difficoltà contro Marras, che parte nella terra di mezzo tra l'uruguagio e Ansaldi, infilandoli sempre.

Ha sulla coscienza il gol del 2-1 sprecato nei supplementari. In generale uno dei meno peggio tra i suoi.

Il migliore per impatto sugli avversari e proposizione di gioco, ancora un po' grezzo ma promettente.

Perde il duello con Vannucchi, che lo disinnesca a più riprese.

Nicco gli fa fare brutta figura, serata da dimenticare.

Gasperini lo salva, togliendolo dal campo. Altrimenti il giudizio sarebbe stato più pesante.

Non basta il gol che riporta il Genoa in partita all'ultimo respiro, sbaglia davvero tanto sotto porta.

 

Cambia registro alla produzione offensiva dopo il suo ingresso, la parata che si vede opporre da Vannucchi (con il piede) è una mazzata psicologica.

Propone continue discese sulla destra e qualche buon assist, ma è l'esatto contrario del concetto di concretezza e pericolosità offensiva.

Entra nel finale infuocato e avrebbe la possibilità di segnare nei supplementari, ma non trova il guizzo decisivo.

 

All.GASPERINI 5: Spaesato come la sua squadra, continua a cambiare schema, movimenti, tutto quello che si può cambiare... tranne il risultato.