BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Probabili formazioni/ Napoli-Verona: quote e ultime novità. Il pensiero di Delneri (Ottavi Coppa Italia, 16 dicembre 2015)

Probabili formazioni Napoli-Verona: quote e ultime novità (Ottavi Coppa Italia, 16 dicembre 2015). Questa sera il club campano ospiterà allo stadio San Paolo l’Hellas di Verona

Sarri, allenatore del Napoli (Infophoto)Sarri, allenatore del Napoli (Infophoto)

Vorrebbe non giocare la partita di oggi, il tecnico del Verona Gigi Delneri. Lo ha detto chiaramente lo stesso allenatore degli scaligeri in vista della partita con il Napoli: «E' un impiccio – ha confessato la guida dei gialloblu - ma ce la siamo guadagnata e la giocheremo. Sarà l'occasione di testare tanti ragazzi che avranno modo di mettersi in mostra e fare esperienza». Saranno molti i ragazzi della Primavera che questa sera potrebbero mettere piede al San Paolo, visto il massiccio turnover annunciato. Fra questi, attenzione ai vari Checchin, Winck, Fares, Zaccagni, Helander, Bianchetti e Tupta, tutti papabili titolari.

José Maria Callejon sarà in campo anche in Napoli-Verona di Coppa Italia. Per l’attaccante spagnolo una stagione da vero stakanovista: era il pretoriano e l’insostituibile di Rafa Benitez, lo sta diventando anche di Maurizio Sarri. Sicuramente influiscono gli infortuni (il Napoli ha ancora fuori Manolo Gabbiadini), ma di certo Callejon garantisce un lavoro di sacrificio e ripiegamento che altri attaccanti non hanno le corde. Questo ne limita il rendimento in zona gol: in campionato a questo punto della stagione, un anno fa, Callejon aveva segnato 7 gol e l’anno prima 8, mentre in questa stagione è a quota zero. Ha segnato tanto in Europa League: 5 gol in 373 minuti. Per lo spagnolo, ex del Real Madrid, 1448 minuti complessivi in stagione: ha giocato tutte le partite del Napoli (22) e si appresta a centrare la presenza numero 23.

Analizziamo le probabili formazioni del match di Coppa Italia fra Napoli e Verona, con uno sguardo a quei calciatori che non potranno scendere in campo, gli assenti. La situazione degli azzurri di Maurizio Sarri è sempre eccezionale, visto che per il match di questa sera non ci sarà un solo calciatore, ovvero, l’infortunato Manolo Gabbiadini. Tutt’altra aria tira in casa scaligera, con Gigi Delneri che dovrà fare i conti con la solita lunga lista di infortunati, leggasi, Albertazzi, Romulo, Matuzalem, Juanito Gomez e Fares. Incerta invece la presenza in campo dell’ex Milan e Inter, Giampaolo Pazzini.

Il Napoli che scenderà questa sera in campo al San Paolo per sfidare l’Hellas Verona di Delneri, negli ottavi di finale di Tim Cup, sarà il cosiddetto “Napoli 2”. Il tecnico Maurizio Sarri è infatti intenzionato a schierare una squadra rimaneggiata, dando ampio spazio alle seconde linee. Si comincia con l’attacco, composto da El Kaddouri, Callejon e Mertens; a centrocampo, spazio a Lopez, Valdifiori e Chalobah. Infine la difesa, formata da Maggio, Chiriches, Henrique e Strinic, schierati davanti a Reina. In totale saranno quindi solo due i classici titolari, leggasi l’attaccante della nazionale spagnola, Callejon, e il portiere Reina.

Match interessante quello tra Napoli e Verona in Coppa Italia nonostante i gialloblù non stiano passando un buon periodo di forma. Il più atteso tra le file azzurre è come sempre Gonzalo Higuain: l'attaccante partenopeo sta facendo vedere grandi cose in campionato, ed in ottantacinque presenze complessive con la maglia azzurra ha realizzato la bellezza di quarantanove gol. Numero importanti per il Pipita che ora vuole assolutamente regalare ai propri tifosi il passaggio in Coppa Italia vincendo contro il Verona di Mandorlini. I tifosi del Verona, invece, si affideranno come sempre a Luca Toni: nonostante le voci di un possibile addio al calcio giocato, l'attaccante è il più atteso per il match contro il Napoli anche se quest'anno complice l'infortunio non sta rendendo come dovrebbe ed il momento buio del Verona potrebbe dipendere anche dalle sue continue assenze.

Napoli-Verona: alle ore 19.00 di questa sera, in quel dello stadio San Paolo di Napoli, si giocherà la sfida fra i padroni di casa partenopei e gli ospiti dell’Hellas Verona, match valevole per gli ottavi di finale di Coppa Italia, detta anche Tim Cup edizione 2015-2016. La compagine guidata da Maurizio Sarri fa il suo ingresso questa sera nel trofeo nazionale. In campionato è reduce da un periodo non proprio positivo, visto che alla sconfitta contro il Bologna di due settimane fa, ha fatto seguito lo zero a zero casalingo contro la Roma di domenica. Hellas Verona che invece è al suo secondo match in Coppa, dopo aver battuto il Pavia al quarto turno eliminatorio. In campionato viene dal buon pareggio di San Siro contro il Milan per uno a uno. Andiamo a vedere le ultime sulle probabili formazioni di Napoli-Verona.

Secondo l’agenzia di scommesse Snai, il Napoli è fortemente favorito nella gara di oggi, con la quota per l’1 pari a 1.22, contro il 13 assegnato al successo in trasferta degli scaligeri. 6.00, infine, la quota per il pareggio.

Maurizio Sarri attuerà il turnover, giustamente, per la gara di oggi. Il Napoli che si vedrà in campo sarà disposto con un 4-3-3, il classico schema, con Gabriel a curare la porta, schierato dietro ad una linea difensiva a quattro composta da Maggio nel ruolo di terzino destro, con Strinic sul versante mancino, mentre in mezzo i due centrali Chiriches ed Henrique. A centrocampo, il regista di Coppa, Valdifiori, stazionerà in mezzo, mentre i due interni saranno il talento Chalobah e Lopez. Infine il tridente d’attacco, dove potrebbe vedersi Gonzalo Higuain in mezzo dal primo minuto, con gli esterni occupati da El Kaddouri e Mertens. Assente il solo Gabbiadini, out per infortunio.

Sono sempre molti i giocatori di casa Verona fermi in infermeria con infortuni vari. Per la trasferta dello stadio San Paolo mister Delneri dovrebbe rinunciare a Albertazzi, Romulo, Matuzalem, Juanito Gomez, Fares. Si rivede invece Pazzini, che stazionerà in attacco, come terminale offensivo del 4-4-2, affiancato da Tupta. A centrocampo, Jankovic agirà largo a destra con il numero 10 Hallfredsson a sinistra, mentre in mezzo spazio alla coppia Ionita-Checchin. Infine la difesa, dove Bianchetti ed Helander saranno i due centrali, mentre Pisano a destra e Badan a sinistra, i due terzini. La porta sarà presieduta dal secondo Gollini.