BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Pronostici Coppa Italia/ Le partite degli ottavi di finale. Focus su Fiorentina-Carpi (mercoledì 16 dicembre 2015)

Pronostici Coppa Italia, le partite degli ottavi di finale: oggi mercoledì 16 dicembre si giocano altre quattro sfide nella competizione, spicca il derby della Mole Juventus-Torino

Foto Infophoto Foto Infophoto

Proseguendo nell'analisi dei pronostici per le partite odierne di Coppa Italia, diamo uno sguardo alle quote proposte per Fiorentina-Carpi dall'agenzia Snai. Ovviamente sono favoriti i padroni di casa, infatti la quota per il segno 1 che indica il successo della Fiorentina è di 1,32. Si sale fino a 5,00 in caso di pareggio (chiaramente al termine dei tempi regolamentari), ipotesi che potrebbe essere decisamente stuzzicante per gli scommettitori. Per chi poi volesse osare un colpaccio del Carpi, ecco che la quota del segno 2 è addirittura di 9,50.

La Roma affronterà oggi allo stadio Olimpico lo Spezia per un match valevole per gli ottavi di finale di Coppa Italia 2015-2016. Secondo l’agenzia di scommesse italiana, Snai, i giallorossi sono ovviamente i favoriti, ma visto il momento di forma negativo che sta attraversando la compagine romana, nulla è da lasciare al caso. Interessante in particolare la quota assegnata all’x, il pareggio inteso al termine dei 90 minuti regolamentari, pari a 5.20: un’impresa non impossibile per la squadra ligure. La quota 1 è ovviamente la più bassa, ed è pari a 1.32, mentre il successo spezzino all’Olimpico viene considerato poco probabile, essendo quotato 9.00.

Si giocano 4 partite degli Ottavi di finale della Coppa Italia 2015/2016. In questo turno scenderanno in campo anche le 8 teste di serie della competizione, che sul proprio campo cercheranno di sfruttare la formula della partita unica prevista dalla competizione fino ai quarti di finale. Vediamo subito quali sono le partite in programma e i pronostici su ogni singola gara, che come ricordiamo si giocano in gara secca di 90 minuti (con eventuali tempi supplementari e calci di rigore).

Allo Stadio Olimpico di Roma i giallorossi sono nettamente favoriti contro lo Spezia. La squadra di Garcia non sta attraversando un grandissimo momento di forma, ma non dovrebbe avere molti problemi a superare la squadra allenata da Mimmo Di Carlo che dopo un periodo negativo in serie B ha vinto le ultime 2 partite disputate. L'allenatore dei capitolini ha sottolineato che "Mercoledi contro lo Spezia dobbiamo qualificarci". Nella partita di esordio stagionale in Coppa Italia ci sarà spazio per alcuni dei calciatori che fino ad ora sono stati meno utilizzati anche a causa degli infortuni. Tra questi scenderanno in campo De Sanctis in porta, Gyomber al centro della difesa ed il brasiliano Emerson Palmieri, mentre in attacco il giovane Sadiq dovrebbe giocare dal primo minuto (con Dzeko pronto in panchina). Lo Spezia andrà a Roma per cercare l'impresa in un momento in cui secondo Di Carlo la squadra "sta crescendo tirando fuori un volto nuovo dal punto di vista caratteriale".

Allo Stadio Artemio Franchi di Firenze si affronteranno Fiorentina e Carpi che in questa stagione si sono già affrontate a Modena nella 4ª giornata di serie A, quando i viola si imposero per 1-0 grazie ad un gol di Babacar. La squadra allenata da Paulo Sousa è favorita contro i biancorossi, ma l'esito della partita potrebbe essere incerto in questo particolare momento del campionato. Secondo l'ex attaccante viola Enrico Chiesa, nella Fiorentina "le seconde linee non rendono quanto i giocatori titolari", per cui potrebbe diventare rischioso operare un massiccio turnover nella partita contro il Capri. Sicuramente Sousa darà spazio dal primo minuto a Pepito Rossi, ma anche ad altri giocatori che fino ad ora hanno avuto meno spazio degli altri come Mati Fernandez e Suarez. In Coppa Italia potrebbero scendere in campo da titolari anche i giovani Bagadur e Diakhate. Il Carpi sta continuando a far fatica in campionato, ed è anche per questo che Castori vorrà cercare di fare il colpaccio a Firenze, ed anche i suoi giocatori sono concentrati sull'obiettivo, visto che Lorenzo Pasciuti ha dichiarato "vogliamo passare il turno contro la Fiorentina per poi tornare a pensare al campionato".

Il Napoli tornerà in campo al San Paolo 3 giorni dopo il pareggio per 0-0 ottenuto contro la Roma in campionato. La squadra di Maurizio Sarri si troverà di fronte il Verona, fanalino di coda della serie A, che dopo un avvio di campionato disastroso sembra destinato alla retrocessione in serie B. Ma i veneti, con il neoallenatore Luigi Delneri, nell'ultimo turno di campionato hanno conquistato un importante punto sul campo del Milan a San Siro e scenderanno a Napoli convinti di passare il turno. Nonostante questo i partenopei sono nettamente favoriti per l'accesso ai quarti di Coppa Italia. Come ha già fatto in Europa League, anche in questa occasione Sarri sfrutterà tutta la rosa a sua disposizione. Sarà il Napoli a fare la partita, con il Verona che cercherà di difendersi con ordine come a San Siro, per provare a sfruttare in ripartenza gli spazi concessi dai padroni di casa.

La sfida più interessante ed incerta degli ottavi di finale di Coppa Italia è senza dubbio il derby della Mole. L'incertezza per il pronostico di questa partita deriva solamente dal fatto che il derby è sempre una partita particolare. Perchè se guardiamo agli ultimi risultati ed allo stato di forma, la Juventus diventa automaticamente nettamente favorita. I bianconeri hanno vinto le ultime 6 partite di campionato e sono rientrati prepotentemente in corsa per lo Scudetto. Il morale della squadra di Allegri è alle stelle dopo la vittoria ottenuta per 3-1 contro la Fiorentina, ed il rilancio stagionale era arrivato proprio in occasione del derby vinto per 2-1 grazie ad un gol segnato allo scadere da Cuadrado. L'allenatore livornese ricorrerà ad un ampio turnover contro il Torino, dando spazio a Neto tra i pali (sarà la prima partita stagionale per il portiere brasiliano) ed a Rugani in difesa. In attacco tornerà Morata, mentre a centrocampo dovrebbe rivedersi Pereyra accanto a Sturaro. Niente turnover invece per Ventura che cercherà di strappare ai cugini una qualificazione che sarebbe molto importante per i granata.

© Riproduzione Riservata.