BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Pagelle/ Lazio-Udinese (2-1): i voti della partita (Coppa Italia 2015-2016, ottavi)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Foto Infophoto  Foto Infophoto

LAZIO-UDINESE: I VOTI DEI BIANCONERI

MERET 7,5: Para tutto il parabile e fa anche più di quello che ci si aspetta da un giovane della sua età. Migliore in campo dei suoi, per distacco

DANILO 5,5: Contiene come può Matri, che spesso però lo mette in crisi. Pomeriggio complicato

DOMIZZI 6: Sfortunato, si fa male praticamente al primo scontro. Regge per una ventina di minuti prima di arrendersi e lasciare il campo

PASQUALE 5,5: Schierato come terzo a sinistra, lui che per vocazione e ruolo di una carriera intera è esterno, non sembra irreprensibile. Si limita a buttare oltre la linea di fondo quanti più cross di Candreva riesce

WIDMER 5: Lo svizzero, al top della forma, è un'ala travolgente per forza fisica più che un terzino o esterno difensivo. Ecco, si vede che non è proprio al top...

ITURRA 5,5: Combatte con agonismo e grinta, risultando però poco lucido e commettendo fin troppi falli

GUILHERME 5: Non lo ricordiamo nè per apprezzabili trame proposte in costruzione nè per coperture efficaci a livello difensivo

MARQUINHO 5,5: Un mancino sulla barriera al primo calcio piazzato e tanta fatica, poi, a restare sulle tracce di Biglia

ALì ADNAN 6: Alti e bassi. Si vede che ha un potenzialità fisicamente devastante ma è ancora molto grezzo

PERICA 5,5: E' l'unico che prova almeno a tenere qualche pallone e concludere verso Berisha. Ma fare reparto da solo è roba da Higuain, non fa ancora per lui

LUCAS EVANGELISTA 4,5: Trasparente, difficile da giudicare perchè a parte prendere calci e spinte dai difensori non si vede mai

FELIPE 5,5: Quando la Lazio si butta in avanti e ribalta la partita finisce anche lui, come Danilo, nel calderone

P. KONE 7: Il gol sarebbe da 10 in pagella, salvatevi il link o scaricate le immagini e guardatevele quando siete tristi per il basso livello tecnico del calcio italiano

AGUIRRE SV: Si fa male al primo scatto, sfortuna certo ma anche colpa sua, in parte. Stiamo parlando di calcio professionistico

ALL. COLANTUONO 5,5: La squadra resta bassa, si fa attaccare ed è pure sfortunata una volta trovato il gol a sorpresa. Mancavano troppi "titolari" per riuscire nell'impresa  

(Luca Brivio)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.