BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Nuoto/ Campionati Assoluti invernali 2015: per Detti record personale nei 400, Pellegrini vince i 200 (oggi 18 dicembre)

Pubblicazione:venerdì 18 dicembre 2015

Federica Pellegrini (Infophoto) Federica Pellegrini (Infophoto)

CAMPIONATI ASSOLUTI ITALIANI INVERNALI DI NUOTO 2015: RECORD PERSONALE PER DETTI, VINCE FEDERICA PELLEGRINI (OGGI 18 DICEMBRE) - La prima giornata dei Campionati Assoluti Italiani invernali open di nuoto a Riccione (vasca lunga, 50 metri) si apre con il primato personale di Gabriele Detti nei 400 stile libero. L'atleta del gruppo sportivo Esercito e Smgm team Lombardia, allenato da Stefano Morini al centro federale di Ostia, vince con il tempo di 3'46”46, migliorandosi di oltre mezzo secondo. Il record personale precedente era infatti il 3'47”05 nuotato a Roma l'8 agosto di quest'anno. Con questo tempo Detti supera Andrea Mitchell D'Arrigo nella classifica delle migliori prestazioni italiane all time e diventa il quarto performer di sempre dietro Massimiliano Rosolino, Emiliano Brembilla e Federico Colbertaldo. Un segnale importante per Detti, che rispetto a Gregorio Paltrinieri ha maggiori qualità sulle gare più brevi e in ottica Rio (dove mancano gli 800) potrà concentrarsi anche sulla gara delle otto vasche. Record personali anche per Martina Carraro (Azzurra 91) nei 100 rana con 1'07”55 (precedente 1'08”07 del 5 luglio 2015 a Gwangju) e Silvia Scalia (SMGM Team Lombardia) nei 50 dorso con 28”60 (precedente 29”11 dell'8 agosto 2013 a Roma). La primatista del mondo Federica Pellegrini (CC Aniene) s'impone nei suoi amatissimi 200 stile libero con 1'56”26 (tre centesimi in più della semifinale mondiale a Kazan) e con questa gara chiude il suo brillante 2015. “Sono soddisfatta. Ieri pomeriggio con la vasca vuota ho nuotato 1'58” e stamattina l'ho affrontata come fosse un secondo turno di gara. Per quest'anno le gare individuali finiscono qui. Il 2015 è stato l'anno delle sorprese; la grande gioia per essermi riconfermata a livello mondiale e per la vittoria europea che non mi aspettavo”.



© Riproduzione Riservata.