BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Ac Milan/ News, Stellone sfida i rossoneri: "Ce la giochiamo, non è impossibile". Ultime notizie al 19 dicembre (aggiornamenti in diretta)

Ac Milan news al 19 dicembre: tutte le notizie sul club rossonero allenato da Sinisa Mihajlovic, le ultime dal mondo meneghino, con dichiarazioni, commenti e indiscrezioni

Balotelli, attaccante Milan (Infophoto)Balotelli, attaccante Milan (Infophoto)

Il tecnico del Frosinone, Roberto Stellone, ha parlato nella consueta conferenza stampa preparatita della gara che i suoi ragazzi disputeranno contro il Milan. Per l'allenatore dei ciociari l'impresa non è impossibile: "Sicuramente il Milan arriverà qui per provare a vincere. Sarà dunque gara aperta perché anche noi non faremo certo una gara di totale attesa. 4-4-2 contro 4-4-2? Quando giochi a specchio i singoli potrebbero fare la differenza. Se riusciamo a vincere i duelli individuali potremo vincere la partita". Tante difficoltà per i gialloblù, ma mister Stellone è carico"A livello personale mi sento che non è una gara impossibile. Si è vero, Carpi e Verona hanno fermato il Milan e se non hanno tutti i punti che si aspettavano evidentemente qualche problema di squadra potrebbero averlo. Noi siamo vivi, e penso che in casa questa squadra può far male a tutti. Penso ad esempio alla gara con la Roma dove per errori arbitrali e per sfortuna non abbiamo ottenuto un risultato positivo".

Si è già chiuso con largo anticipo il 2015 calcistico di Mario Balotelli. Il bomber del Milan era tornato fra i convocati lo scorso weekend dopo l’operazione alla pubalgia, chiusasi con esito positivo, ma Super Mario è stato vittima di un’influenza. Niente da fare quindi per la partita di domani, la trasferta allo stadio Matusa contro i padroni di casa del Frosinone. L’ex attaccante del Liverpool chiude così un anno decisamente funesto dal punto di vista calcistico. Basti pensare che in campionato è sceso in campo l’ultima volta a fine settembre, e fino ad oggi vanta una sola rete all’attivo. La situazione non era di certo andata meglio nei primi sei mesi del 2015, con tanta panchina al Liverpool, pochissime presenze e ancora meno gol. La speranza è di rivedere nel 2016 un Balotelli finalmente decisivo.

© Riproduzione Riservata.