BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Pagelle/ Udinese-Atalanta (3-1): i voti della partita (Coppa Italia 2015-2016, quarto turno)

(INFOPHOTO) (INFOPHOTO)

Atalanta

Ci capisce poco sulla spaccata volante di Di Natale e sul movimento di Perica, paga errori difensivi d'insieme nella ripresa.

Insua non lo impensierisce mai ed è anzi lui ad attaccarlo e fornire a Monachello l'assist del parziale 1-1.

Quando Adnan accende il turbo – ed anche in marcatura su Perica – ne indovina veramente poche... Serata negativa.

I movimenti ad elastico di Di Natale e Perica lo confondono, anche se è il meno colpevole della retroguardia nerazzurra.

Troppo staccato dall'avversario in marcatura, concede troppo alle punte bianconere che ringraziano sentitamente.

Il fallo su Pasquale non sembra così evidente eppure porta ad un rigore immediato. La riposta di carattere seguente è da giocatore importante.

Peccato (per lui e per i suoi) per il gol sbagliato a tu per tu con Meret e peccato in generale per l'infortunio che lo costringe al forfait.

Più volte prelibato negli assist per i compagni, che sprecano le caramelle regalate dal "professore" nerazzurro.

Sull'1-1 fallisce colpevolmente il gol del KO per l'Udinese, facendosi parare il tiro da Meret.

Velocissimo, dà sempre l'impressione di poter bruciare il suo marcatore ma trova poca concretezza negli ultimi metri di campo.

Movimento rapace e primo gol in nerazzurro, alla prima da titolare. Le basi sono ottime.

 

Legge solo la targa di Ali Adnan, ingresso a dir poco complicato. Tra i peggiori.

Entra per cambiare faccia alla squadra e invece non sposta di un centimetro i termini della contesa.

 

All.REJA 6: Si aggrappa un po' troppo agli episodi, la prestazione non è malvagia ma l'Udinese vince con merito. L'espulsione era evitabile, da entrambe le parti...

 

(Luca Brivio)

© Riproduzione Riservata.