BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Video/ Milan-Crotone (3-1 dts): highlights e gol della partita. Ancora a segno Niang (Coppa Italia 2015-2016, quarto turno)

Pubblicazione:mercoledì 2 dicembre 2015 - Ultimo aggiornamento:mercoledì 2 dicembre 2015, 10.28

Foto Infophoto Foto Infophoto

VIDEO MILAN-CROTONE (3-1 DTS): HIGHLIGHTS E GOL DELLA PARTITA. ANCORA A SEGNO NIANG (COPPA ITALIA 2015-2016, QUARTO TURNO) – Davvero un ottimo momento di forma quello che sta vivendo Mbaye Niang con la casacca del Milan. Dopo la splendida doppietta siglata sabato sera a San Siro contro la Sampdoria, il giovane bomber rossonero ha gonfiato la rete anche ieri, nella gara del Meazza contro il Crotone valevole per il quarto turno eliminatorio della Coppa Italia 2015-2016. La rete di Niang è arrivata nel secondo tempo supplementare, con la squadra rossonera lanciata in contropiede: passaggio di Montolivo in area dalla sinistra, e l’ex Genoa che ha appoggiato battendo il portiere avversario. CLICCA QUI PER RIVEDERE LA RETE DI NIANG

VIDEO MILAN-CROTONE (RISULTATO FINALE 3-1 dts): HIGHLIGHTS E GOL DELLA PARTITA (COPPA ITALIA 2015-2016, QUARTO TURNO) - Il Milan elimina il Crotone dalla Coppa Italia, agli ottavi i rossoneri di Mihajlovic incontreranno la Sampdoria che li attenderà a Marassi. Ma chi si aspettava una passeggiata di salute da parte dei padroni di casa si è dovuto ricredere, il Crotone si è rivelato un osso duro e ha costretto al Milan a dover ricorrere ai supplementari per avere la meglio, 3-1 il risultato finale in favore della formazione di Mihajlovic, che ha deluso soprattutto sul piano dell'impegno. Mihajlovic rivoluziona l'undici titolare facendo riposare i giocatori scesi in campo sabato scorso contro la Sampdoria, con l'esordio stagionale di Abbiati e José Mauri, per il Crotone è il debutto assoluto nella Scala del calcio, San Siro. Il Milan attacca sin dal fischio d'inizio, ma sono gli ospiti a rendersi pericolosi prima con Torromino che costringe Abbiati a una parata impegnativa, poi è Palladino a divorarsi il gol dello 0-1 prima di infortunarsi e lasciare dunque il posto in campo a Budimir. Sterili gli attacchi dei rossoneri, mai realmente pericolosi sotto porta, si arriva dunque all'intervallo sullo 0-0. A inizio ripresa il Milan trova subito il gol con Luiz Adriano che fulmina Cordaz e mette la palla in rete per l'1-0, la gara sembra in discesa per i padroni di casa che non hanno fatto i conti con la caparbietà degli ospiti che sfiorano l'uno pari con il colpo di testa di Martella che esce di un soffio. La fortuna premia gli audaci e al 68' il Crotone pareggia i conti con Budimir che salta Zapata e mette la palla nell'angolino, dove Abbiati non può arrivare. Sull'1-1 il Crotone arriva vicino all'impresa leggendaria quando Budimir si invola verso la porta, ma viene raggiunto da Zapata autore di un recupero prodigioso. Nel frattempo Mihajlovic corre ai ripari e inserisce Niang e Montolivo al posto di Suso e Nocerino, ma questa mossa non basterà per evitare i supplementari. Nell'extra-time, dove un Crotone sfinito difendeva strenuamente l'1-1 per arrivare ai rigori e giocarsela alla pari, il Milan trova il modo di sbloccare il risultato quando Cremonesi pecca di ingenuità e stende Luiz Adriano al limite dell'area di rigore, Bonaventura su punizione non perdona e riporta avanti i rossoneri. Nel secondo tempo supplementare arriva il colpo del KO in contropiede, un altruista Montolivo regala l'assist a Niang che non può proprio sbagliare e segna il gol del definitivo 3-1. Il Milan passa, ma che fatica! Il Crotone esce sconfitto ma a testa alta, tra gli applausi scroscianti dei suoi tifosi accorsi sino a Milano per vedere la loro squadra del cuore sfiorare un'impresa storica, ma comunque sia andata a finire vanno solamente fatti i complimenti alla squadra di Juric che ha dimostrato di tenere testa a una grande del calcio italiano.

CLICCA SUL PULSANTE > QUI SOTTO PER IL VIDEO DI MILAN-CROTONE (RISULTATO FINALE 3-1 dts): HIGHLIGHTS E GOL DELLA PARTITA (COPPA ITALIA 2015-2016, QUARTO TURNO)


  PAG. SUCC. >