BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Pagelle/ Inter-Lazio (1-2): Fantacalcio, i voti della partita (Serie A 2015-2016, 17^giornata)

(INFOPHOTO) (INFOPHOTO)

Inter

Rischia subito a inizio gara con un rinvio tardio, rimane immobile sul gol di Candreva, bravo a respingere il rigore allo stesso Candreva ma non può far nulla sullo stesso tap-in.

Errori nei passaggi, perde troppi palloni, non entra mai in partita. Un primo tempo da incubo, e anche nella ripresa non va meglio, ma Mancini decide di non toglierlo dal campo.

Bravo ad allontanare i palloni dalla zona calda della metà campo nerazzurra e a chiudere gli avversari in fallo laterale.

Cerca di fare buona guardia all'interno dell'area di rigore, facendo passare il minor numero possibile di palloni dalle parti di Handanovic

Bene le chiusure su Candreva, nella difesa dell'Inter è quello che sa disimpegnarsi meglio e nel primo tempo è uno dei migliori tra i nerazzurri, poi cala nella ripresa. ( Entra nel finale ma non gli arrivano palloni per lasciare il segno)

Perde il pallone che poteva costare lo 0-2 nel primo tempo, ma è nella ripresa che combina i guai peggiori, causando il rigore dell'1-2 e soprattutto facendosi cacciar via per un intervento da taekwondo su Biglia. Ha l'attenuante di scusarsi subito per il bruttissimo fallo.

Non male in fase difensiva, ma quando deve attaccare lascia parecchio a desiderare.

Spaesato quando si tratta di attaccare, molto meglio in difesa quando deve rincorrere gli avversari, in particolare Felipe Anderson lontano dal top della forma. ( Con il suo ingresso in campo cambia l'inerzia della partita con le sue giocate e i suoi movimenti in mezzo al campo, ma non è sufficiente per ribaltare il risultato finale)

Si dà parecchio da fare sacrificandosi per i compagni e facendo spesso salire l'Inter, ma stasera la porta non la vede. ( Prova a seminare il panico nella difesa della Lazio, ma non è supportato a dovere dai suoi compagni)

Tenta qualche giocata ma oggi è abbastanza sottotono, non all'altezza dei suoi standard.

Nel primo tempo vede pochissimi palloni, poi con l'ingresso di Brozovic e Ljajic trova il modo di sbloccarsi con un gol da autentico centravanti, ma non basta per evitare la sconfitta.

Poco comprensibile il motivo per cui non schiera Brozovic e Ljajic dal primo minuto, con loro i nerazzurri giocano decisamente meglio e mettono alle corde la Lazio.