BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Probabili formazioni/ River Plate-Barcellona: quote e ultime novità: dalla panchina (Finale Mondiale per Club 2015, 19 dicembre)

Probabili formazioni River Plate-Barcellona: quote e ultime novità (Finale Mondiale per Club 2015, 20 dicembre). In campo quest’oggi i campioni d’Europa e i campioni della Copa Libertadores

Luis Suarez, attaccante Barcellona (Infophoto) Luis Suarez, attaccante Barcellona (Infophoto)

La gara che deciderà chi dovrà salire sul tetto del mondo si giocherà tra poco più di un'ora e vedrà di fronte due club dalla grandissima tradizione internazionale. Per vincere la gara i due tecnici dovranno fare affidabilità anche ai calciatori che partiranno dalla panchina. Tra questi c'è sicuramente da mettere in evidenza il nome di Neymar che non al massimo della condizione dovrebbe partire ancora dalla panchina come per la gara contro il Guangzhou in semifinale. Il brasiliano anche a mezzo servizio potrebbe fare la differenza con una delle sue giocate qualora la partita dei suoi trovasse difficoltà a sbloccarsi. Dall'altra parte invece vicino al tecnico Marcelo Gallardo ci sarà seduto il talentuoso classe 1996 Sebastian Driussi, giocatore di grande velocità e tecnica che potrebbe a partita in corso aiutare i suoi magari a compiere una vera e propria impresa.

Sono diverse le soluzioni che i due allenatori avranno a disposizione per provare a vincere questa gara e partire sul tetto del mondo. Tra queste ci sono dei calciatori abili a giocare in diverse posizioni del campo, a diventare dei veri e propri jolly. Tra i padroni di casa sicuramente questo ruolo è ricoperto da Carlos Andres Sanchez. Il calciatore uruguaiano ha già firmato per il Monterrey dove si trasferirà a partire dal primo gennaio, sarà quindi questa la sua ultima partita con la maglia dei Millonares e potrà essere fondamentale la sua duttilità anche grazie a fisico e grande rapidità. Dall'altra parte invece sarà titolare il giovanissimo Munir El Haddadi, calciatore classe 1995 che ha già debuttato nella nazionale spagnola. Esterno d'attacco polivalente è bravo a muoversi su entrambi i fronti di gioco e riesce sempre a trovare la giocata con le sue doti tecniche.

Alle ore 11.30 italiane di oggi, in quel dell’International Stadium di Yokohama, detto anche Nissan Stadium, si terrà la finalissima del Mondiale per Club 2015. La partitissima è quella scritta da tempo e più quotata dai pronostici, ovvero, River Plate-Barcellona. Di fronte i campioni d’Europa blaugrana, i grandi favoriti per la gara odierna, e gli argentini di Buenos Aires, che invece hanno alzato al cielo la Copa Libertadores 2015, la terza nella loro storia. Entrambe le squadre hanno disputato una solo partita nel Mondiale per Club che volge oggi alla conclusione, con i catalani che hanno battuto i cinesi del Guangzhou Evergrande, vincitori dell’Asia Champions League, con il risultato netto di tre reti a zero. Gli argentini, invece, hanno superato un po’ a fatica i padroni di casa del Sanfrecce Hiroshima, vincendo con il risultato di uno a zero. Andiamo a vedere le ultime sulle probabili formazioni di River Plate-Barcellona.

Pochi dubbi per l’agenzia di scommesse Snai, che vede i blaugrana fortemente favoriti, con la quota per il 2 pari a 1.14, mentre il successo degli argentini di Buenos Aires pagherebbe addirittura 17.25 volte la posta in gioco. Il pareggio, infine, è dato a 7.00.

Il River Plate si presenterà per la finalissima al gran completo, con il tecnico Gallardo che potrà quindi schierare la migliore formazione possibile. Dovrebbe vedersi un 3-5-2 con Barovero (fra i migliori nella vittoria contro i giapponesi), a curare la porta, schierato dietro ad una linea difensiva a tre composta da Maidana in mezzo con Mercado e Balanta i due interni. A centrocampo, la cabina di regia sarà occupata da Sanchez, mentre Kranevitter e Ponzio saranno i due interni, con Casco largo a destra e Lionel Vangioni ad attaccare sulla fascia mancina. Infine l’attacco, dove Mora sembrerebbe essere favorito per una maglia da titolare, affiancato da Alario.

In casa Barcellona c’è ovviamente attesa nel conoscere se Lionel Messi sarà in campo o meno. I blaugrana sperano di poterlo recuperare ma si saprà solo nell’immediato prepartita. In forte dubbio anche Neymar, anch’egli non al 100% dal punto di vista fisico. Potrebbe quindi vedersi un 4-3-3 in parte rimaneggiato, con Luis Suarez al centro dell’attacco, Andres Iniesta in posizione di ala sinistra, più avanzato rispetto al solito, e il talentuoso Munir sulla destra. A centrocampo, ci sarà Rakitic in mezzo, con Busquets e Sergi Roberto sugli interni. Difesa infine titolare, con Pique e Mascherano coppia di centrali, e Dani Alves e Jordi Alba sulle due fasce. In porta sembrerebbe in vantaggio Bravo su Ter Stegen.