BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Risultati Lega Pro/ Livescore in diretta e classifica aggiornata gironi A, B, C: Cittadella ancora capolista (16^ giornata, domenica 20 dicembre 2015)

Risultati Lega Pro, livescore in diretta e classifica aggiornata gironi A, B, C (16^ giornata, domenica 20 dicembre 2015). Si chiuderà oggi la sedicesima giornata della Lega Pro

Un pallone da calcio (Infophoto)Un pallone da calcio (Infophoto)

Sono finite tutte le partite della diciassettesima giornata di Lega Pro, con la sola eccezione di Casertana-Messina che sarà il posticipo di domani: c'è una nuova capolista nel girone A ed è il Cittadella, che si riprende il primo posto dall'Alessandria che rimane in vantaggio a Reggio Emilia per soli 10 minuti, il tempo che passa tra il gol di Marras e quello di Mogos. Il Cittadella invece espugna lo Zini di Cremona grazie al gol di Paolucci a 7 minuti dal 90', rimane in dieci ma resiste e adesso con 32 punti guarda di nuovo tutti dall'alto in basso. Nel girone B importante vittoria del Pontedera che supera per 2-0 il Santarcangelo; resta in alto nel girone C il Cosenza, che con Corsi batte la Fidelis Andria. La classifica dei gironi diventa sempre più interessante, questa intanto è l'ultima per il 2015 perchè nella prossima giornata saremo già in un nuovo anno solare. 

Un'altra vittoria per la Spal: risultati finali nella diciassettesima giornata di Lega Pro, le partite delle ore 15 fanno segnare risultati importanti per la classifica dei gironi. La Spal va in fuga: due gol nei primi 19 minuti di gioco, Teramo battuto e due punti guadagnati sulla Maceratese e soprattutto sul Pisa, che fino al 91' era sotto in casa della Lupa Roma. Ci ha dovuto pensare il solito Antonio Montella: gol, pareggio e sconfitta evitata, ma Gattuso perde punti importanti per la corsa al primo posto. Nel girone C invece fondamentale vittoria del Lecce, che con una doppietta di Devis Curiale rimonta il Benevento e continua a tenere il passo del Foggia. Alle ore 17:30 le quattro partite che chiudono la domenica, in attesa del posticipo di domani sera. 

Le prime partite nella domenica di Lega Pro sono terminate: importante pareggio del Bassano che proprio nel finale riesce a riprendere il Padova grazie al gol di Fabbro, e si mantiene in quota nel girone A dove il Lumezzane sta battendo l'AlbinoLeffe. Nel girone B pareggia la Maceratese e, contro l'Arezzo, perde l'occasione per rimanere agganciato alla Spal che come da copione sta vincendo contro il Teramo, la buona notizia per i marchigiani è che sta perdendo il Pisa (sul campo della Lupa Roma, con grande sorpresa). Nel girone C il Melfi ha vinto ad Agrigento, mentre Curiale ha pareggiato al gol del Benevento. 

Intervallo nelle partite di Lega Pro che sono iniziate alle ore 15: per il momento affonda l'Akragas, che non dà continuità alla bella vittoria di Coppa Italia contro il Lecce e nel proprio stadio è sotto 2-0 contro il Melfi, per effetto della doppietta di Masini. Sta vincendo, nel girone A, il Padova contro il Bassano: decide Altinier e questi sarebbero tre punti davvero importanti per i biancoscudati, mentre si tratterebbe di un inatteso stop per il Bassano. Nel girone B botta e risposta in Prato-Carrarese, con gli ospiti in vantaggio per 2-1 appena dopo la mezzora (questa partita è iniziata alle 14:30); iniziate altre tre partite, vale a dire Lupa Roma-Pisa, Spal-Teramo e Lecce-Benevento, quest'ultimo il big match della domenica di Lega Pro. 

Si gioca nella domenica di Lega Pro: tre le partite che iniziano alle ore 15. Nel girone A Padova-Bassano, bel derby veneto con gli ospiti a caccia di punti utili per la vetta e quindi la promozione diretta. Nel girone B Maceratese-Arezzo, i marchigiani vogliono tenere vivo il loro sogno e sanno che per farlo hanno bisogno di vincere questa partita. Nel girone C Akragas-Melfi: galvanizzata la squadra di Nicola Legrottaglie che ha eliminato il Lecce in Coppa Italia e ora vuole tornare alla vittoria anche in campionato, dopo aver spezzato la serie di sconfitte con il pareggio di Messina della scorsa settimana. 

E' allo stadio Via del Mare che bisogna guardare in particolare nella giornata di oggi. Il Lecce di Piero Braglia è una squadra che nelle ultime tre stagioni ha lottato per la promozione, senza mai riuscire a centrarla; ci riprova per il quarto anno consecutivo, e in questo momento ha ottime speranze di centrare i playoff ma ovviamente punterà a prendersi la promozione diretta. Oggi c'è il Benevento di Gaetano Auteri, una squadra che un anno fa sembrava lanciata verso la Serie B ma ha fallito l'obiettivo; per rosa e organico Lecce e Benevento sono due delle squadre più interessanti di tutta la Lega Pro, i punti in palio oggi sono fondamentali per continuare la rincorsa al Foggia e rimanere a distanza di sicurezza. 

Si gioca oggi la seconda parte delle sfide valide per la sedicesima giornata di Lega Pro. Andiamo a vedere quali sono le sfide più importanti con risultati che potrebbero cambiare l'andamento della classifica. Nel Gruppo A si gioca Lumezzane-Albinoleffe alle ore 15.00, i padroni di casa sono 14mi e tornati alla vittoria dopo quattro sconfitte di fila mentre gli ospiti sono penultimi sotto di cinque punti e in difficoltà di gioco e risultati. Nel Gruppo B ci sarà una sfida trabocchetto per la Spal capolista. Questa infatti ospiterà alle ore 15.00 il Teramo quartultimo in una gara che sembra essere sulla carta già vinta. Giocare un match così alla fine dell'anno potrebbe creare degli imprevisti non calcolati con la Maceratese sotto ad appena due punti. Infine nel Gruppo C si gioca una sfida d'alta classifica, Lecce-Benevento. I padroni di casa sono quarti a 26 punti, così come gli ospiti che però sono terzi per una differenza reti migliore. Sarà una gara importante per chiudere l'anno nel miglior modo possibile.

Proseguirà quest’oggi, con i classici posticipi della domenica, il turno del campionato di Lega Pro, precisamente la giornata numero 16 della stagione 2015-2016. Andiamo a vedere insieme quali partite si giocheranno nelle prossime ore, per quanto riguarda il terzo campionato di calcio più importante della nostra penisola. Partiamo con il Girone A dove sono in programma quattro sfide. Si comincia alle ore 14.00, con la gara fra il Padova e il Bassano, sfida molto interessante, tenendo conto che la compagine vicentina si trova a ridosso delle prime, a quota 27 punti.

Un’ora dopo, alle ore 15.00, spazio a Lumezzane-Albinoleffe, sfida da medio-bassa classifica con i bergamaschi che non riescono a rialzarsi nonostante il cambio di allenatore, e attualmente sono a quota 11, mentre i bresciani sono leggermente più in alto, con 16 punti sin qui conquistati. Si chiuderà poi con il doppio impegno delle ore 17.30, leggasi Cremonese-Cittadella in quel di Cremona, e Reggiana-Alessandria in Emilia. Due gare senza dubbio da tenere in considerazione, visto che il Cittadella ha 29 punti, mentre l’Alessandria guarda tutti dall’alto nella classifica del Girone A, a quota 30 lunghezze.

Proseguiamo con il Girone B dove sono di scena cinque partite. Anche in questo caso il fischio di inizio è alle ore 14.00, con la gara Maceratese-Arezzo, derby toscano molto importante visto che la compagine di Macerata si trova ai piani alti della classifica, a quota 29 punti. Alle 14.30 spazio a Prato-Carrarese, mentre alle 15.00 si giocherà Lupa Roma-Pisa, con i toscani che sono attualmente a quota 28. Sempre alle 15.00 scenderà in campo la capolista Spal, che guarda tutti dall’alto a 31 punti e che ospiterà il Teramo. Infine, alle ore 17.30, il posticipo di chiusura fra il Pontedera e il Santarcangelo, gara che dirà poco a livello di classifica.

Chiudiamo il programma di questa domenica di Lega Pro con il Girone C, quello occupato dalle squadre del sud dell’Italia. Quattro le partite in programma nelle prossime ore a partire dalla doppia sfida delle 14.00, leggasi Akragas-Melfi e Catanzaro-Ischia. Alle 15.00, invece, in quel del Via del Mare, scenderanno in campo i padroni di casa del Lecce, che ospiteranno il Benevento: una sfida da alta classifica, con entrambe le compagini appaiate a quota 26 punti, a ridosso delle prime. Infine, la sfida delle ore 17.30, quella fra il Cosenza (24 punti) e l’Andria (22). Il Girone C si chiuderà domani con il posticipo delle ore 20.00, Casertana-Messina.