BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CARLO ANCELOTTI/ Parla il futuro tecnico del Bayern: sono molto curioso, il tedesco è difficile

Carlo Ancelotti, parla il futuro tecnico del Bayern: sono molto curioso, il tedesco è difficile. L’ex allenatore del Real Madrid ha rilasciato un’intervista sulla sua prossima esperienza

Ancelotti, ex allenatore Real (Infophoto) Ancelotti, ex allenatore Real (Infophoto)

CARLO ANCELOTTI PARLA IL FUTURO TECNICO DEL BAYERN: SONO MOLTO CURIOSO, IL TEDESCO È DIFFICILE – Carlo Ancelotti è pronto a tornare in pista. Dopo l’esonero dal Real Madrid, il “no” al Milan e l’anno sabbatico, il tecnico di Reggiolo guiderà a partire dalla prossima estate il Bayern Monaco, divenendo l’erede di Pep Guardiola. L’allenatore italiano ed ex calciatore è carico in visto di questa nuova affascinante avventura: «Il Bayern a detta di tutti è una grande società, competitiva, seria – le parole rilasciate in esclusiva ai colleghi di Goal.com - il mio obiettivo è di tenerla competitiva in Germania e in Europa. Credo che la Germania negli ultimi anni, dopo il 2006, abbia fatto dei grandi investimenti, hanno ricostruito gli stadi, sono diventati una Nazione molto competitiva a livello europeo. Mi incuriosisce soprattutto l’atmosfera che incontrerò sui campi, perchè mi sembra che a livello ambientale, con gli stadi sempre pieni, si crei intorno al calcio una bella atmosfera. Questa è la cosa che mi incuriosisce di più». Dopo aver imparato l’inglese, il francese e lo spagnolo, ora per il Buon Carletto è tempo di avere dimestichezza con la complicata lingua tedesca: «Vado a fare un’esperienza nuova e interessante – prosegue - e sono sinceramente contento di scoprire un nuovo Paese, ricco di stimoli. La cosa che in questi anni mi ha più arricchito è stata senza dubbio quella di conoscere le varie culture, le abitudini nei vari Paesi, credo che in Germania sarà un’esperienza di questo tipo in più, molto interessante. Il tedesco? Ho già iniziato, non è facile, questo lo posso confermare!».

© Riproduzione Riservata.