BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Diretta/ Kastamonuspor-Galatasaray (risultato finale 1-2): 5' rig. Colak, 62' Bulut, 72' Ozcelik (oggi 23 dicembre 2015, Coppa di Turchia 2^ turno)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Foto Infophoto  Foto Infophoto

DIRETTA KASTAMONUSPOR-GALATASARAY: INFO STREAMING VIDEO E TV, RISULTATO LIVE (OGGI 23 DICEMBRE 2015, COPPA DI TURCHIA SECONDO TURNO) - Kastamonuspor-Galatasaray, partita valida per il secondo turno di Coppa di Turchia 2015-2016, si gioca alle ore 12:45 di oggi. La Coppa di Turchia ha mosso i suoi primi passi e si appresta ora a celebrare la seconda fase, in cui le squadre della massima serie si troveranno contrapposte ad avversarie provenienti dalle serie inferiori. Il Kastamonu Spor Kulübü, o Kastamonuspor, è una società fondata nel 1966 che milita nella TFF 3. Lig, ovvero la quarta serie del campionato turco, ormai da tre stagioni.

Il club, i cui colori sociali sono rosso e nero, ha anche militato nel massimo torneo turco, negli anni tra il 1967 e il 1969, prima di sprofondare nelle serie inferiori da cui non è più riemerso. La rosa, allenata da Ahmet Duman, non vanta naturalmente giocatori conosciuti ad alto livello, né si hanno notizie particolari sul suo modo di giocare.

Mentre è invece estremamente conosciuto il Galatasaray, il club turco più noto in assoluto, anche per aver trionfato in Coppa Uefa nella stagione 1999-2000, quando la squadra allenata allora da Fatih Terim riuscì a sconfiggere a sorpresa l'Arsenal nella gara di finale disputata al Parken di Copenaghen, in una sfida tiratissima terminata ai rigori. Pochi mesi dopo i turchi riuscirono poi a fare un clamoroso bis in Supercoppa europea, prevalendo sul Real Madrid per 2-1, con una doppietta di Mario Jardel. In campo nazionale il club, fondato nel 1905, può invece vantare 20 titoli, 16 coppe di Turchia e 14 Supercoppe.

Nella Champions League di due anni fa il Galatasaray ha eliminato la Juventus nei gironi preliminari, grazie ad una rete di Wesley Sneijder. Proprio l'olandese rappresenta l'elemento di maggior prestigio della rosa allenata da Mustafa Denizli. L'olandese è stato uno dei protagonisti del triplete interista del 2010 e, anche se in fase calante, riesce ancora a garantire un buon rendimento, geometrie e tiro.

L'organico presenta altri due elementi già noti agli appassionati di calcio del nostro Paese, ovvero il portiere Fernando Muslera e l'esterno offensivo Lukas Podolski. Il primo è il portiere della selezione nazionale uruguaiana e ha militato nella Lazio prima di approdare sul Bosforo. Podolski è a sua volta reduce da una pessima parentesi all'Inter, ove è arrivato dopo una carriera spesa tra Colonia, Bayern Monaco e Arsenal, mostrando di essere ormai in netta fase calante. Sono anche presenti altri giocatori noti sulla scena europea, come il difensore Kevin Großkreutz, laureatosi campione del mondo con la Germania nei mondiali brasiliani del 2014, e il difensore della nazionale camerounense Aurélien Chedjou, esploso nel Lille prima di approdare in Turchia.

Inoltre va messa in rilievo la presenza di una lunga lista di nazionali turchi, come il difensore Semih Kaya, i centrocampisti Hamit Altintop, Selçuk Inan e Bilal Kisa, e l'attaccante Burak Yilmaz. Proprio quest'ultimo è il maggior punto di forza della squadra, come dimostrano le tante segnature collezionate nel corso degli anni trascorsi in giallorosso. Esploso nella stagione 2011-12 nelle file del Trabzonspor, dopo essere stato trattato a lungo dalla Lazio è passato al Galatasaray, ove ha messo a segno 63 reti nelle 102 gare disputate in campionato. Reti cui vanno aggiunte le tante segnate nelle coppe e con la maglia della sua nazionale.

Attaccante forte fisicamente, capace di mettere pressione alle difese avversarie, ma anche di dare manforte ai compagni del centrocampo, è spesso oggetto di voci che lo vorrebbero in fase di trasferimento a prestigiose società europee. Naturalmente la gara si presenta con un copione tecnico ben definito, con il Galatasaray prevedibilmente all'assalto sin dai primi minuti, con il preciso intento di mettere a frutto l'evidente gap con gli avversari.

I padroni di casa cercheranno perciò di resistere alla prevedibile sfuriata del Galatasaray senza schiacciarsi troppo all'indietro e, magari, cercando di azionare rapidi contropiede tesi a sfruttare i varchi che potrebbero aprirsi nella retroguardia avversaria. Sembra però difficile immaginare un esito diverso da una vittoria anche abbastanza netta di un Galatasaray che pur in difficoltà nel corso della prima parte della stagione, è comunque attualmente quarto in Süper Lig, il massimo torneo turco.

La diretta tv di Kastamonuspor-Galatasaray non sarà trasmessa in Italia; dunque non avrete a disposizione nemmeno una diretta streaming video per seguire la partita. Potrete avere accesso a qualche informazione sulla gara di Coppa di Turchia visitando le pagine ufficiali che le due società mettono a disposizione sui social network, in particolare Facebook e Twitter.



© Riproduzione Riservata.