BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

REAL MADRID/ Copa del Rey, news: pasticcio Cheryshev, le parole di Benitez

Real Madrid Copa del Rey news: durante il match di Coppa contro il Cadice, vinto dai madrileni per tre a uno, ha giocato il russo Cheryshev che però era squalificato.

Denis CheryshevDenis Cheryshev

Sul banco degli imputati per il pasticcio di Copa del Rey è finito Rafa Benitez, tecnico del Real Madrid, accusato di aver inserito nella formazione titolare il russo Cheryshev, squalificato, poi sostituito a fine primo tempo con l'inserimento di Kovacic. Benitez nel post partita ha provato a mostrare la buonafede del club: "Non eravamo a conoscenza della squalifica di Cheryshev, nessuno ci ha comunicato nulla, infatti quando abbiamo capito la situazione lo abbiamo fatto uscire". E pensare che proprio il russo ha sbloccato il match. Il Cadice è pronto a presentare ricorso nei confronti del Real Madrid, i Blancos rischiano di uscire fuori ai sedicesimi di finale di Copa del Rey.

Pasticcio "galactico" al Real Madrid. Oggi tutti i quotidiani sportivi spagnoli parlano del grande erorre del Real nel match di Copa del Rey contro il Cadice giocato ieri sera e vinto per tre a uno dai madrileni. Nei sedicesimi di finale allo stadio Estadio Ramón de Carranza, il tecnico Benitez ha mandato in campo da titolare il russo Cheryshev che ha tra l'altro siglato il primo gol della partita. Il problema è che Cheryshev, arrivato in estate dal Villareal, era squalificato dalla scorsa stagione quando rimediò tre cartellini gialli in Copa e quindi non poteva assolutamente giocare il match contro il Cadice. La formazione andalusa ha tempo fino alle 14 di oggi per presentare ricorso che verrà certamente accolto e potrebbe portare l'esclusione del Real Madrid con il passaggio del turno da parte del Cadice. La frittata è stata subito scoperta dai madrileni che a fine primo tempo hanno immediatamente cambiato Cheryshev inserendo l'ex interista Kovacic. Il Real Madrid sul campo ha vinto tre a uno con la doppietta nella ripresa di Isco e il gol della bandiera per il Cadice di Marquez. Perez furioso, nel mirino la dirigenza e Benitez.

© Riproduzione Riservata.