BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Risultati Ligue 1/ Le partite, i marcatori e la classifica aggiornata (16^ giornata, 1-2 dicembre 2015)

Pubblicazione:giovedì 3 dicembre 2015

Foto Infophoto Foto Infophoto

RISULTATI LIGUE 1: LE PARTITE, I MARCATORI E LA CLASSIFICA AGGIORNATA (16^ GIORNATA, 1-2 DICEMBRE 2015) - Si è disputata in turno infrasettimanale la sedicesima giornata di Ligue 1 2015-2016, il massimo torneo calcistico transalpino, che ha proposto partite interessanti, con molte conferme e anche qualche sorpresa. La prima sorpresa è stata lo stop del Paris Saint Germain, fermato nell'anticipo di martedì sul campo della neopromossa Angers, la rivelazione di questo avvio di campionato.

I padroni di casa hanno disputato una grande gara, subendo qualcosa nella prima parte, quando Di Maria ha colto il palo, cercando allo stesso tempo di ripartire sempre in modo da non subire passivamente la pressione dei campioni di Francia. Se le occasioni del Paris Saint Germain sono state in maggior numero, va però rimarcata la grande parata di Trapp che al'inizio delle ripresa ha strozzato l'urlo del goal al pubblico di casa su un colpo di testa di Cheikh Ndoye. Alla fine si può quindi parlare di risultato giusto, che fa contenti praticamente tutti, considerato che il Lione, considerato l'unico possibile avversario per Ibrahimovic e compagni, continua a stentare non poco. L'Angers ha invece consolidato il suo terzo posto, proprio grazie ai contemporanei pareggi di Lione e Nizza.

Stavolta Lacazette e compagni sono infatti andati ad impattare sul terreno del Nantes, anche in questo caso a reti inviolate. La partita è stata ricca di rovesciamenti e dopo un inizio veemente dei padroni di casa, Gonalons, poco dopo la mezzora ha colto una clamorosa traversa. Da quel momento, però, le difese sono riuscite a prevalere sugli attacchi, limitando molto le occasioni sui due fronti, nonostante il gran correre da ambedue le parti. Ancora deludente Lacazette, che non riesce evidentemente a ritrovare l'estro della scorsa stagione. Ancora uno 0-0 nel terzo anticipo di martedì, quello tra Lorient e Nizza, che ha visto i padroni di casa cercare all'inizio di sorprendere i più quotati avversari, i quali sono invece venuti fuori soprattutto a partire dalla metà del primo tempo. La gara non ha comunque riservato emozioni particolari, coi portieri praticamente impegnati a parare l'ordinaria amministrazione. Per effetto di questo pareggio il Nizza è ora quinto in classifica, mentre il Lorient rimane all'ottavo posto.

Tra le partite del mercoledì spiccava invece quella tra Monaco e Caen, terminata in parità con il punteggio di 1-1. La gara ha stentato a decollare, tanto che nel primo tempo non è successo praticamente nulla. Più vivace la ripresa, aperta da un'occasione di El Shaarawy che è stata il preludio al vantaggio dei padroni di casa, arrivato grazie a Guido Carrillo, di testa, su assist di Almamy Tourè. La risposta del Caen non è stata particolarmente vibrante, ma quando la partita sembrava ormai avviarsi verso la vittoria dei padroni di casa è stato Rodelin, su assist di Ben Youssef, ad infilare la porta avversaria. Per effetto di questo pareggio il Caen rimane in seconda posizione, mentre il Monaco raggiunge il Saint Etienne al quinto posto. La squadra di Galtier, infatti, è caduta in casa del Lille, terzultimo, un 1-0 siglato da Benzia al quarto d'ora del secondo tempo, dopo che alla fine del primo tempo Eysseric aveva colpito la traversa.

Una vittoria che consente di respirare al Lille, una delle maggiori delusioni di questo inizio di stagione. E' terminata con il minimo scarto anche la gara tra Bastia e Bordeaux, altra grande in evidente crisi di risultati. Una partita noiosa e dominata dalla paura, risolta a pochi minuti dal termine da Florian Raspentino, con un forte tiro dal centro dell'area, contro il quale nulla ha potuto Carrasso. Per effetto di questo risultato il Bastia ha appaiato il Bordeaux al quartultimo posto in classifica, con un solo punto di vantaggio sul Lille. Vittoria esterna del Reims sul difficile campo del Guingamp, un successo firmato da Ngog, autore di una pregevole doppietta, con una rete per tempo, inframmezzate dal pareggio temporaneo di Salibur, poi espulso all'inizio della ripresa.

Anche i Remois hanno terminato la partita in dieci, a causa dell'espulsione di Traore, arrivata però a pochi attimi dal termine, quando ormai i padroni di casa avevano esaurito la loro verve. Grazie a questa vittoria, il Reims ha raggiunto il Guingamp a 19 punti, in dodicesima posizione. Altre vittorie esterne sono venute dall'Ajaccio e dal Tolosa. La squadra corsa è andata a vincere sul campo del Montpellier, grazie alle segnature di Zoua, al termine del primo tempo, e di Tshibumbu Lungeny, quando mancava un quarto d'ora alla fine. Una vittoria per effetto della quale l'Ajaccio ha scavalcato il Montpellier, rimasto fermo al quartultimo posto, a 18 punti.

Infine il Tolosa, che ha passeggiato sul campo del derelitto Troyes, uno 0-3 che non ammette repliche e firmato da Diop, in apertura, da Akpa Apro, all'inizio della seconda frazione di gioco, e da Pesic in chiusura. Ora le speranze per il Troyes, fermo a 5 punti sono veramente ridotte al lumicino, mentre salgono quelle del Tolosa, penultimo ma ora a quattro punti dalla zona salvezza. Il protagonista positivo della giornata può essere considerato David Ngog, attaccante del Reims, autore della doppietta con cui la sua squadra ha steso il Guingamp, mentre quello negativo è Alexandre Lacazette, ancora una volta lontano parente dello straordinario attaccante che l'anno scorso aveva trascinato il Lione. Il turno si chiude questa sera con il posticipo Rennes-Olympique Marsiglia (ore 21).

CLICCA SUL PULSANTE > QUI SOTTO PER I RISULTATI E LA CLASSIFICA DI LIGUE 1 2015-2016


  PAG. SUCC. >