BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Fantacalcio 2015/ Consigli per l'asta. Non solo Donnarumma: ecco i migliori talenti da prendere

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

(INFOPHOTO)  (INFOPHOTO)

FANTACALCIO 2015 CONSIGLI PER L'ASTA. NON SOLO DONNARUMMA: ECCO I MIGLIORI TALENTI DA PRENDERE – A breve si terrà una nuova asta per il fantacalcio, alla luce delle operazioni di calciomercato che si concretizzeranno durante la finestra di gennaio ormai prossima a fare il suo esordio. Gazzetta.it ha voluto consigliare i migliori giovani da acquistare il mese prossimo, che quasi sicuramente molti avranno snobbato lo scorso agosto. Il primo nome è quello di Donnarumma, estremo difensore del Milan, ormai titolarissimo indiscusso, che ha una media molto positiva, pari a 6.22, fra i migliori nel suo ruolo. A centrocampo c’è Diawara del Bologna, calciatore guineano, ma anche l’italiano Pellegrini, in forza al Sassuolo, e già con un gol all’attivo in sole tre presenze. Non mancano i giocatori anche in difesa, a cominciare dall’ottimo Masina del Bologna, titolare fisso ogni weekend, e uno dei punti di forza dell’Under-21 azzurra. Attenzione anche a Calabria del Milan, che ultimamente sta giocando poco ma che potrebbe tornare utile nella seconda metà stagionale. Infine, se cercate degli outsider occhio a Più dell’Empoli e a La Gumina del Palermo.

FANTACALCIO 2015, CONSIGLI PER L'ASTA: INCUBO MAXI MORALEZ, OCCHIO A MATOS - Mettiamola così, il fantallenatore oggi ha ricevuto una bruttissima notizia. Perché l'Atalanta ha deciso di cedere un pezzo da novanta proprio all'inizio del 2016, ovvero Maxi Moralez, attaccante argentino che è passato ufficialmente al Leon, club messicano. Una mazzata incredibile per tutti coloro che avevano puntato con forza sul piccolo giocatore sudamericano autore di un ottimo campionato assieme al Papu Gomez. E invece adesso bisognerà trovare il sostituto perché l'Atalanta non potrà certo rimanere senza un esterno d'attacco. Per questo bisognerà fare attenzione alla situazione di Matos, gioiello della Fiorentina in prestito al Carpi, autore di un ottimo campionato ma pronto a fare le valigie proprio perché l'Atalanta sta pensando a lui. Tolto Maxi Moralez i fantallenatori potrebbero ripiegare su Matos che nell'Atalanta giocherebbe come esterno largo a destra, ruolo che prima era proprio di Moralez.

FANTACALCIO 2015, CONSIGLI PER L'ASTA: DZEKO, PEROTTI, EMANUELSON - Altri consigli (o presunti tali) per il Fantacalcio, che a gennaio vivrà un mese caldo quasi come quello del calciomercato. Perché ad ogni acquisto o cessione che sarà ufficializzato risponderà probabilmente una mossa da parte dei fantallenatori chiamati in causa. Il trittico in argomento oggi è a tinte giallorosse, più o meno intense a seconda dei singoli casi.

Analizziamo la situazione di tre giocatori in ordine di 'pedigree', si comincia quindi da Edin Dzeko. Una delle delusioni della prima metà di campionato, per Rudi Garcia ma anche per la marea di fanta-mister che a settembre si sono svenati per aggiudicarselo all'asta. Ora si trovano dinanzi da un bivio: possono bastare quattro mesi sotto tono per sconfessare l'investimento e giustificare il ritorno sul mercato? Risposta non semplice: l'istinto suggerirebbe di non privarsi a prescindere del centravanti della Roma, squadra sulla carta molto portata all'offensiva e non a caso secondo miglior attacco del torneo (32 gol segnati, meglio solo la Fiorentina con 33). Inoltre la storia di Dzeko parla per lui, d'altra parte sono eloquenti anche i soli 3 gol (1 su azione) sin qui messi a segno (15 presenze). Chiaramente il destino di Dzeko sarà legato anche all'andamento della Roma e in questo senso un aiuto può arrivare dal mercato.

Perché Diego Perotti è un obiettivo giallorosso e potrebbe arrivare dal Genoa per rimpiazzare Iturbe (e ricomporre tra l'altro la coppia dei sogni con Iago Falqué). Trattasi di un altro caso limite: l'argentino è pura arte in movimento, passando a Roma però potrebbe perdere molto del suo fanta-appeal. Anzittutto non sarebbe più rigorista, perché quello giallorosso è proprio Dzeko se non Totti o Pjanic; inoltre non avrebbe la certezza del posto da titolare perché tra Gervinho, Salah e il suddetto Falqué la concorrenza è nutrita e qualitativa. Senza considerare l'adattamento in una piazza difficile come Roma, oltretutto in una fase storica delicata per il club: tutti elementi che rischierebbero di smussare anche la media voto del giocatore. In sintesi il consiglio è: se Perotti dovesse lasciare il Genoa per indossare la maglia giallorossa, valutate un cambio (o scambio se fate parte di una lega), perdereste un gran giocatore ma potreste acquistarne uno più affidabile.

Infine un ex romanista di ritorno nel campionato italiano: Urby Emanuelson, che a Trigoria ha lasciato meno tracce di una mosca sulla sabbia (2 presenze l'anno scorso) ma a Verona può ritrovare un ruolo da protagonista. L'Hellas la ha firmato a parametro zero fino al termine della stagione, nel 4-4-2 di Delneri potrà essere impiegato su entrambe la fasce o all'occorrenza anche da interno di centrocampo. Per le vostre fanta-rose può essere un buon rincalzo.



© Riproduzione Riservata.