BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Risultati Liga/ Partite, marcatori e classifica aggiornata. Villarreal quarto (17^giornata, 30-31 dicembre 2015)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Il francese dell'Atletico Madrid Antoine Griezmann, 24 anni: per lui 9 gol in questo campionato (INFOPHOTO)  Il francese dell'Atletico Madrid Antoine Griezmann, 24 anni: per lui 9 gol in questo campionato (INFOPHOTO)

RISULTATI LIGA: PARTITE, MARCATORI E CLASSIFICA AGGIORNATA (17^GIORNATA, 30-31 DICEMBRE 2015) - Ecco l'ultimo risultato finale del 2015 per quanto riguarda la Liga spagnola: Villarreal-Valencia 1-0, nel posticipo della 17^giornata. Il gol decisivo è arrivato nel secondo tempo: gran punizione mancina di Bruno Soriano dal limite dell'area, palla nel sette e tre punti al Sottomarino Giallo. Che guadagna il quarto posto in classifica scavalcando il Celta Vigo e portandosi a meno 3 dal Real Madrid (anche a meno 5 dalla coppia di testa, Barcellona-Atletico Madrid). Il Valencia invece rimane fermo a quota 22. La Liga spagnola tornerà protagonista tra sabato 2, domenica 3 e lunedì 4 gennaio 2016, con le partite della 18^giornata. CLICCA QUI PER I RISULTATI E LA CLASSIFICA DELLA LIGA SPAGNOLA 2015-2016 (17^GIORNATA)

RISULTATI LIGA: PARTITE, MARCATORI E CLASSIFICA AGGIORNATA (17^GIORNATA, 30-31 DICEMBRE 2015) - Il 17esimo turno della Liga spagnola, ultimo del 2015, ha visto confermarsi in testa il Barcellona e l’Atletico Madrid, entrambe vittoriose: i catalani per 4-0 in casa contro il Betis mentre i madrileni in trasferta, 0-2 sul campo del Rayo Vallecano. La formazione di Luis Enrique è virtualmente prima dato che deve recuperare una partita.

Vince anche il Real Madrid, che con i tre punti conquistati contro la Real Sociedad si mantiene al terzo posto a due lunghezze di distanza dalle capolista precedendo Celta Vigo e Villareal. Per quanto riguarda la situazione in coda alla classifica, la diciassettesima giornata ha visto perdere le ultime quattro formazioni, il solo Las Palmas si è avvantaggiato nello scontro diretto con il Granada. Pareggio a reti inviolate tra Getafe e Deportivo La Coruna. Questo turno della Liga è coinciso con la 500esima presenza di Lionel Messi con il Barcellona e con la sua 425esima rete con la maglia catalana. Catalani che inoltre, con le 4 reti segnate alla formazione andalusa, hanno raggiunto quota 180 gol nell’anno solare 2015, superando anche in questo caso il Real Madrid che nel 2014 si era 'fermato' a 178.

La partita con il Betis è stata una vera e propria passeggiata per il Barcellona, anche se la formazione di Luis Enrique è stata avvantaggiata da un rigore inesistente che le è stato fischiato a favore in occasione dell'1-0. Per il Barcellona si trattava di una festa annunciata, con il pubblico che ha potuto godere anche della passerella pre-gara nella quale sono stati esibiti i cinque trofei conquistati nel 2015, compresa la Coppa del Mondo per Club recentemente vinta in Giappone. Il tecnico ha attuato anche una mini rotazione tenendo in panchina Iniesta, Jordi Alba e Piquè, visto che la sua formazione sarà chiamata tra soli 3 giorni al derby con l’Espanyol, cui seguirà un tour de force con poco tempo tra una sfida e l'altra. Nella prima mezzora di gioco il Betis ha cercato di difendersi ma la forza del Barcellona è stata subito evidente, poi al 27esimo il suddetto calcio di rigore causato dallo scontro tra il portiere ospite, l'ex Cagliari (solo per qualche giorno) Adan e Messi. Neymar scivola dal dischetto calciando sulla traversa, ma sulla ribattuta è arrivata la sfortunata autorete di Westermann. Le altre reti dei blaugrana sono state siglate da Messi, dopo uno scambio con Neymar e due volte da Suarez. Prima del 4-0 il Barcellona ha fatto collezione di legni con Dani Alves, Neymar e Messi. CLICCA QUI PER I RISULTATI E LA CLASSIFICA DELLA LIGA SPAGNOLA 2015-2016 (17^GIORNATA)

Ha vinto anche il Real Madrid infliggendo un 3-1 alla Real Sociedad, ma gli uomini di Benitez non hanno brillano particolarmente ed il pubblico del Bernabeu si è lasciato andare ad altri fischi. Anche in questo match decisioni arbitrali contestate: due rigori per le Merengues entrambi molto discutibili, il primo calciato alto da Cristiano Ronaldo e il secondo realizzato dallo stesso portoghese. Per la Real Sociedad ha pareggiato un altro lusitano ovvero Bruma, subentrato per sostituire l'ex Sergio Canales, piazzando il pallone all’incrocio dei pali con un bel destro a giro. Poi lo stesso Bruma ha avuto la possibilità di raddoppiare ma Keylor Navas è uscito bene sui suoi piedi; il nuovo vantaggio dei Blancos è arrivato al 67esimo con Ronaldo, poi nel finale anche la terza rete segnata dal canterano Lucas Vasquez su assist confezionato da Bale. Una vittoria che non fa cessare comunque le polemiche, la posizione di Benitez resta ancora in discussione.

Diego Simeone sorride perché il suo Atletico si è imposto per 2-0 sul Rayo Vallecano, con una rete di Correa ed il raddoppio di Griezmann. Per il Colchoneros è stata comunque una vittoria sofferta ed arrivata nei minuti finali, che riscatta la sconfitta del turno precedente contro il Malaga. La formazione di Simeone aveva creato delle occasioni anche nel primo tempo, fallite però da Fernando Torres e Ferreira Carrasco anche per i meriti del portiere Rodriguez; nella ripresa il ritmo dell'Atletico è calato e si è reso pericoloso anche il Rayo, ma alla fine la maggiore tecnica dei Colchoneros ha fruttato per un 2-0 forse troppo punitivo nei confronti dei padroni di casa.

Impresa del Las Palmas che si è imposto per 4-1 in casa contro il Granada, in uno scontro diretto per la salvezza. Un incontro molto duro caratterizzato da tante ammonizioni, che ha visto il Las Palmas passare in vantaggio dopo 32 minuti con una rete di Tana e raddoppiare al 50esimo con Sergio Araujo. Dopo 6 minuti ha dimezzato lo svantaggio il Granada con Adalberto Peneranda, poi nel finale si è materializzato il 4-1 con una rete di Vieira e l'autogol di Lomban nel secondo minuto di recupero.

Tra Levante e Malaga vincono gli ospiti per 0-1, con una rete segnata al 78esimo da Duda che è riuscito a trasformare un calcio di punizione dal limite, mettendo la palla nell’angolino basso alla destra del portiere. Il Siviglia centra la vittoria per 2-0 contro l’Espanyol grazie ad una rete di Ciro Immobile, segnata dopo 16 minuti di gioco, ed al raddoppio arrivato al 41esimo ad opera dell'argentino Ever Banega. Nella ripresa il Siviglia ha controllato le azioni degli ospiti che non si rendono mai veramente pericolosi. Immobile esce dal campo al 76esimo, sostituito da Gameiro.

L’Eibar si sbarazza dello Sporting Gjion con un 2-0 firmato da Keko, che ha aperto le marcature al 55esimo e da Borja Baston, autore del raddoppio 7 minuti più tardi dopo un primo tempo terminato a reti inviolate nonostante i continui attacchi dei padroni di casa. L’Athletic Bilbao sbanca il campo della quarta in classifica, il Celta Vigo, grazie ad una rete segnata in contropiede da Raul Garcia al 71esimo minuto. La conclusione ravvicinata dall’attaccante basco si è insaccata alla sinistra del portiere, dopo l'assist di Aduriz. Celta Vigo che in questo match salutato con una standing ovattino l'ultima prova del capitano Augusto Fernandez, che da gennaio sarà un giocatore dell'Atletico Madrid. All'appello manca solo il posticipo di giovedì 31 dicembre tra Villarreal e Valencia. CLICCA QUI PER I RISULTATI E LA CLASSIFICA DELLA LIGA SPAGNOLA 2015-2016 (17^GIORNATA)



  PAG. SUCC. >