BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Coppa del Mondo sci/ Beaver Creek e Lake Louise: il pronostico di Piero Gros (esclusiva)

Pubblicazione:

Infophoto  Infophoto

PRONOSTICO COPPA DEL MONDO DI SCI ALPINO 2015-2016, BEAVER CREEK E LAKE LOUISE: IL PUNTO DI PIERO GROS (ESCLUSIVA) – Si riparte con qualche certezza in questo lungo weekend di gare di Coppa del Mondo del sci. Gli uomini sono da oggi a domenica a Beaver Creek (Usa) con una discesa, un super-G e un gigante; le donne a Lake Louise (Canada) con due discese e un super-G. Abbiamo un Aksel Lund Svindal che con due successi sembra aver dimostrato di essere tornato quello di un tempo dopo il grave infortunio: sarà lui il dominatore delle gare veloci? Abbiamo una Mikaela Shiffrin che ha ottenuto due vittorie con vantaggi abissali in slalom, anche se stavolta dovrà cedere il palcoscenico alle protagoniste della velocità. Tra gli azzurri c'è Peter Fill che ha collezionato due podi e ora arriva su una pista che gli piace molto, mentre Federica Brignone ha aggiunto un terzo posto alla vittoria di Solden. Per un pronostico di questo weekend di Coppa del Mondo di sci abbiamo sentito Piero Gros. Eccolo in questa intervista esclusiva per IlSussidiario.net.

Due podi per Fill, un esordio da elogiare? Ha fatto proprio bene, è più sereno, è più tranquillo, ha ritrovato la serenità. A Lake Louise ha sciato nel migliore dei modi, peccato che non abbia vinto solo per un centesimo in discesa, ma ci vuole fortuna in questi casi.

Per Svindal due performance da campione... E' tornato l'atleta vincente di sempre, la stagione scorsa era stato bloccato da un infortunio ma quest'anno ha già vinto due volte. Vedremo cosa farà in gigante, se riuscirà a mantenersi competitivo anche in questa specialità potrà vincere la Coppa del Mondo.

Cosa prevede per la discesa e il super-G di Beaver Creek? Sarà una discesa tecnica che potrebbe favorirci, ma in entrambe le gare veloci saranno sempre i soliti sette-otto sciatori a giocarsi la vittoria. Ormai c'è una competitività ad alti livelli ed è difficile riuscire a stare ai vertici dello sci mondiale.

Cosa succederà in gigante? Ligety è veramente di un'altra categoria, ha una tecnica elevatissima, un vero campione nel gigante. Sarà lui a partire favorito, soprattutto su questa pista.

Gli sciatori italiani cosa potranno fare? Cercheremo di difenderci con Nani che sarà lo sciatore su cui punteremo maggiormente per ottenere risultati di prestigio.

In campo femminile per noi c'è in copertina Federica Brignone... Federica è molto brava, ormai ha dimostrato di essere cresciuta, potrà competere stabilmente con le atlete più forti e potrà puntare al podio in ogni gara in gigante.

Shiffrin incontenibile in slalom, avrà speranze di vincere la Coppa del Mondo? Direi di sì, ha solo vent'anni ma è già una fuoriclasse, con le sue vittorie in slalom e presto anche in gigante potrà puntare a conquistare la Coppa del Mondo.

Le ragazze italiane cosa potranno fare nelle due discese e nel super-G di Lake Louise? Saranno discese non molto difficili, ci sarà molta concorrenza, molte sciatrici che potranno fare bene. Potremo puntare sulle sorelle Fanchini, che saranno le punte della nostra Nazionale.

Vonn, Gut o altre: chi sarà la favorita? La Vonn sarà un'incognita per queste gare. Devo dire che è un'atleta che non s'arrende mai nonostante i tanti infortuni, ha una passione per lo sci incredibile. La Gut l'ho vista molto bene, in grande forma, potrebbe veramente disputare delle grandi gare. (Franco Vittadini)



© Riproduzione Riservata.