BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Diretta / Novara-Lanciano (risultato live 4-1) info streaming video e tv: goleada nel finale (Serie B, oggi 5 dicembre 2015)

Diretta Novara-Lanciano: dove seguirla in streaming video e tv, orario della partita valida per la 16^ giornata del campionato di Serie B (oggi sabato 5 dicembre 2015)

I tifosi del Novara (Infophoto)I tifosi del Novara (Infophoto)

Un Novara importante che vince la partita nel secondo tempo con una goleada soprattutto nel finale. Un primo tempo brutto e soprattutto nervoso con le due formazioni in dieci per l'espulsione di Gonzalez e Bacinovic. Nel secondo tempo tre gol in undici minuti con Falagò che segna grazie ad un tap-in vincente dopo la bella parata del portiere del Lanciano su colpo di testa di Rodriguez. Dopo qualche minuto arriva il terzo gol del Novara con Galabinov con un destro potente e preciso che batte il portiere del Lanciano. Infine il quattro a uno all'87esimo con Corazza che mette dentro appena entrato con un inserimento centrale importante.

Tutto in pareggio tra Novara e Lanciano ma se nel primo tempo si sono fatti apprezzare solo per situazioni negativem, ovvero le due espulsioni, nella ripresa invece ci sono già due gol. Il vantaggio è arrivato al 52esimo minuto con Rodriguez che prende palla da fuori dall'area di rigore, entra in area e salta il portiere Casadei mettendo dentro il pallone dell'uno a zero. Il pareggio arriva al 67esimo minuto con Marilungo che salta l'avversario diretto e prova il cross per Padovan che insacca da pochi metri e trova il pareggio.

E' finito il primo tempo del match tra Novara e Lanciano con le due squadre molto nervose. Dopo l'espulsione di Gonzalez al 19esimo minuto del primo tempo per un pugno di Bacinovic, quest'ultimo è stato poi espulso a fine primo tempo per doppia ammonizione. Attenzione alla situazione ambientale visto che entrambe le squadre sembrano davvero essere nerovse e l'arbitro non sta esitando ad uscire fuori i cartellini per placare gli animi. Il Novara ora potrà ambire ad un risultato positivo perché una vittoria servirebbe tanto alla formazione di Baroni mentre il Lanciano di D'Aversa non è riuscito a mettere a segno il gol del vantaggio in superiorità numerica.

Non è sicuramente un inizio partita positivo per i padroni di casa che al 19esimo minuto perdono il capitano e giocatore più rappresentativo Gonzalez. L'arbitro Illuzzi a pochi metri dall'accaduto vede la situazione ed espelle direttamente il giocatore dei padroni di casa che ha scagliato un pugno sul volto di Bacinovic. Un rosso che potrebbe cambiare la situazione in casa Novara che ora si troverà a dover difendere lo zero a zero mentre il Lanciano ha intenzione di sorprendere i padroni di casa con l'uomo in più. Ora bisognerà capire come reagirà il Novara a questa situazione. 

Tutto pronto tra Novara e Lanciano che cercheranno di regalare uno spettacolo importante per questa 16esima giornata di campionato. Il tecnico del Novara Baroni usa un modulo sicuramente offensivo e si affida al grande momento di capitan Gonzalez. Il tecnico degli ospiti spera davvero di uscire indenne dal campo del Novara. Ecco le formazioni ufficiali dei due tecnici.

Novara:1 Da Costa, 2 Troest, 4 Viola, 7 Casarini, 8 Faragò (vK), 16 Galabinov, 19 Gonzalez (K), 24 Dickmann, 25 Faraoni, 34 Rodríguez, 35 Poli
A disp.:22 Tozzo, 6 Vicari, 10 Buzzegoli, 11 Corazza, 18 Pesce, 21 Signori, 29 Garofalo, 30 Adorjan, 32 Evacuo. All. Baroni.

Virtus Lanciano: 33 Casadei, 2 Aquilanti, 3 Mammarella (K), 4 Pucino, 8 Bacinovic, 9 Marilungo, 10 Piccolo (vK), 16 Rigione, 19 Padovan, 20 Paghera, 23 De Araujo
A disp.: 1 Aridità, 7 Turchi, 13 Di Francesco, 14 Ferrari, 15 Di Filippo, 17 Vastola, 25 Lanini, 26 Crecco, 27 Di Matteo. All. D'Aversa.


Diamo uno sguardo al possibile tema tattico di Novara-Lanciano. Con il 4-2-3-1 Baroni ha trovato un invidiabile equilibrio tattico per il suo Novara. I numeri dicono che i piemontesi hanno registrato alla perfezione la difesa e, con soli nove gol subiti, vantano la seconda migliore retroguardia di tutto il campionato cadetto (solamente il Perugia è riuscito a fare meglio con otto reti incassate). Un particolare fondamentale per una squadra ricca di equilibrio, fatta eccezione per il ko di Salerno, unico passo falso in una lunghissima serie positiva. Cercando soluzioni per uscire dalla crisi che attanaglia il club, invece, il tecnico della Virtus Lanciano D'Aversa ha preferito virare sul 4-3-2-1. Modificato dunque il 4-3-3 che aveva accompagnato i rossoneri sin dall'inizio di questa stagione. Contro il Latina si sono visti i primi frutti, al di là della vittoria la squadra è apparsa più efficace e concentrata anche in fase difensiva. 

Quattro vittorie (e una sconfitta) nelle ultime cinque gare per il Novara, un successo dopo un periodo piuttosto lungo di digiuno per il Lanciano: sono queste le credenziali con le quali le due squadre si presentano al Piola per la 16esima giornata di Serie B 2015-2016, con la formazione piemontese a fare gli onori di casa. Per il neopromosso Novara ormai l'etichetta di rivelazione comincia a stare stretta, sta dimostrando di essere sempre più una conferma e di poter stazionare a lungo nelle parti alte della classifica, nonostante l'handicap dei due punti di penalità; discorso completamente diverso per il Lanciano, che solamente dopo aver battuto il Latina ha lasciato all'Ascoli il penultimo posto in graduatoria. Tra le mura amiche del Piola, il Novara annovera cinque vittorie, un pareggio e una sconfitta nelle sette gare interne disputate dall'inizio del campionato; Lanciano disastroso in trasferta, con appena due pareggi conquistati in otto partite lontano dal Biondi. Negli scontri diretti giocati nelle stagioni 2012-2013 e 2013-2014 (anno in cui il Novara è retrocesso in Lega Pro) il Lanciano ha maturato tre successi, Novara ancora a secco di vittorie e il cui miglior risultato è stato un pareggio (1-1) nell'incontro datato 18 maggio 2013. 

Sarà diretta dall'arbitro Lorenzo Illuzzi, trentaduenne della sezione di Molfetta. Oggi pomeriggio alle ore 15.00 per la sedicesima giornata di Serie B. Sette vittorie nelle ultime nove partite, quinto posto in solitudine nonostante i due punti di penalizzazione con i quali aveva iniziato la stagione. Il Novara di Marco Baroni rappresenta ormai una delle realtà più solide del campionato di Serie B e, se la stagione non fosse iniziata con diverse difficoltà, probabilmente i piemontesi ora contenderebbero le prime piazze a Cagliari e Crotone. Oggi il Novara proverà a proseguire nella sua onda lunga positiva affrontando in casa proprio la squadra che ha lanciato Baroni sul palcoscenico della Serie B. Ovvero la Virtus Lanciano, che ha appena interrotto un lungo digiuno di vittorie battendo in casa il Latina.

I rossoneri di D'Aversa sono terzultimi in classifica, hanno riagganciato l'Ascoli e grazie alle reti realizzate ai pontini da Piccolo hanno ritrovato l'entusiasmo che era mancato nelle ultime settimane. Una doppietta provvidenziale, per una squadra che sta cercando di costruire una faticosa salvezza come quelle costruite negli ultimi anni. Il Novara invece è passato a Livorno grazie ad un gol di Gonzales: ennesimo esame di maturità superato per i piemontesi, contro una squadra che era peraltro reduce dal cambio di allenatore e dunque affamata di punti dopo il traumatico divorzio Spinelli-Panucci. E dunque al Piola un ennesimo successo potrebbe avanzare definitivamente la candidatura del Novara per un salto in Serie A che sembrava impensabile alla vigilia del campionato.

Queste le probabili formazioni che si troveranno di fronte allo stadio Piola. Il Novara confermerà l'estremo difensore elvetico Da Costa a difesa della propria porta, con Faraoni a destra e Poli a sinistra nella linea della retroguardia. I centrali saranno il danese Troest e Dickmann, mentre a centrocampo saranno schierati in posizione di playmaker arretrati Casarini e Viola.

Il match winner della delicata sfida di Livorno, Gonzales, supporterà l'attacco assieme a Signori e Farago, con il bulgaro Galabinov schierato come unica punta. Nella Virtus Lanciano ci saranno come titolari Pucino a destra e capitan Mammarella a sinistra in difesa davanti al portiere Casadei, con Rigione ed Aquilanti al centro della retroguardia. Paghera, Crecco e lo sloveno Bacinovic (unico straniero in una squadre per il resto per dieci undicesimi italiana) saranno i tre di centrocampo alle spalle di Padovan e Marilungo schierati di supporto al bomber Piccolo, come detto decisivo con la sua doppietta contro il Latina.

Per quanto riguarda le quote offerte dai bookmaker in merito alla partita, l'onda lunga degli ultimi successi del Novara garantisce ai piemontesi lo status di favoriti, con una quota di 1.80 proposta da William Hill per il segno 1. Betfair propone a 3.40 il pareggio e Snai a 5.25 l'eventuale affermazione esterna del Lanciano, che in questa stagione però non ha mai centrato due vittorie consecutive. Il Novara invece ha vinto tutte le ultime quattro sfide disputate sul campo amico del Piola. Secondo Baroni la vittoria di Livorno, anche alla luce dell'oggettiva difficoltà dell'impegno, ha portato punti pesantissimi per il Novara, mentre D'Aversa ha reputato lo spirito di squadra come il fattore decisivo che ha permesso al Lanciano di battere il Latina.

La partita di Serie B tra Novara e Lanciano sarà trasmessa in diretta tv da Sky sul canale Calcio 6 HD, il numero 256 del Box: telecronaca dalle ore 15:00. I clienti Sky abbonati al pacchetto Calcio potranno seguire il match anche in diretta streaming video, tramite l'applicazione SkyGo disponibile per pc, tablet e smartphone; per i non abbonati al pacchetto Calcio il codice d'acquisto pay-per-view è 489146. Sui canali Sport 1 HD (il numero 201) e Super Calcio HD (n.206) andrà in onda il programma Diretta Gol Serie B con aggiornamenti in tempo reale da tutti i campi; a seguire postpartita con interviste e highlights fino alle 17:45. Diretta radio sulle frequenze di Rai Radio 1 (FM 89,3), all'interno del programma Tutto il calcio minuto per minuto - Serie B che andrà in onda dalle 14:50 e fino alle 17:00.

© Riproduzione Riservata.