BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Diretta / Trapani-Avellino (risultato finale 2-1) info streaming video e tv: Citro decide il match (Serie B, oggi 5 dicembre 2015)

Diretta Trapani-Avellino: info streaming video e tv, orario, risultato live della partita di Serie B in programma sabato 5 dicembre 2015 al Provinciale di Erice, valida per la 16^giornata

L'italo-brasiliano Nicolas Andrade, 27 anni, portiere del Trapani (INFOPHOTO) L'italo-brasiliano Nicolas Andrade, 27 anni, portiere del Trapani (INFOPHOTO)

Si è chiusa pochi istanti fa la sfida dello stadio di Erice fra il Trapani e l’Avellino, un match che è terminato con il risultato di 2 a 1. Al 75esimo di gioco, Coronado vicino al raddoppio, ma passano pochi istanti e il Trapani trova realmente il secondo gol con Citro: Frattali respinge un tiro in area di Nadarevic ma la palla arriva sui piedi dell’attaccante del Trapani che non sbaglia e gonfia la rete per il due a uno. Dura quindi meno di dieci minuti il vantaggio dell’Avellino, a cui comunque vanno i meriti per aver provato a raddrizzare la partita, nonostante l’inferiorità numerica e il fatto di giocare in trasferta. Al 76esimo Trapani vicinissimo al terzo gol: ancora Frattali che respinge una sfera, su cui si avventa Raffaello che calcia dal limite ma colpisce la traversa. All’81esimo nuovo giallo: tocca al calciatore del Trapani, Jidayi.

Manca meno di un quarto d’ora al triplice fischio finale della sfida fra Trapani e Avellino, con le due squadre che sono attualmente sul risultato di 1 a 1. Al sessantesimo di gioco, timido tentativo del Trapani con un tiro cross di Rizzato, ma la palla viene bloccata senza problemi da Frattali, il portiere avversario: i siciliani sembrano volersi accontentare dell’uno a zero, grazie anche alla superiorità numerica. Al 62esimo minuto di gioco, altra sostituzione per l’Avellino: Tesser cambia Gavazzi con Soumaré per una squadra più offensiva. Passano pochi istanti e gli irpini confezionano un’azione interessante: bel filtrante per Castaldo che colpisce però di testa troppo debolmente. Al sessantanovesimo arriva il clamoroso pareggio dell’Avellino: lo realizza D’Angelo dopo un ottimo stacco di testa su punizione di Giron.

Siamo a circa al sessantesimo di gioco a Polisportivo Provinciale di Erice, con la partita fra i padroni di casa del Trapani e gli ospiti dell’Avellino attualmente sempre sul risultato di 1 a 0 per i siciliani. L’Avellino entra in campo nella ripresa con un cambio: sostituito Zito, in precedenza ammonito, per lasciare spazio a Giron. Ritmi davvero bassi in questo primo quarto d’ora di gioco del secondo tempo, con le due squadre che non riescono mai a rendersi pericolose.

Pochi istanti fa l’arbitro ha fischiato la fine del primo tempo della partita fra il Trapani e l’Avellino, con le due squadre che sono rientrate negli spogliatoi sul risultato di 1 a 0. Al 35esimo minuto di gioco arriva un episodio che potrebbe cambiare il volto del match: l’Avellino rimane in dieci uomini dopo che l’arbitro ha estratto il secondo giallo a Petracciuolo, già ammonito in precedenza e quindi costretto ad abbandonare anzitempo il rettangolo di gioco. Sul fallo di Petracciuolo in area, il direttore di gara ha fischiato un calcio di rigore in favore dei siciliani, che però falliscono il tiro dagli undici metri con Montalto, colui che tra l’altro aveva subito il fallo da rigore. Al 38esimo altro giallo per l’Avellino, questa volta a Zito, mentre al 40esimo arriva il vantaggio meritato del Trapani con Coronado, fino ad ora il migliore in campo.

Siamo a circa la mezz’ora di gioco in quel del Polisportivo Provinciale, con la partita fra il Trapani e l’Avellino attualmente sempre ferma sul risultato di 0 a 0, perfetta parità. Al sedicesimo di gioco è ancora Coronado a confezionare una bell’azione, questa volta con una palla interessante messa in area su cui ci arriva in scivolata Scognamiglio, ma la sfera supera la traversa e l’azione si spegne. Al 23esimo minuto di gioco, è ancora il numero 20 del Trapani a dare il là ad un’offensiva: palla dalla destra su cui arriva Citro, ma il portiere dell’Avellino, Frattali, è attento e devia la sfera in angolo. Nient’altro da segnalare in questa prima mezz’ora di gioco.

E’ passato circa un quarto d’ora di gioco allo stadio Polisportivo Provinciale di Erice, con la partita fra il Trapani e l’Avellino attualmente sul risultato di 0 a 0. La prima azione pericolosa del match arriva al quarto minuto di gioco e porta la firma dei padroni di casa del Trapani: pallone che giunge a Montalto che prova il destro in diagonale, ma la palla fa la barba al palo ed esce di un soffio; siciliani subito vicino al vantaggio. Al quinto minuto di gioco l’arbitro estrae un cartellino giallo: tocca al difensore dell’Avellino Petricciuolo, il primo quindi a finire sul taccuino dei cattivi. All’ottavo minuto ancora Trapani, con un’azione personale di Coronado, ma quando lo stesso era pronto a calciare la palla ha colpito un avversario e l’arbitro ha interrotto l’azione di gioco.

Meno di quindici minuti poi prenderà il via la partita dello stadio Polisportivo Provinciale di Erice, fra i padroni di casa del Trapani e gli ospiti dell’Avellino, match valido per la sedicesima giornata del campionato cadetto. In attesa che l’arbitro dia il via all’incontro, andiamo a vedere le formazioni ufficiali della sfida di oggi. (4-3-1-2): Nicolas; Fazio, Perticone, Scognamiglio, Rizzato; Raffaello, Scozzarella, Eramo; Coronado; Citro, Montalto. A disposizione: Fulignati, Pagliarulo, Pastore, Accardi, Terlizzi, Cavagna, Torregrossa, Sparacello, Nadarevic. All. Serse Cosmi. (4-3-1-2): Frattali; Petricciuolo, Chiosa, Jidayi, Nitriansky ; Gavazzi, D'Angelo, Zito; Bastien; Castaldo, Trotta. A disposizione: Bianco, Offredi, Tavano, Mokulu, Soumare, Insigne, Giron, D'Attilio, Napol. All. Attilio Tesser.

DIRETTA TRAPANI-AVELLINO: INFO STREAMING VIDEO E TV, ORARIO DELLA PARTITA (SERIE B 16^GIORNATA, OGGI SABATO 5 DICEMBRE 2015). CHIAVE TATTICA - Serse Cosmi sembra ormai essersi convinto della validità della soluzione della difesa a tre con il suo 3-4-1-2, con il Trapani che sta migliorando anche sul piano della condizione atletica dopo un momento davvero difficile, contraddistinto da cinque sconfitte in sei partite, dopo che nelle prime sette giornate la formazione siciliana non era mai uscita dal campo. Sicuramente un rendimento più costante terrà lontana dalla zona calda della classifica una squadra che finora ha vissuto di grandi slanci e ottime prestazioni, ma anche di cadute abbastanza inaspettate e repentine. Modulo con trequartista ma difesa a quattro per l'Avellino, con un 4-3-1-2 che sembrava aver riportato solidità ad una squadra che aveva sbandato pesantemente ad inizio stagione. Gli irpini però hanno incassato cinque gol nelle ultime due partite, mettendo in evidenza nuovi problemi in difesa proprio quando l'attacco sembrava aver trovato l'assetto ideale. CLICCA QUI PER LA DIRETTA RISULTATI  DI SERIE B E LA CLASSIFICA DEL CAMPIONATO 2015-2016 (16^GIORNATA)

Il Trapani di Serse Cosmi riparte dallo 0-0 sul campo dell'Ascoli: dopo un periodo difficile, la formazione siciliana ha trovato alcuni risultati che le hanno consentito di tenersi alla larga dalla zona calda della classifica e di poter affrontare con più serenità i prossimi impegni di campionato. Non può dire lo stesso Tesser per l'Avellino, che a causa delle ultime due sconfitte contro Pescara e Perugia è sceso fino al sedicesimo posto, appena un punto sopra la zona play-out. Il Trapani, dall'inizio della stagione, ha vinto la metà delle gare interne disputate; lontano dal Partenio, l'Avellino ha vinto solamente una volta, ottenendo poi due pareggi e cinque sconfitte per un totale di cinque punti in otto trasferte. Avellino e Trapani si sono affrontate anche lo scorso anno: all'andata, in casa, il Trapani trionfò per 4 a 1 con le reti di Abate - autore di una tripletta - e Nadarevic; al ritorno, al Partenio, finì in parità con il risultato finale di 1-1, a segno per i padroni di casa Sbaffo, gol di Caldara in zona Cesarini per gli ospiti. Negli ultimi anni tutti gli scontri diretti sono terminati con un pareggio, a eccezione di quello disputato la vigilia di Natale dello scorso anno, con la vittoria del Trapani.

Sarà diretta dall'arbitro Riccardo Pinzani, trentasettenne della sezione di Empoli. Sembra essere tornato il sereno in casa Trapani, dopo un momento difficile contraddistinto da diverse sconfitte. Serse Cosmi ha sempre predicato calma per la sua squadra, ricordando come l'obiettivo dei siciliani sia anzitutto la salvezza. L'ultima vittoria in casa contro il Modena (2-1) ed il pareggio senza reti sul campo dell'Ascoli hanno riportato  i granata a distanza di sicurezza dalla zona retrocessione, con cinque punti di vantaggio sulla coppia formata da Salernitana e Modena.

Per la sedicesima giornata del campionato cadetto, sabato 5 dicembre 2015 alle ore 15:00, il Trapani proverà ad allungare ancora in classifica ospitando un Avellino che invece sembra ripiombato nella crisi. Gli irpini si erano risollevati anche grazie all'eccellente momento attraversato dal suo bomber belga, Benjamin Mokulu. Le ultime due partite hanno però riservato altrettante sconfitte ai biancoverdi, superati prima in trasferta dal Pescara (3-2) e poi in casa dal Perugia (1-2).

I punti in classifica ora sono sedici e la posizione è tornata a farsi pericolante. L'Avellino paga principalmente il pessimo inizio di stagione, visto che prima delle ultime sconfitte aveva messo in evidenza anche un'ottima condizione globale. Alcuni episodi negativi non hanno aiutato nelle ultime due partite e a Trapani gli irpini proveranno ad invertire la tendenza.

Capitolo probabili formazioni: il Trapani dovrebbe scendere in campo con il brasiliano Nicolas tra i pali e difesa a tre con Pagliarulo, Perticone e Scognamiglio scelti come titolari. Scozzarella ed Eramo centrali a centrocampo con Fazio schierato sulla fascia destra e Rizzato dalla parte opposta; il brasiliano Coronado sarà confermato in posizione di trequartista mentre in attacco accanto a Nicola Citro dovrebbe giocare Montalto.

Nell'Avellino a difesa della porta ci sarà Frattali, dietro una retroguardia a quattro schierata da destra a sinistra con Petricciuolo (squalificato il rumeno Nica), Rea, Chiosa e Visconti. A centrocampo il capitano Arini sarà affiancato da Gavazzi, autore del gol che non è però servito a fare punti contro il Perugia, e dall'italo-nigeriano Jidayi. Il belga Bastien sarà il trequartista alle spalle di Trotta e di Castaldo, di rientro dopo quattro mesi di squalifica e rilanciato dal primo minuto in attacco, in attesa del recupero di Ciccio Tavano.

Analizzando quelle che saranno le quote per le scommesse sulla partita, il Trapani risulta favorito per i bookmaker, con la quota per la vittoria interna fissata a 2.30 da William Hill, mentre Eurobet propone a 3.40 l'eventuale colpaccio irpino, oltre a fissare a 3.10 la quota per l'eventuale pareggio. Commentando il pareggio sul campo dell'Ascoli, il tecnico del Trapani Serse Cosmi ha ritenuto sostanzialmente giusto lo zero a zero scaturito al Del Duca, pur rammaricandosi per i tanti errori che la squadra ha commesso nel corso della partita. Secondo Attilio Tesser invece contro il Perugia all'Avellino è mancata la giusta determinazione, quella che si era vista almeno a tratti nella partita pur perduta in casa del Pescara.

La partita di Serie B Trapani-Avellino sarà trasmessa in diretta tv da Sky sul canale Calcio 7 HD, il numero 257: telecronaca dalle ore 15:00. I clienti Sky abbonati al pacchetto Calcio potranno seguire il match anche in diretta streaming video, tramite l'applicazione SkyGo disponibile per pc, tablet e smartphone; per i non abbonati al pacchetto Calcio il codice d'acquisto pay-per-view è 489180. Sui canali Sport 1 HD (n.201) e Super Calcio HD (206) andrà in onda il programma Diretta Gol Serie B, con aggiornamenti in tempo reale da tutti i campi del pomeriggio.

© Riproduzione Riservata.