BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Diretta/ Sci super-G femminile Lake Louise streaming video e tv, risultato live. Vonn per la storia! (Coppa del Mondo, oggi 6 dicembre 2015)

Diretta sci, super-G femminile Lake Louise streaming video e tv, risultato live della gara di Coppa del Mondo: gli orari tv, le favorite e le azzurre (oggi domenica 6 dicembre 2015)

Nadia Fanchini in azione (Infophoto) Nadia Fanchini in azione (Infophoto)

Lindsey Vonn dice 70 come lo strabiliante numero delle sue vittorie in Coppa del Mondo. E' vero, questo super G non è ancora formalmente terminato, ma ormai tutte le migliori sono scese e nessuna atleta finora è riuscita a insidiare minimamente la fuoriclasse statunitense, che ha chiuso la sua prova relegando la seconda classificata, la sorprendente austriaca Tamara Tippler, a 1'32". Terzo posto salvo sorprese per un'altra austriaca, la Huetter, staccata di 1'35". Per le azzurre bilancio agrodolce. Ottimo davvero il quarto posto di Johanna Schnarf a soli 14 centesimi dal podio. Nadia Fanchini invece è giunta soltanto ottava, un risultato che certo non può soddisfarla.  Molto più positivo invece il decimo posto di Francesca Marsaglia. Lontane dalle prime posizioni le altre.

Comincia ora il super-G femminile di Lake Louise, per la Coppa del Mondo di sci alpino 2015-2016. Uno sguardo ai pettorali delle favorite: si parte con il 16 di Viktoria Rebensburg per arrivare al 22 di Elisabeth Goergl, quelli da tenere maggiormente d’occhio sono il 20 di Lara Gut e il 21 di Lindsey Vonn, che scenderanno di seguito. L’americana punta la terza vittoria in tre giorni che sarebbe anche la numero 70 in Coppa del Mondo; attenzione però alle possibili outsider come Tina Weirather - numero 19 - Cornelia Huetter - numero 17 - e la nostra Nadia Fanchini, che ha il pettorale numero 18 e cerca il podio. Staremo a vedere come finirà; chissà che non possa prendere qualche utile punto per la classifica di Coppa del Mondo Mikaela Shiffrin, che scende con il pettorale numero 32. Le altre italiane sono Elena Curtoni (8), Elena Fanchini (10), Verena Stuffer (11), Francesca Marsaglia (13) e Johanna Schnarf (24). 

Le due vittorie che Lindsey Vonn ha centrato venerdì e ieri sono la numero 68 e 69 in Coppa del Mondo di sci alpino. E’ lei la grande favorita anche per il super-G femminile di oggi: la sciatrice americana si candida nuovamente a prendersi la Coppa del Mondo, che sarebbe la quinta nel giro di nove stagioni. La Vonn ha trionfato nel 2008, 2009, 2010 e 2012; nelle ultime tre stagioni è stata limitata dagli infortuni, gravi o meno gravi, ma l’anno scorso è comunque riuscita a portare a casa le coppette di discesa e super-G, strappandole ad Anna Fenninger che si è presa la sfera più grande. Con l’infortunio dell’austriaca e il ritiro di Tina Maze, la Vonn è dunque la principale favorita per la generale; dovrà vedersela soprattutto con Lara Gut, come lei polivalente, e con Mikaela Shiffrin se la ventenne del Colorado dimostrerà di poter andare costantemente a podio in gigante. Oggi intanto la Vonn cerca la 70esima vittoria in Coppa del Mondo; per lei i podi sono già 115 (ci sono infatti 29 secondi posti e 17 terzi), la specialità in cui ha vinto di più è la discesa (35), in super-G ha ottenuto 24 successi. 

In attesa del super-G femminile che chiude la tre giorni di Coppa del Mondo di sci alpino, diamo uno sguardo a quanto dice la classifica generale. Comanda Mikaela Shiffrin, sempre in testa con 280 punti; ma alle sue spalle stanno rimontando soprattutto in due, vale a dire Lara Gut, ottava nella discesa di ieri e con 222 punti, e Lindsey Vonn che, appena rientrata nel circuito, ha centrato la doppietta in questo fine settimana ed è salita a 200 punti. Quarta è la svedese Frida Hansdotter (195), fantastica slalomista ma limitata dal fatto di correre solo in questa specialità in modo competitivo; Federica Brignone resta la prima delle italiane, quinta con 160 punti, troviamo poi Nadia Fanchini (quarta ieri) con 128 e in ottava posizione, dobbiamo scendere fino alla diciottesima per un’altra azzurra, cioè Manuela Moelgg che ha 80 punti. 

Si conclude oggi un nuovo weekend della Coppa del Mondo di sci alpino: in campo femminile il Circo Bianco propone le prime gare veloci della stagione a Lake Louise (Canada), dove andrà in scena il primo super-G della stagione dopo le due discese di venerdì e ieri. Il lungo weekend canadese dunque oggi propone il suo ultimo appuntamento, che darà il via alla stagione per l'unica specialità in cui non si era ancora gareggiato, ma va ricordato che gli orari della gara saranno inevitabilmente condizionati dalle otto ore di fuso orario che sparano l'Italia da Lake Louise: la prima atleta si presenterà al cancelletto di partenza alle ore 11.00 locali, le ore 19.00 italiane.

Diciamo subito che l'appuntamento per tutti gli appassionati sarà in diretta tv su Rai Sport 1 (canale numero 57 del telecomando, disponibile anche al numero 5057 della piattaforma satellitare Sky) e sul canale tematico Eurosport, disponibile sia su Sky sia sul digitale terrestre di Mediaset Premium, che ormai da molti anni sono i canali di riferimento per lo sci.

Se non potrete mettervi davanti a un televisore, ci saranno anche le possibilità fornite dalla diretta streaming video, gratuita sul sito Internet ufficiale della Rai (www.rai.tv), oppure riservata agli abbonati per quanto riguarda Eurosport Player ma anche Sky Go e Premium Play. Ricordiamo inoltre la possibilità di seguire il live timing sul sito ufficiale della Federazione internazionale per essere sempre aggiornati su come stanno andando le cose in Canada (www.fis-ski.com). 

Dunque per quanto riguarda il super-G non abbiamo ancora riferimenti in questa stagione, anche se naturalmente le due discese ci hanno detto già chi è più in forma e chi gradisce la pista canadese. Di certo però c'è curiosità, anche in chiave italiana perché Nadia Fanchini e Federica Brignone possono regalarci soddisfazioni, in una specialità che globalmente l'anno scorso vedeva le nostre ragazze più competitive rispetto alla discesa.

Passando alle big straniere, in copertina ancora una volta collochiamo Lindsey Vonn e Lara Gut, come è normale che sia in una stagione che non vede al via né Tina Maze né Anna Fenninger, l'anno scorso entrambe sul podio ai Mondiali e anche nella classifica finale della Coppa di specialità, in tutti e due i casi insieme alla Vonn. Di questo cambio di scenario proveranno ad approfittare tutte le outsider, quelle che l'anno scorso lottavano appunto spesso dal quarto posto in giù: speriamo che tra loro ci possano essere in primo piano anche le azzurre... (Mauro Mantegazza)