BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Pagelle/ Frosinone-Chievo (0-2): Fantacalcio, i voti della partita (Serie A 2015-2016, 15^giornata)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

(INFOPHOTO)  (INFOPHOTO)

FROSINONE-CHIEVO: I VOTI DEGLI SCALIGERI

BIZZARRI 6,5: Solita gara sicura dell'estremo difensore argentino che è sempre sicuro nelle tante uscite a cui è chiamato, tra i pali è bravissimo a respingere sia la conclusione di Ciofani nel primo tempo che a Longo nei minuti finali di gioco.

CACCIATORE 5,5: Fatica non poco a contenere l'esuberanza e la fantasia di Soddimo che lo ha messo spesso in difficoltà soprattutto in avvio di ripresa. L'uscita del numero 10 ciociaro gli facilita il compito visto che Carlini non è riuscito ad entrare in partita adeguatamente.

GAMBERINI 7: Buona prova del centrale clivense che guida la retroguardia con sicurezza riuscendo a neutralizzare la voglia di Ciofani che era reduce da una storica doppietta. Riesce a gestire la situazione nonostante giochi al fianco di Dainelli e non del suo solito compagno Cesar assente per squalifica.

DAINELLI 6: Viene chiamato da Maran a giocare dal primo minuto ed inizialmente fatica un pò soprattutto dal punto di vista fisico soprattuto a contenere la viviacità di Dionisi che lo ha spesso puntato e messo in difficoltà.

GOBBI 6: Dopo un buon primo tempo, durante il quale era riuscito a spingere con continuità, fatica di più nella ripresa subendo la spinta di Rosi che lo costringe nella propria metà campo ed impedendogli di garantire i cross che aveva creato nei primi quarantacinque minuti di gioco.

RADOVANOVIC 6: Il centrocampista viene rilanciato da mister Maran per sostituire l'infortunato Castro, dopo un difficoltoso inizio di gara, in cui rischia il cartellino giallo per un calcione rifilato a gioco fermo a Dionisi, cresce alla distanza sfiorando anche il gol con una gran conclusione che ha sfiorato il palo della porta di Leali. Esce stremato nel finale di partita.

N. RIGONI 5,5: Fatica ad adattarsi al nuovo ruolo di interno assegnatogli da Maran che preferisce accentrare Radovanovic. Va vicino al gol nel primo tempo con una conclusione che finisce fuori di non molto, poi lotta in mezzo al campo calando un pò nella ripresa e faticando a dare quella qualità che Maran si attendeva da lui.

P. HETEMAJ 6,5: Solita partita da combattente per il capitano clivense che macina chilometri su chilometri riuscendo a recuperare tantissimi palloni e lottando su ogni pallone fino al 95' minuto.

BIRSA 5: Brutta partita dello sloveno che non riesce mai a trovare la posizione adatta per rendersi pericoloso negli ultimi venti metri. Viene sostituito come al solito a metà ripresa ma questa volta esce un pò rammaricato per l'ennesima scelta tecnica di Maran che non gli ha mai fatto terminare una partita.

PALOSCHI 6,5: Fino all'89' minuto gioca una partita assolutamente insufficiente visto che non era mai riuscito a rendersi pericoloso e si era stato fatto regolarmente anticipare da Diakitè. Realizza con freddezza il rigore conquistato da Meggiorini, poi serve sempre al suo compagno di reparto l'assist del raddoppio che ha chiuso la partita.

INGLESE 5: L'attaccante scaligero viene confermato dopo le due reti consecutive segnate al Carpi e all'Udinese ma non riesce a trovare l'intesa con Paloschi, faticando a trovare palloni giocabili. Viene sostituito da Meggiorini nel corso della ripresa.

MEGGIORINI 7,5: L'attaccante, relegato sorprendentemente in panchina da Maran, cambia l'inerzia dell'incontro col suo ingresso visto che riesce spesso a mettere in difficoltà la retroguardia avversaria. Ha il merito di conquistarsi il rigore che ha spezzato l'equilibrio dell'incontro con molta astuzia facendosi atterrare da Diakitè. E' poi bravissimo a chiudere l'incontro segnando il gol del 2 a 0 sfruttando al meglio un ottimo assist di Paloschi che gli ha permesso di presentarsi davanti a Leali che ha superato con un preciso diagonale.

PEPE 4: Entra al posto di Birsa ma riesce a farsi notare solamente quando calcia malamente un calcio di punizione. Lascia i suoi compagni in dieci uomini nel recupero quando commette una grossa ingenuità dato che, dopo aver preso un giusto cartellino giallo per un fallo commesso, protesta vistosamente costringendo Rocchi ad allontanarlo dal campo.

PINZI S.V.: Entra nei minuti finali per l'esasusto Radovanovic e lotta in mezzo al campo con la solita grinta.

ALL. MARAN 7: All'inizio della partita in molti si chiedevano il perchè della scelta di lasciare Meggiorini in panchina ed invece l'allenatore clivense ha avuto assolutamente ragione nel lanciare l'ex attaccante del Torino nella ripresa e decidendo così a proprio favore questo scontro diretto che allontana la sua squadra dalla zona calda.

(Marco Guido)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.