BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Risultati Bundesliga/ Le partite, i marcatori e la classifica aggiornata (15^ giornata, 4-5-6 dicembre 2015)

Risultati Bundesliga. Le partite, i marcatori e la classifica aggiornata alla 15^ giornata del massimo campionato tedesco. Perde il Bayern, il Dortmund si avvicina (4-5-6 dicembre 2015)

InfophotoInfophoto

Andiamo a vedere insieme i risultati delle partite dell'ultimo turno della Bundesliga e la classifica aggiornata. Quindicesima giornata del massimo campionato tedesco che ha riservato grandi sorprese soprattutto nella parte alta della classifica. La giornata serbava, infatti, alcuni scontri diretti tra le grandi del calcio tedesco, scontri che hanno evidenziato come il massimo campionato teutonico sia ancora apertissimo, almeno per quanto riguarda la vittoria finale.

Scalpore ha fatto la sconfitta del Bayern Monaco in casa del Borussia Mönchengladbach, la squadra ospite che di fatto stava cannibalizzando il campionato ha subito uno stop improvviso ma sicuramente meritato. Vidal e compagni sono stati incapaci di far vedere il gioco che li ha resi famosi in Europa, e che li aveva portati ad una striscia positiva di 14 risultati utili (su 14 match giocati in campionato). I 22 giocatori in campo dopo un primo tempo avaro di segnature, hanno dato il meglio di se, e i padroni di casa nella parte iniziale della seconda frazione di gioco si erano persino portati sul 3 a 0. Unico spunto positivo per i ragazzi allenati da Pep Guardiola è il rientro dal lungo infortunio di Ribery, il francese è stato anche l’autore dello splendido goal della bandiera (all’81°).

Nell’altro scontro di alta classifica si è assistito a un Borussia Dortmund corsaro sul campo del Wolfsburg. I gialli allenati da Tuchel si sono imposti per 2 a 1, ma hanno dovuto faticare fino alla fine. Al vantaggio di Reus aveva, infatti, risposto quasi alla fine della partita un rigore concesso per un ingenuo fallo di Piszczek, trasformato con freddezza da Rodriguez (91°). Gli ospiti non hanno però accettato il pareggio e si sono riversati nel campo avversario trovando al 94° il goal della vittoria grazie ad un ottima azione di Kagawa. I "gialli" hanno con questa vittoria consolidato la loro seconda posizione a cinque punti dalla capolista, e si sono portati a ben nove punti dalla terza in classifica.

Vittoria casalinga per l’Herta Berlino sul Leverkusen. I padroni di casa hanno giocato buona parte della gara in superiorità numerica ma hanno sofferto fino alla fine. gli ospiti hanno dato infatti spettacolo, e dinanzi agli oltre 42.000 spettatori dell’ Olympiastadion di Berlino hanno fatto di tutto per limitari i danni. A tempo scaduto Chicharito si era trovato sui piedi una palla che doveva essere solamente spinta in porta, ma un controllo difettoso gli ha impedito di segnare il goal del meritato pareggio. Scorrendo tra i primi della classe spicca l’imperiosa vittoria dello Schalke 04 che ha regolato per 3 a 1 uno scialbo Hannover. I padroni di casa hanno portato a casa i tre punti grazie all’ottima organizzazione di gioco che li ha portati a ottenere un notevole possesso palla. Indicativo il fatto che il portiere dello 04 non ha effettuato nessuna parata degna di nota, e che si sia sporcato i guantoni solamente per raccogliere dal sacco il pallone del goal della bandiera, segnato con un vero e proprio missile terra aria da Allan Saint-Maximin. 

Stesso risultato (3 a 1) del Mainz in casa dell’Amburgo. I giocatori allenati da Schmidt hanno meritato ampiamente la vittoria in virtù della doppietta di Samperio e del goal di Clemens. Inutile la segnatura a tempo scaduto di Djourou. Le due squadre nonostante il punteggio sono apparse sullo stesso piano sia a livello di forma sia sotto il profilo tecnico, e gli spettatori non hanno sicuramente rimpianto il prezzo del biglietto. Sconfitta casalinga anche per il Francoforte battuto tra le mure amiche da un ottimo Darmstadt, gli ospiti sono scesi in campo con più motivazioni e hanno giocato un calcio basato più a difendere che ad offendere. La colpa dei giocatori di casa è stata sicuramente quella di non aver voluto pigiare sull’acceleratore, e soprattutto di non essere riusciti a replicare alla segnatura di Sulu avvenuta al 30°. 

Vittoria in trasferta anche per l’Asburgo, la squadra di Augusta doveva per forza di cosa vincere soprattutto per continuare a rimanere ai margini della red line che corrisponde alla salvezza. I ragazzi di Weinzierl sono stati graziati da Modeste che ha sbagliato un penelty, immediatamente dopo la segnatura che ha deciso la partita, per merito di Bobadilla. Chiudono la giornata i pareggi tra Stoccarda e Brema (1 a 1) e quello tra Ingolstadt e Hoffenheim (1 a 1 ), entrambe le partite non sono state all’altezza del calcio tedesco, e i fischi abbondantemente ricevuti dai giocatori delle quattro squadre lo hanno impietosamente sottolineato.