BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Risultati Liga/ Le partite, i marcatori e la classifica aggiornata (14^ giornata, 5-6 dicembre 2015)

Risultati Liga. Le partite, i marcatori e la classifica aggiornata alla 14^ giornata del massimo campionato spagnolo. Il Barcellona pareggia, Atletico e Real vincono (5-6 dicembre 2015)

Diego Simeone (Infophoto) Diego Simeone (Infophoto)

RISULTATI LIGA: LE PARTITE, I MARCATORI E LA CLASSIFICA AGGIORNATA (14^ GIORNATA, 5-6 DICEMBRE 2015) - Andiamo a vedere insieme i risultati delle partite dell'ultimo turno della Liga e la classifica aggiornata. Nella quattordicesima giornata rallenta la marcia del Barcellona che pareggia per 1–1 sul campo del Valencia e vede ridurre a 2 punti il suo vantaggio sulla seconda in classifica, l’Atletico Madrid, che dal canto suo si impone a Granada per 2–0. In terza posizione il Real Madrid, a quota 30, che riparte nella sua corsa con un 4–0 abbastanza comodo in casa contro il Getafe. Nella zona Uefa stazionano anche il Celta Vigo a quota 25, seguito da Vilareal a 24 e Deportivo La Coruna a 22. Come nelle scorse stagioni, la corsa per il titolo, dopo 14 giornate, sembra un affare riservato alle tre grandi della Liga. Il Siviglia, avversario della Juventus nell’ultimo turno del girone D della Champions League, ottiene un pareggio per 1–1 sul campo del Deportivo la Coruna. In coda una coppia a 10 punti, composta da Las Palmas e Levante, preceduta da un’altra a quota 11, con Malaga e Granada. Espanyol–Levante è la gara che chiuderà, stasera, la giornata. 

Al Santiago Berbabeu, il Real Madrid fa la pace con il suo pubblico battendo per 4–1 il Getafe. Prima dell’inizio della gara molti fischi da parte degli spettatori sia per i giocatori che per il presidente Florentino Perez. Le reti dei blancos sono state segnate da Benzema, doppietta per il centravanti francese, ed una ciascuno da Cristiano Ronaldo e da Bale. Una pioggia di reti che ha in pratica determinato la fine della gara già nel primo tempo: Benzema apre dopo 4 minuti di gioco mettendo in rete un cross effettuato da Pepe, poi raddoppia 12 minuti dopo, ancora con un comodo tiro dal centro dell’area. La formazione di Benitez ha continuato a premere e dopo la mezzora sono arrivate anche le reti di Bale, su assist di Ronaldo e poi dello stesso portoghese su una azione di contropiede che era stata iniziata da Modric. I tre sono tornati a segnare in contemporanea dopo 8 mesi, con Benitez che ha messo in campo la squadra con le stesse linee usate in precedenza da Ancelotti sia per quanto riguarda l’attacco che per il centrocampo. Nella ripresa poi il Real ha giocato solo di controllo e la cosa non è piaciuta ai tifosi, specialmente quando il Getafe ha accorciato le distanze con una rete di testa di Alexis, che ha deviato un cross di Pedro Leon. 

Al Mestalla di Valencia il Barcellona vede interrotta la sua corsa vincente che durava da sette gare tra Liga e Champions League. La formazione guidata da Gary Neville, che durante la settimana ha sostituito il precedente tecnico, Nuno Espirito Santo, ha pareggiato nel finale, con Santi Mina, dopo che i blaugrana avevano trovato il vantaggio al 14esimo della ripresa con Suarez. Due punti che la squadra di Luis Enrique ha in pratica gettato al vento facendosi infilare in contropiede. Nella prima frazione i catalani mettono insieme una lunga serie di occasioni da rete, tutte però sprecate. La rete di Suarez, 13esima stagionale nella Liga per l’uruguaiano, sembrava aver messo a posto le cose, poi il Barcellona continua nelle sue folate offensive alla ricerca del raddoppio e lascia inevitabilmente degli spazi nei quali di infila il Valencia che a quattro minuti dalla fine riesce a trovare il pareggio, con il secondo tiro nello specchio della rete effettuato nel corso della gara. I blaugrana tornano rabbiosamente in attacco ma il tempo per riportarsi in vantaggio non c’è più.

Allo stadio Riazor di La Coruna, il Siviglia pareggia 1–1 contro la formazione del Deportivo, grazie ad una rete segnata da Iborra quando mancavano 14 minuti alla fine della gara. L’uomo di Unai Emery sfrutta un assist di Fernando Llorente, subentrato nel corso della ripresa a Vitolo, mettendo in rete di destro. I padroni di casa erano passati in vantaggio nella prima frazione di gioco, dopo 22 minuti, grazie ad un goal segnato su punizione da Lucas Perez. Per Emery molto turnover in vista della gara contro i bianconeri. A Granada l’Atletico Madrid di Diego Simeone si prende i tre punti battendo i padroni di casa con il classico punteggio di 2–0. Prima rete dei colchoneros al 20esimo con Diego Godin con un colpo di testa su pallone calciato dalla bandierina da Koke, e raddoppio al 76esimo con Griezmann che infila la palla all’angolino sotto la traversa dopo aver ricevuto il pallone con un passaggio filtrante di Torres. 

Finisce in pareggio la sfida tra Real Betis e Celta Vigo. L’1–1 finale arriva con gli ospiti in vantaggio dopo 25 minuti di gioco con Theo Borgonda e Real betis che pareggia nel finale di gara con Jorge Molina che mette dentro dopo aver ricevuto un assist di Petros. Partita segnata anche dall’espulsione di Jonny dopo 3 minuti della ripresa. Vittoria casalinga della Real Sociedad sull’Eibar per 2 – 1 con la rete decisiva segnata proprio al 90esimo da Imanol Agirretxe. Gli opsiti erano andati in vantaggio grazie ad una rete di Borja Baston dopo appena 4 minuti dall’inizio della gara e la Real Sociedad aveva pareggiato, sempre con Imanol Agirretxe, al decimo. Poi una serie di attacchi infruttuosi, in una gara segnata anche da molte ammonizioni, prima dell’acuto finale dei padroni di casa.  

Il Villareal conquista tre punti importanti per la sua classifica vincendo lo scontro casalingo contro il Rayo Vallecano. 2–1 il risultato finale, con vantaggio della squadra ospite dopo 41 minuti del primo tempo con rete di Jozabed. Il pareggio del Villareal arriva al 69esimo con Cedric Bambaku, e la rete del successo a 4 minuti dalla fine ancora con una rete di Bambaku. Vince anche lo Sporting Gijon che batte il fanalino di coda Las Palmas per 3–1. Padroni di casa in rete con Sanabria dopo 17 minuti e ospiti che riescono a pareggiare sempre nel primo tempo con Nabil El Zhar, dopo 38 minuti. Le reti decisive per la vittoria dello Sporting Gijon nella ripresa, quando nel giro di sei minuti, ancora Sanabria realizza due reti, portandosi coì alla tripletta. Nel primo caso realizza di testa e nel secondo con un tiro di piatto destro su un assist fornito da Jony. Pareggio a reti inviolate tra Athletic Bilbao e Malaga, in una partita che non ha riservato molte emozioni, ma con un espulso, San Josè, dei baschi. CLICCA SUL PULSANTE > QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE I RISULTATI DELLA LIGA: LE PARTITE E LA CLASSIFICA AGGIORNATA (14^ GIORNATA, 5-6 DICEMBRE 2015)