BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Probabili formazioni/ Brescia-Pescara: quote e ultime novità. Sfida tra bomber (oggi martedì 8 dicembre 2015, Serie B 17^giornata)

Probabili formazioni Brescia-Pescara: le quote e le ultime novità sulla partita che si gioca allo stadio Rigamonti oggi pomeriggio, per la diciassettesima giornata del campionato di Serie B

Foto Infophoto Foto Infophoto

In Brescia-Pescara di Serie B assisteremo anche a una bellissima sfida tra due dei migliori attaccanti del campionato. Alex Geijo, spagnolo classe '82, è arrivato al Brescia dall'Udinese (a titolo definitivo) e si è subito messo in mostra come il bomber che in Serie A non era stato. Sono già 7 i gol messi a segno da Geijo; meglio ha fatto Gianluca Lapadula, classe '90 e cresciuto nel settore giovanile del Parma. Reduce da una stagione straordinaria in Lega Pro con il Teramo (21 gol e la promozione immediata, anche se revocata), l'attaccante del Pescara ha messo a segno 9 gol nelle prime sedici giornate, meglio di qualunque altro giocatore del campionato di Serie B. 

Due situazioni completamente opposte per Brescia e Pescara in ottima diffidati. Mentre il tecnico del Brescia, Boscaglia, dovrà fare i conti con le diffide di Martinelli e Mazzitelli, i perni del suo centrocampo, l'allenatore del Pescara avrà tutti a disposizione con nessun rischio squalifica per i suoi giocatori. In questo turno infrasettimanale Boscaglia non vorrà privarsi dei suoi due gioiellini, tanto da schierarli dal 1' mentre Kupisz, Geijo ed Embalo saranno a supporto di Caracciolo. Il Pescara, invece, si affiderà agli undici scesi in campo la scorsa settimana contro lo Spezia, match terminato 2-2: confermato il tridente composto da Benali, Lapadula e Cocco, mentre a centrocampo partiranno dal 1' Memushaj, Mandragora e Torreira. Proprio quest'ultimo rientrerà dalla squalifica, e potrà regalare un po' di riposo a Verre in questo turno infrasettimanale. 

Il posticipo di oggi sarà la sfida delle 18.30 fra il Brescia e il Pescara, gara in programma allo stadio Rigamonti. Per la trasferta in Lombardia l’allenatore degli abruzzesi, Massimo Oddo, dovrà fare a meno ancora una volta del portiere titolare, Fiorillo, che sta recuperando dopo la frattura al naso. Al suo posto giocherà il numero 18 Aresti. In difesa, invece, ancora out Campagnaro, sostituito da Fiamozzi e affiancato in mezzo da Zuparic. Sulle due corsie andranno invece Zampano e Crescenzi, schierati rispettivamente nel ruolo di terzino destro e sinistro.

Il posticipo del martedì della diciassettesima giornata del campionato di Serie B 2015-2016, sarà la sfida delle ore 18.30 di questa. In quel dello stadio Rigamonti, i padroni di casa di Brescia ospiteranno il Pescara di Massimo Oddo. Prima di scoprire nel dettaglio le probabili formazioni della partita in oggetto, andiamo a vedere quali sono quei calciatori che non potranno scendere in campo perché infortunati o squalificati. Partiamo dal Brescia, con Boscaglia che registra il “tutto esaurito”, ad eccezione di Somma, infortunato e quindi indisponibile. Sono invece quattro i calciatori del Pescara che non potranno calcare il rettangolo di gioco, leggasi Campagnaro, Cappelluzzo, Mignanelli, Torreira, tutti infortunati.

È il posticipo del sabato per la diciassettesima giornata del campionato di Serie B 2015-2016; si gioca allo stadio Rigamonti alle ore 18:30. Le due squadre si trovano attualmente in zona playoff, separate da un solo punto in classifica; cercano dunque una vittoria importante per confermare le loro ambizioni di promozione. Arbitra la sfida il signor Aleandro Di Paolo della sezione di Avezzano; diamo allora uno sguardo più approfondito alle probabili formazioni di Brescia-Pescara

Le quote Snai per Brescia-Pescara, valida per la diciassettesima giornata del campionato di Serie B 2015-2016, ci forniscono le seguenti informazioni: vittoria Brescia (segno 1) a 2,50; pareggio (segno X) a 3,00; vittoria Pescara (segno 2) a 3,00.

Non cambierà la formazione che ha pareggiato a Chiavari, almeno queste sembrano essere le intenzioni di Roberto Boscaglia che prosegue con il 4-2-3-1 e un mix di giovani ed esperti per provare a confermarsi ai playoff. Castellini è rientrato dalla squalifica, ma al centro della difesa sarà con tutta probabilità confermato il classe ’94 Lancini, che farà coppia con il più esperto Antonio Caracciolo; sulle corsie invece Camilleri e Coly, in porta la conferma per Minelli che tiene in panchina Arcari. A centrocampo i due interditori saranno Martinelli e Mazzitelli, resta ancora fuori Leonardo Morosini che però potrebbe avere spazio a partita in corso; davanti invece il riferimento è Andrea Caracciolo, con Geijo (7 gol in campionato) che inizialmente partirà alle sue spalle ma potrebbe anche trasformare la squadra in un 4-4-2, affiancando il suo compagno di reparto e lasciando a Kupisz ed Embalo il compito di scalare sulla linea dei centrocampisti (nel caso sarà utile anche Marsura, che parte dalla panchina). 

Pochi cambi nel Pescara di Massimo Oddo, il primo potrebbe riguardare il portiere: Fiorillo deve indossare una maschera protettiva che gli causa qualche fastidio, dunque potrebbe accomodarsi in panchina per lasciare il posto ad Aresti. L’altra possibile sostituzione riguarda il centrocampo, dove Levan Memushaj potrebbe essere tenuto fuori da questa partita; al suo posto giocherebbe Selasi, andando invece a confermare Mandragora come centrale nella linea a tre e Verre che agisce dal centrosinistra, una linea giovanissima ma che si è già fatta notare per qualità e coesione. Dietro di loro saranno Fornasier e Zuparic i difensori centrali, sulle fasce invece i favoriti sembrano essere Zampano e Crescenzi anche se Fiamozzi si gioca un possibile posto dal primo minuto. Per quanto riguarda la linea offensiva, naturalmente si prosegue con quella che sta portando i risultati: Benali è il trequartista, Caprari la seconda punta con facoltà di spaziare e Lapadula, 9 gol in campionato e a segno anche nell’anticipo dello scorso venerdì, il principale terminale nell’attacco del Pescara.