BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Pronostici Champions League/ Le partite della sesta giornata. Focus su Olympiakos-Arsenal (mercoledì 9 dicembre 2015)

Pronostici Champions League: le partite della sesta giornata. Oggi mercoledì 9 dicembre 2015 si chiudono i gironi E, F, G, H. In ottica italiana spicca Roma-Bate Borisov: tutti i favoriti

Infophoto Infophoto

Focus sul match tra Olympiakos e Arsenal, le due squadre che si giocano l'accesso agli ottavi di finale di Champions League come seconde in classifica alle spalle del Bayern Monaco. Nel gruppo F c'è una vera e propria resa dei conti visto che i greci hanno tre punti sull'Arsenal e certamente vorranno difendere il pareggio che gli permetterebbe di volare agli ottavi di finale. Non solo, forte del clamoroso tre a due ottenuto a Londra, i greci potrebbero passare anche con una sconfitta di misure per uno a zero o due a uno. L'Arsenal per sperare nel passaggio dovrà vincere almeno con due gol di scarto oppure vincere con il punteggio di 3 a 2 o con più gol. I bookmakers scommettono sull'Arsenal che è data a 2,00, mentre l'1 dell'Olympiakos a 3,50, il pareggio a 3,60. Attenzione anche all'Over 2,5 a 1,65, mentre l'Under a 2,10. Bassa la quota del gol, ovvero ogni squadra in rete, la quota è di 1,57 contro il 2,25 del NoGoal.

Si chiuderà questa sera la fase a Gironi della Champions League 2015-2016. Tante le partite in programma fra cui anche quella del Gruppo E fra il Bayer Leverkusen e il Barcellona. Una sfida da tenere in considerazione visto che riguarda il girone della Roma. Secondo l’agenzia di scommesse Snai, i tedeschi non sono i favoriti, ma la quota per l’1 è molto interessante, ed è pari a 3.65. La vittoria dei blaugrana è ovviamente quella meno quotata, con il 2 pari a 1.90, mentre il pareggio, il segno X, paga 3.85 volte la nostra giocata, la quota più alta delle tre. Andiamo a vedere infine anche il goal e il nogoal, entrambi quotati a 1.85

La fase a gironi dell'edizione 2015-16 della Champions League sta per concludersi. Oggi si gioca la seconda metà dell'ultima giornata, contraddistinta da diverse partite fondamentali per le sorti delle squadre che devono ancora definire il loro destino. Focalizziamoci adesso sui pronostici per questi incontri, cioè Olympiacos-Arsenal, Gent-Zenit, Roma-Bate Borisov, Bayer Leverkusen-Barcellona, Dinamo Kiev-Maccabi Tel Aviv, Valencia-Lione, Chelsea-Porto, Dinamo Zagabria-Bayern Monaco. Tutte le partite si terranno alle 20.45.

Partita non adatta ai deboli di cuore all'Olimpico. I giallorossi hanno dimostrato grande instabilità durante i turni precedenti, subendo molte reti. Il difficile momento in campionato, il recente infortunio di Gervinho e la cocente batosta contro il Barça non aiutano, ma gli uomini di Garcia devono assolutamente vincere contro una squadra che ha ancora delle chance di qualificazione solo grazie ad un primo tempo scellerato regalato dalla Roma all'andata. Molti quotidiani sportivi italiani parlano di un Ancelotti ormai pronto a sostituire il tecnico francese (Xavier Jacobelli parla di "squadra sbagliata" e di Garcia che "cerca alibi"). Tuttavia il pronostico non può che essere l'uno secco, con più di un goal segnato, come spesso accade con la Roma di quest'anno.

I tedeschi, al fine di qualificarsi come secondi nel girone, dovrebbero vincere e sperare in un pareggio o sconfitta della Roma in casa, mentre un pareggio condannerebbe il Leverkusen al terzo posto. Considerato che la Roma dovrebbe sbarazzarsi facilmente del Bate (si prospetta un vantaggio sin dal primo tempo) il Bayer potrebbe perdere le motivazioni e dare strada ai campioni del Barça. Possibile quindi un'imposizione dei catalani in terra tedesca, anche con più di una rete di scarto, a causa della perforabilità della difesa del Leverkusen.

Ultima chiamata per l'Arsenal, che per passare il turno dovrà vincere tenendo a mente anche il fattore delle reti: non basterà infatti conquistare i tre punti con i risultati di 0:1 e 1:2, in quanto i greci si sono imposti in Inghilterra per 2:3. Considerata la difficoltà dell'impresa e la solidità dell'Olympiacos (sconfitto solo dal Bayern in Champions), non si prevede un exploit dell'Arsenal, spesso in difficoltà in questa competizione, anche se Ozil, il centrocampista tedesco della squadra inglese, ha recentemente dichiarato di essere in forma come non mai e di credere in un passaggio del turno. Possibile invece un pareggio, con l'esclusione dei Gunners dalla Champions.

I croati non hanno più niente da dire nella competizione, mentre per il Bayern si prospetta un semplice allenamento. Difficile che l'orgoglio dei tedeschi possa regalare una serata di gloria alla Dinamo, per cui si prevede l'ennesima goleada del team di Pep Guardiola. 

Partita dal risultato difficile da prevedere e molto rischiosa per entrambe le squadre. Il Chelsea ha perso in casa l'ultima partita di campionato, dopo aver pareggiato con il Tottenham, e ora la squadra di Mourinho non può più sbagliare. L'allenatore portoghese difende i suoi giocatori e conta in una prova di carattere contro la sua ex-squadra, mentre il portiere del Porto, Casillas, ha dichiarato che la sua squadra giocherà a viso aperto, l'unica strategia possibile per non subire. Partita da tripla, tuttavia il Chelsea parte favorito per il fatto di giocare in casa, ed una sua vittoria di misura appare leggermente più probabile di altri risultati. 

Partita che non offre molto spazio ai calcoli: gli ucraini devono solo vincere contro il fanalino di coda non solo del girone G, ma dell'intera competizione (insieme ad Astana e Lione). Il pronostico è quindi a favore della Dinamo. 

Riusciranno i belgi ad interrompere la striscia dello Zenit, ancora imbattuto ed a punteggio pieno nel girone? André Villas-Boas, il tecnico portoghese della squadra di San Pietroburgo, ha dichiarato che lo Zenit ha la "responsabilità morale" di vincere l'incontro, per collezionare l'en plein di vittorie. Incomparabile la qualità dei due team: una squadra di outsider (il Gent) contro la corazzata russa. Poichè i belgi si dovranno necessariamente sbilanciare, si prevede un match caratterizzato da tante reti, con la vittoria finale dello Zenit.

Stesso discorso del match precedente: il Valencia non ha altre possibilità se vuole passare il turno, sperando che il Gent non compia l'impresa contro lo Zenit. Il Lione, ultimo nel girone ed ancora a secco di punti, è veramente poca cosa. Uno secco, con tanti goal. 

© Riproduzione Riservata.