BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Diretta/ Sassuolo-Inter (risultato live 3-1): vittoria e sorpasso per gli uomini di Di Francesco (oggi domenica 1 febbraio 2015 Serie A)

Diretta Sassuolo-Inter info streaming e tv, risultato live della partita e cronaca dell'anticipo delle ore 12.30 della ventunesima giornata di Serie A (domenica 1 febbraio 2015)

Mauro Icardi all'andata fece tripletta (Infophoto)Mauro Icardi all'andata fece tripletta (Infophoto)

Succede di tutto negli ultimi minuti. Prima l'Inter trova il 2-1 con Icardi che era entrato al posto di Podolski. Poi Sansone viene espulso e lascia i suoi in inferiorità numerica. Il Sassuolo però riesce a tenersi alto e si guadagna un calcio di rigore che costa il rigore a Donkor. Dal dischetto realizza la rete del definitivo 3-1 Domenico Berardi. La squadra di Di Francesco supera in classifica quella di Roberto Mancini. E' notte fonda per l'Inter alla seconda sconfitta consecutiva.

Diretta Sassuolo-Inter: Quando siamo al minuto numero 75 la gara Sassuolo-Inter è sul risultato di 2-0. E' entrato Marcelo Brozovic al posto di Vidic, al debutto con la maglia dell'Inter. Siparietto particolare con Mancini che aveva chiamato la sostituzione di Donkor, ma c'è stato un errore che ha portato a uscire Vidic. Nerazzurri che viene fuori a sprazzi, la migliore occasione ce l'ha sulla testa Dodò che colpisce di testa e trova la pronta respinta di Consigli. Partita che al momento però sembra davvero difficile da riparire per i nerazzurri.  

Diretta Sassuolo-Inter: Quando siamo al minuto numero 60 la gara Sassuolo-Inter è sul risultato di 2-0. A inizio della ripresa Roberto Mancini si presenta con gli stessi undici, ma con un 3-4-3 al posto del 4-2-3-1 del primo tempo. Pochi spunti sugli esterni e difficoltà degli interpreti nel riuscire a trovare spazio. La migliore occasione rimane un tiro a giro da fuori di Shaqiri che termina di molto al lato. Il Sassuolo amministra, pronto a colpire se ci sarà occasione in contropiede. Intanto è entrato Icardi al posto di un fuori forma Podolski.

Diretta Sassuolo-Inter: Quando siamo al minuto numero 45 la gara Sassuolo-Inter è sul risultato di 2-0. Il Sassuolo gioca un grandissimo primo tempo che chiude in doppio vantaggio. Prima Zaza sfrutta una palla dalla sinistra di Missiroli, finta su Vidic e scarica sotto al sette alle spalle di Handanovic. Poco dopo sugli sviluppi di un pallone che esce fuori area Sansone calcia violento e prende la parte interna della traversa, raddoppiando. Notte fonda per i nerazzurri che hanno anche rischiato per due volte il calcio di rigore per distrazioni di Donkor. 

Diretta Sassuolo-Inter: Quando siamo al minuto numero 5 la gara Sassuolo-Inter è sul risultato di 0-0. Bella cornice di pubblico che apre la giornata di oggi, con la gara che è iniziata con un buon ritmo e ottimi presupposti. Prima panchina per Brozovic, mentre non sarà felice di non essere in campo Icardi al quale Mancini ha preferito Podolski. Alle sue spalle c'è dal primo minuto anche l'altro nuovo acquisto Shaqiri. Dietro sulla corsia destra lanciato dall'inizio il giovanissimo Donkor. La prima occasione ce l'ha l'Inter con Vidic che colpisce di testa, buona parata di Consigli. 

Diretta Sassuolo-Inter: sono state comunicate le formazioni ufficiali della partita che si gioca alle ore 12.30 e apre la domenica della ventunesima giornata del campionato di Serie A 2014-2015. La sorpresa nell’Inter è la presenza di Donkor dal primo minuto come terzino destro; Shaqiri e Podolski sono in campo entrambi dal primo minuto, in panchina Mauro Icardi. Nel Sassuolo tutto confermato, c’è Biondini a centrocampo con il tridente dei giovani Berardi-Zaza-Sansone. Ecco allora le formazioni ufficiali di Sassuolo-Inter. SASSUOLO (4-3-3): 47 Consigli; 11 Vrsaljko, 28 Cannavaro, 26 Terranova, 3 Longhi; 8 Biondini, 4 Magnanelli, 7 Missiroli; 25 D. Berardi, 10 Zaza, 17 N. Sansone A disposizione: 1 Pomini, 16 Polito, 5 Antei, 6 Chibsah, 20 Bianco, 23 Gazzola, 33 Brighi, 52 Lodesani, 96 Sereni, 99 Floccari Allenatore: Eusebio Di Francesco INTER (4-2-3-1): 1 Handanovic; 54 Donkor, 15 Vidic, 23 Ranocchia, 22 Dodò; 13 Guarin, 18 Medel; 91 Shaqiri, 10 Kovacic, 8 Palacio; 11 Podolski A disposizione: 30 Carrizo, 46 Berni, 9 Icardi, 17 Kuzmanovic, 20 Obi, 24 Sciacca, 28 Puscas, 77 Brozovic, 88 Hernanes, 93 Dimarco, 97 Bonazzoli Allenatore: Roberto Mancini  Arbitro: Paolo Valeri 

Si gioca oggi alle ore 12.30 al Mapei Stadium la sfida Sassuolo-Inter. Gara tra due squadre che non si tirano indietro dall'attaccare, la chiave tattica si giocherà sulle corsie esterne. Entrambe le difese dovranno fare attenzione sulle fasce laterali, visto che dall'altra parte si troveranno di fronte giocatori abili nel saltare l'uomo nel uno contro uno. In difficoltà con i terzini Roberto Mancini dovrebbe schierare il giovane Donkor e Obi che dovranno vedersela rispettivamente con Berardi e Sansone, giocatori rapidi e molto abili tatticamente. Dall'altra parte invece la coppia Longhi-Vrsaljko dovrà stare attenta a Shaqiri e Palacio. Molto interessante la posizione di questo ultimo che nell'arco della partita potrebbe scambiarsi il ruolo da esterno con la punta centrale Lukas Podolski. Il tedesco, appena arrivato dall'Arsenal, è infatti un attaccante duttile che può sia giocare al centro dell'attacco che lavorare largo sulla corsia. 

Si affrontano al Mapei Stadium il Sassuolo di Di Francesco e l'Inter di Roberto Mancini. La formazione neroverde occupa il dodicesimo posto in classifica a quota 25 punti frutto di 5 vittorie, 10 pareggi e 5 sconfitte mentre i neroazzurri si trovano al decimo posto con 26 punti, dovuti a 6 vittorie, 8 pareggi e 6 sconfitte. Il Sassuolo ha possesso palla pari a 23'03'' mentre l'Inter 29'43''. I padroni di casa vedono maggiormente lo specchio della porta con una media di 4,6 conclusioni a partita contro 4,95 dei lombradi. Supremazia interista dal punto di vista delle palle giocate con una media per gara pari a 653,0 contro 524,3 del Sassuolo. Per quanto riguarda la precisione di esecuzione 70,9%  per l'Inter mentre 60,2% degli emiliani. Passiamo ora alla pericolosità in chiave offensiva: la compagine di casa vanta una percentuale pari a 43,2 contro 52,0 della formazione nerazzurra. 

Si gioca alle ore 12.30 al Mapei Stadium-Città del Tricolore di Reggio Emilia l'anticipo che apre la domenica della ventunesima giornata di Serie A, e si potrà seguire questa partita anche via radio sulle frequenze di Rai Radio 1 (FM 89.3), che come di consueto coprirà tutte le partite del massimo campionato di calcio e dunque offrirà anche la radiocronaca del confronto fra i neroverdi e i nerazzurri, alla caccia di punti per rilanciarsi verso la zona Coppe europee ma su un campo certamente non semplice, nonostante gli ottimi precedenti. Se siete tifosi dell'Inter vi ricordiamo che anche il canale tematico Inter Channel (canale numero 232 del bouquet satellitare di Sky) offrirà la radiocronaca integrale della sfida con il commento ovviamente di parte interista. 

Oggi alle ore 12.30 si gioca presso il Mapei Stadium-Città del Tricolore di Reggio Emilia la partita Sassuolo-Inter diretta dall'arbitro Paolo Valeri di Roma 2 e valida per la ventunesima giornata del campionato di Serie A 2014-2015, la seconda del girone di ritorno. Dunque neroverdi e nerazzurri daranno vita al cosiddetto 'Lunch match' di questa giornata, l'anticipo dell'ora di pranzo. Erano le 12.30 anche nella scorsa stagione, il 22 settembre 2013, quando Sassuolo e Inter si affrontarono per la prima volta nella storia in campionato e la partita finì con una clamorosa vittoria per 7-0 dei nerazzurri, caratterizzata tra l'altro dalla doppietta di Diego Milito – gli ultimi gol del Principe in maglia nerazzurra – e dal gol di Saphir Taider, che quest'anno è passato al Sassuolo ma che dovrà saltare la partita di oggi in quanto impegnato in Coppa d'Africa. Ancor più clamoroso il fatto che lo stesso risultato si è ripetuto anche quest'anno: Inter-Sassuolo 7-0, sempre a settembre (il 14), con l'unica differenza che stavolta si giocava a San Siro. Insomma, l'Inter per il Sassuolo è una maledizione, mentre i neroverdi per i nerazzurri sono un avversario molto simpatico... Eppure, in questo anno e mezzo – scontri diretti a parte – si è sicuramente tolta più soddisfazioni la squadra di Eusebio Di Francesco, che si è salvata l'anno scorso ed è sulla buona strada per ripetersi anche quest'anno, mentre l'Inter non riesce a consolidarsi nelle posizioni che spetterebbero ad una delle squadre più blasonate del calcio mondiale. Di certo per Di Francesco sarà una buona notizia l'assenza di Walter Mazzarri, la sua bestia nera con quel doppio 7-0: quello che in pochi potevano pensare è che Roberto Mancini per ora sta avendo una media punti peggiore rispetto a quella del suo predecessore sulla panchina nerazzurra. Naturalmente questa non è una bocciatura, anche perché il progetto che lega Mancini e il presidente Erick Thohir è a lunga scadenza e fuori dal campo sta già ottenendo risultati (vedi l'attivismo sul mercato), ma è chiaro che sarà necessario anche migliorare il rendimento sul campo per giocare le Coppe anche nella prossima stagione, attraverso il campionato oppure attraverso Coppa Italia ed Europa League. Due sole vittorie in nove partite di campionato: un numero che andrà decisamente migliorato. Il Sassuolo invece sta disputando una stagione molto buona, per merito del suo attacco di grande qualità – Simone Zaza e Domenico Berardi sono un lusso per una piccola squadra – ma anche con un'ottima organizzazione di gioco che è merito innanzitutto dell'allenatore. Eppure non mancano i rimpianti: negli ultimi due mesi il Sassuolo ha buttato via sette punti nei minuti di recupero del secondo tempo (tre vittorie diventate pareggi e un pareggio tramutato in sconfitta), per cui la classifica che parla di 25 punti avrebbe potuto addirittura far sognare se il Sassuolo oggi di punti ne avesse 32, cioè sesto posto davanti alla Fiorentina. Così invece ci si deve “accontentare” di una posizione di metà classifica, tutto sommato un solo punto dietro alla coppia Inter-Milan. Ci sarà il sorpasso oppure i nerazzurri torneranno alal vittoria? Lo scopriremo fra poco. Non resta allora che mettersi comodi, dare la parola al campo e stare a vedere come finirà questo incontro che ci farà compagnia durante il pranzo della domenica: la diretta di Sassuolo-Inter, partita valida per la ventunesima giornata del campionato di Serie A 2014-2015, sta per cominciare…

La diretta di Sassuolo-Inter è garantita dai canali del satellite e quelli del digitale terrestre; in particolare dovete andare su Sky SuperCalcio (numero 205) e Sky Calcio 1 (numero 251) nel primo caso oppure su Mediaset Premium Calcio (numero 370) e Mediaset Premium Calcio HD (numero 380) nel secondo. Sul secondo flusso audio i tifosi dell’Inter potranno ascoltare la telecronaca tifosa di parte nerazzurra, e tutti gli abbonati alla piattaforma satellitare e al digitale terrestre potranno avvalersi della diretta streaming gratuita, semplicemente attivando le applicazioni Sky Go e Premium Play su PC, tablet o smartphone. Infine potrete tenere d’occhio i social network, in particolare Facebook e Twitter, con i profili ufficiali della Lega e delle due formazioni impegnate a Reggio Emilia; troverete aggiornamenti costanti sulle sorti della partita. La Lega Calcio mette a disposizione la pagina Facebook Serie A TIM e l'account Twitter @SerieA_TIM, poi ci sono i canali delle due squadre. Per il Sassuolo ecco la pagina Facebook U.S. Sassuolo e l'account Twitter @SassuoloUS, per l’Inter ci sono gli indirizzi F.C. Internazionale Milano su Facebook e @Inter su Twitter.