BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Pagelle/ Atalanta-Cagliari (2-1): Fantacalcio, i voti della partita (Serie A 2014-2015 21^ giornata)

Stefano Colantuono (Infophoto)Stefano Colantuono (Infophoto)

Para tutto quello che può, arrendendosi soltanto a Biava e alla magia di Pinilla. Il Cagliari ha fatto un ottimo acquisto, il passivo sarebbe potuto essere anche più pesante. 

Non è un laterale puro e si vede, però rintuzza con mestiere anche perchè Maxi Moralez raramente è un pericolo. Per contro, offensivamente è troppo timido. 

Partecipa al brutto movimento che consente a Biava di liberarsi e segnare nel primo tempo.

(69’ CEPPITELLI 5,5 Sul gol di Pinilla è Capuano che sembra “rubargli” Boakye, ma lui non reagisce in tempo e Pinilla gira in porta con grande libertà)

Sale lento sul primo gol, non si capisce con Ceppitelli sul secondo. Doppia frittata nei due momenti decisivi. 

Gioca una partita timida e soffre tanto Zappacosta, che a volte gli va via anche alle spalle creando scompiglio. 

Ritrova una maglia da titolare e la festeggia facendosi trovare pronto in area quando c’è da spingere il pallone in porta. 

Giocatore che sta crescendo, si muove con ordine e imposta bene. C’è un motivo se ha rubato il posto a Conti. 

Mezzo passo indietro rispetto a certe prestazioni di spessore; questa volta il giovane non lascia il suo segno sulla partita. 

Ci prova spesso e volentieri, sollecitato dai compagni, ma non ha lo spunto giusto per fare male alla difesa. 

(64’ FARIAS 5,5 Anche lui oggi è spento, entra a partita in corso ma non porta quella verve che Zola gli chiedeva)

Fuori condizione, l’attaccante al quale vengono chiesti i gol salvezza stecca la partita non avendo mai il tempo per colpire.

(71’ DUJE COP 5 Il suo ingresso in campo passa inosservato, in un momento in cui il Cagliari inizia a pensare che il pareggio sia un risultato accettabile)

Come Sau vede pochi palloni, si sbatte tanto per provare a rendersi utile ma intanto non ha ancora segnato in campionato. 

All. ZOLA 6,5 Voto al merito di aver rivitalizzato una squadra che sembrava non aver più niente da dare. Oggi è stato beffato nel recupero, ma è sulla strada giusta per centrare la salvezza.

© Riproduzione Riservata.