BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Pagelle/ Cesena-Lazio (2-1): Fantacalcio, i voti della partita (Serie A 2014-2015, 21a giornata)

Pubblicazione:domenica 1 febbraio 2015 - Ultimo aggiornamento:domenica 1 febbraio 2015, 18.04

Infophoto Infophoto

LE PAGELLE DI CESENA-LAZIO 2-1 (SERIE A 2014-2015, 21^GIORNATA): I VOTI DELLA PARTITA - Il Cesena supera per 2-1 la Lazio al Manuzzi. Tutte le reti nel secondo tempo. Defrel al 61esimo punisce Marchetti con un mancino violento che gonfia l’incrocio dei pali. Poco dopo l’autorete di Cataldi porta il Cesena avanti di due reti. Inutile nel finale la pregevole rete di Klose. Nel prossimo turno il Cesena sarà in scena al Castellani di Empoli in uno scontro diretto per la permanenza in A mentre la Lazio ospiterà il Genoa di Gasperini.

VOTO CESENA: 7 I bianconeri tentano il tutto per tutto approfittando di una Lazio oscena. Organizzazione e umiltà conducono i romagnoli alla vittoria accedendo una piccola luce di speranza nella corsa alla salvezza. CLICCA QUI PER LE PAGELLE DEL CESENA

VOTO LAZIO: 4,5 Squadra irriconoscibile. Dopo un primo tempo evidentemente buttato per eccessiva convinzione dei propri mezzi i biancocelesti tornano in campo privi di stimoli e concentrazione, gettando all’aria 3 punti a portata di mano. CLICCA QUI PER LE PAGELLE DELLA LAZIO

VOTO SIGN. PERUZZO (ARBITRO): 6 Il Cesena reclama un paio di rigori ma il direttore di gara fa bene a non concederli.

LE PAGELLE DI CESENA-LAZIO (SERIE A, 21^ GIORNATA): I VOTI DEL PRIMO TEMPO -  Cesena-Lazio ha chiuso il primo tempo sul parziale di 0-0. Di Carlo propone il 4-3-1-2 dando un’impronta apparentemente più offensiva rispetto alle ultime uscite. Di fronte a Leali si dispongono Perico, Capelli, Kranjc e Renzetti. Centrocampo composto da Giorgi, De Feudis e Renzetti, mentre in avanti Brienza a supporto della coppia Djuric – Defrel. Pioli risponde con il consueto 4-3-3. Marchetti tra i pali, linea difensiva formata da Basta, Cana, Mauricio e Pereirinha. In mediana ritroviamo Parolo, Ledesma e Cataldi, in attacco invece Candreva e Mauri ai fianchi di Klose. Arbitra Peruzzo della sezione di Schio. La Lazio parte forte, costringendo il Cesena a chiudersi nella propria metà campo. Candreva bombarda Leali con numerosi tiri da fuori, mentre Mauri e Klose faticano a proporsi. Le difficoltà offensive degli ospiti rallentano la manovra laziale e il Cesena prova a pungere in contropiede. Al 13esimo Defrel manda in tilt la retroguardia avversaria servendo Giorgi che ci prova dal cuore dell’area ma non trova lo specchio. La Lazio prova a ragionare ma il Cesena si chiude con efficacia lasciando pochissimi spazi di manovra ai portatori di palla biancocelesti. Così Pioli si affida alle conclusioni da fuori. La più interessante è a opera di Parolo. L’ex di turno dai 35 metri fa esplodere un destro potente che Leali blocca in due tempi. Al 26esimo i padroni di casa reclamano un rigore per un contatto dubbio tra Cana e Defrel in area, ma Peruzzo lascia proseguire. Al 34esimo la Lazio trova il gol ma l’arbitro giustamente annulla per posizione irregolare di Mauri al momento dell’assist vincente per Klose. L’occasione più importante del match arriva al 40esimo. Defrel danza pericolosamente in area laziale e serve Brienza che di prima propone un cross basso e teso sul quale per questione di centimetri non ci arriva Djuric in spaccata. Vedremo se nella ripresa il risultato si sbloccherà. MIGLIORE IN CAMPO CESENA: DEFREL 6,5 PEGGIORE IN CAMPO CESENA: GIORGI 5,5 MIGLIORE IN CAMPO LAZIO: PAROLO 6,5 PEGGIORE IN CAMPO LAZIO: KLOSE 5,5 (Francesco Davide Zazatwitter@francescodzaza)


  PAG. SUCC. >