BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Pagelle/ Udinese-Juventus (0-0): Fantacalcio, i voti della partita (Serie A 2014-2015, 21a giornata)

(INFOPHOTO) (INFOPHOTO)

Juventus

BUFFON 6,5: Risponde presente su Thereau, Bruno Fernandes e Danilo. Partita da sufficienza piena ed anche qualcosa di più

LICHTSTEINER 6: Azionato solo a intermittenza, manca la sua verve e la sua continuità in riproposizione di azioni offensive per sbloccare lo 0-0

CACERES 6: Balbettante nel primo tempo, quando le imbucate degli attaccanti avversari lo spaventano. Poi cresce alla distanza e si conquista il 6 in pagella

BONUCCI 6,5: Il migliore della retroguardia, sempre lucido e tecnicamente apprezzabile

CHIELLINI 6: Soffre le giocate di Di Natale, un pò meno quelle di Thereau. Leggermente meno sicuro ed esplosivo del solito

PEREYRA 6: Soffre il ritorno al 'Friuli' da avversario per tutto il primo tempo, poi riesce a riprendere in mano la sua partita e sfiora anche il gol che risolverebbe la contesa. Traversa piena

PIRLO 6: Qualche errore nei retropassaggi, nel computo di un match discreto in cabina di regia, senza sprazzi degni della sua classe

POGBA 5,5: Avrebbe anche trovato la giocata, con l'assist a Tevez nel finale, per salvare uno dei pochi match al di sotto delle attese. Ma il fastidio che prova nel constatare di essere ancora di questo pianeta – cosa che Allan gli fa notare brutalmente – è lampante

EVRA 5: Delude in maniera continuativa per tutto il tempo durante il quale resta in campo. Se la può cavare giocando a 4, mentre a 5 probabilmente no

TEVEZ 5: Partita molto simile a quella di Pogba, con l'aggravante del gol sbagliato da posizione ultra-favorevole. Da uno come lui non ce lo si aspetterebbe mai

LLORENTE 5: Sbaglia un gol facile nel primo tempo, di testa e senza marcatura. Poi, a parte la lotta sui palloni alti (spesso fatta di duelli persi), davvero poca roba

(PADOIN 5,5: Meglio di Evra, anche perchè fare peggio del francese era complicato. Tanta corsa e zero occasioni create, però)

(MORATA 6: Anche lui fa meglio del compagno e connazionale ed anche per lui il compito era in tal senso agevole. L'azione che porta al tiro finale di Tevez, migliore occasione del secondo tempo juventino, porta il suo imprinting)

All.ALLEGRI 6: Cambia tattica ed imposta una partita diversa rispetto a quelle dell'ultimo periodo. Il concetto è: sarebbero due punti persi, viste le occasioni della ripresa, ma vista la concorrenza non c'è da disperarsi.

 

(Luca Brivio)

© Riproduzione Riservata.