BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Diretta Parma-Chievo (risultato finale 0-1) info streaming-tv e cronaca. Zukanovic-gol, gialloblu a galla (Serie A recupero, 11 febbraio 2015)

Diretta Parma Chievo: info streaming e tv, risultato live e cronaca della partita valida per la ventiduesima giornata del campionato di Serie A 2014-2015. Mercoledì 11 febbraio 2015, ore 18

Foto InfophotoFoto Infophoto

Diretta Parma-Chievo: risultato finale 0-1. Tre punti al Chievo che riesce ad espugnare il Tardini grazie al gol di Ervin Zukanovic su calcio di punizione, realizzato ad inizio ripresa. Nel finale di partita il Chievo ha avuto un altro paio di buone occasioni per chiudere i conti ma non ha capitalizzato; dall'altra parte il Parma ha progressivamente esaurito le energie, l'inferiorità numerica per un'ora di gioco ha pesato sulla squadra di Donadoni che deve 'accontentarsi' di un'altra prestazione dignitosa, ma senza risultato. In classifica il Parma resta ultimo a 9 punti, il Chievo invece torna fuori dalla zona retrocessione a quota 21, +2 sul Cagliari terzultimo. Nel week-end il Parma giocherà all'Olimpico contro la Roma, domenica 15 febbraio alle ore 15:00, il Chievo invece riceverà la Sampdoria nello stesso giorno ma alle ore 18:00. 

Diretta Parma-Chievo: all'83' minuto di gioco il Chievo ha avuto una grossa chance per raddoppiare. Passaggio per Meggiorini smarcato nel lato sinistro dell'area: l'attaccante gialloblù prova il diagonale col suo mancino ma coglie il palo, sulla respinta ci prova Ruben Botta da posizione centrale ma trova un grande Mirante, che riesce a deviare in angolo con un mezzo miracolo.

Diretta Parma-Chievo: al 54' minuto di gioco arriva il primo gol della partita. Radovanovic guadagna un buon calcio di punizione al limite dell'area del Parma (intervento irregolare di Mariga); si incarica della battuta Ervin Zukanovic che realizza con un gran sinistro a giro, che il portiere Mirante non riesce ad intercettare. Secondo gol in Serie A per il ventottenne mancino bosniaco e Chievo in vantaggio al Tardini.

Diretta Parma-Chievo: al 30' minuto di gioco il Parma è rimasto in dieci uomini. Daniele Galloppa ha rimediato il secondo cartellino giallo dopo aver atterrato Hetemaj sulla fascia destra: decisione forse un pò troppo severa da parte dell'arbitro Rocchi. In ogni caso il Parma reagisce bene all'inferiorità numerica e al 43' va molto vicino al gol del vantaggio: Rodriguez tocca per l'accorrente Feddal che dai 20 metri circa lascia partire un gran tiro di collo esterno sinistro, palla che sibila vicino all'incrocio dei pali. Il primo tempo si conclude a reti inviolate.

Diretta Parma-Chievo: la partita procede sui binari dell'equilibrio, il Parma cerca di mantenere l'iniziativa ma il Chievo per adesso non ha arretrato di troppo il suo baricentro. All'8' minuto un'occasione per il Parma: cross di Cassani dalla fascia destra e tiro al volo di Nocerino, che impatta bene ma non angola a sufficienza, parata centrale del portiere Bizzarri. Al 16' minuto prima ammonizione del match: per il difensore parmense Zouair Feddal, che ha atterrato Schelotto. Al 21' arriva anche la prima occasione per il Chievo: Hetemaj se ne va sul lato sinistro e mette in mezzo basso, in mezzo all'area Schelotto gira a rete di prima intenzione ma spedisce altissimo.

Diretta Parma-Chievo: le formazioni ufficiali della partita che completerà il quadro della giornata di campionato numero 22. Mirante; Cassani, Lucarelli, Santacroce, Feddal; Nocerino, Mariga, Galloppa; Varela, Palladino, Rodriguez. In panchina: Iacobucci, Coric, Erlic, Esposito, Mendes, Prestia, Broh, Mauri, Lodi, Belfodil, Ghezzal. Allenatore: Donadoni. Bizzarri; Frey, Gamberini, Dainelli, Zukanovic; Schelotto, Izco, Radovanovic, Hetemaj; Pellissier, Paloschi. In panchina: Bardi, Seculin, Sardo, Biraghi, Cesar, Cofie, Christiansen, Fetfatzidis, Birsa, Botta, Pozzi, Meggiorini. Allenatore: Maran Arbitro: Gianluca Rocchi (sezione di Firenze)

Ultima spiagga per il Parma di Roberto Donadoni che al Tardini ospita il guardingo Chievo di Rolando Maran che concede spesso pochi spazi agli avversari. Con l'innesto dei due nuovi acquisti Varela e Cristian Rodriguez il Parma passa al 4-3-3 contro il lineare 4-4-2 dei clivensi: la chiave tattica sarà sulle fasce laterali perché Schelotto e ed Hetemaj cercheranno di contenere i due esterni d'attacco del Parma ovvero Varela e Rodriguez. Se i due esterni del Chievo riusciranno nell'impresa di fermare i due avversari allora la squadra clivense potrebbe davvero prendere il sopravvento sulla partita.

Al 'Tardini' si affrontano il Parma di Roberto Donadoni e il Chievo allenato da Rolando Maran. I ducali, colpiti da una gravissima crisi societaria, si trovano all'ultimo posto in classifica con 9 punti (-1 di penalizzazione) con 3 vittorie, 1 pareggio e 17 sconfitte mentre i Veneti occupano la terz'ultima posizione a quota di 18 punti dovuti  a 4 vittorie, 6 pareggi e 11 sconfitte. Il Parma ha possesso palla di 23'54'' mentre il Chievo 20'36''. Clivensi che vedono maggiormente lo specchio della porta con una media di 3,7 conclusioni a partita contro 3,1 del Parma. Supremazia ducale dal punto di vista delle palle giocate con una media di 530,9  per gara contro 461,6 del Chievo Verona.Per quanto riguarda la precisione di esecuzione 63,9% Parma, 55,4% Chievo. Passiamo ora alla pericolosità in chiave offensiva: la compagine ducale vanta una percentuale pari a 38,5 contro 35,4 del Chievo. 

Si gioca oggi pomeriggio alle ore 18.00, presso lo stadio Ennio Tardini, la partita diretta dall’arbitro Gianluca Rocchi e valida per la ventiduesima giornata del campionato di Serie A 2014-2015, rinviata domenica per neve con una decisione presa con ampio anticipo, già sabato pomeriggio. Si tratta di due squadre pericolanti, anzi una è sostanzialmente sprofondata in un baratro mentre l’altra ha ancora tante speranze di salvarsi. Il Parma è ultimo con 9 punti; ne avrebbe 10 ma c’è la penalizzazione, soprattutto una situazione societaria ed economica tutta da definire e che non fa stare tranquilli. Il Chievo ha 18 punti; è terzultimo, ma la quartultima ha un solo punto in più e c’è quindi la sensazione che fino al termine della stagione la lotta per la salvezza rimarrà del tutto aperta, e oggi c'è l'occasione per l'aggancio o anche per il sorpasso. Nella partita di andata il Parma aveva ottenuto i primi punti in campionato vincendo 3-2 in rimonta in casa del Chievo; se andiamo invece ad analizzare i precedenti giocati al Tardini scopriamo che le vittorie del Parma sono 5, esattamente come i pareggi, mentre in una sola occasione il Chievo è riuscito a vincere in Emilia. Succedeva nella gara di andata della stagione 2002-2003: al 94’ minuto Sergio Pellissier consegnava la vittoria ai veneti. Lo scorso anno era finita 0-0, nella stagione precedente l’ultima vittoria del Parma, un 2-0 firmato da Belfodil e Rosi. Tra gli ex della sfida ricordiamo Ezequiel Schelotto e soprattutto Alberto Malesani, che ha iniziato la sua carriera di allenatore nel Chievo (vincendo un campionato di Serie C1 con annessa promozione in Serie B, la prima nella storia del club) mentre a Parma ha conosciuto la gloria vincendo Coppa Italia e Coppa UEFA nella splendida stagione 1998-1999, completando poi il tris con la Supercoppa Italiana. Il Parma al di là della classifica (17 sconfitte in 20 partite) vede il suo futuro in bilico. Nella sessione invernale di calciomercato sono partiti sostanzialmente tutti i big: la rescissione di Cassano ha aperto le porte, fuori Felipe (anche lui ha rescisso), De Ceglie (tornato alla Juventus), Paletta (Milan), Rispoli (Palermo), Bidaoui (Latina), Acquah (alla Sampdoria via Hoffenheim), Pozzi (proprio al Chievo, con un diritto di riscatto a mille euro). In più i nuovi arrivi dall’estero, Cristian Rodriguez e Varela, hanno dichiarato di non sapere che la società non sta pagando gli stipendi. Una diaspora, e sopratutto se entro il 16 febbraio la nuova dirigenza non avrà provveduto ad adempiere i ritardi nei pagamenti altri giocatori potranno andarsene. Salvarsi in queste condizioni è un’utopia, soprattutto parlare di cifre e numeri risulta molto complicato; possiamo dire che la squadra sta provando a reagire come si è visto in Coppa Italia e nel primo tempo della partita contro il Milan, ma livello tecnico e motivazioni sono quello che sono ed è probabile che il Parma stia già pensando a ripartire dalla Serie B. Non così il Chievo, che ogni anno parte con budget risicati ma riesce a mettere in piedi squadre e rose che ce la fanno sempre. La stagione in corso ricalca quelle precedenti: il Chievo naviga tra quartultima e terzultima posizione, ogni tanto ha una serie positiva e ogni tanto una negativa. Alla fine si tirano le somme: finora a parte il 2006-2007 la permanenza in Serie A è sempre arrivata, questa volta si vedrà. Fuori casa si fa meglio che in casa: con una partita in meno i punti sono 11 contro 7, con tre vittorie, due pareggi e cinque sconfitte. Segno che il Chievo non è squadra in grado di fare la partita ma va a nozze se può chiudersi e ripartire. Lo farà anche contro questo Parma? Non ci resta che metterci comodi, dare la parola al campo e scoprirlo insieme: la diretta di Parma-Chievo, valida per la ventiduesima giornata del campionato di Serie A 2014-2015, sta per cominciare…

La diretta di Parma-Chievo sarà trasmessa da Sky Sport 1 (201), Sky SuperCalcio (251) e Sky Calcio 1 (251) sui canali del satelilte, mentre non sarà visibile su quelli del digitale terrestre. Per tutti gli abbonati sarà disponibile la diretta streaming video grazie all'applicazione Sky Go, che si può attivare su PC, tablet e smartphone. Ovviamente potrete seguire questa partita anche attraverso i canali ufficiali presenti sui social network; ci sono quelli della Lega e cioè facebook.com/serieatim e su Twitter @SerieA_TIM, poi quelli delle due squadre in campo oggi. Per il Parma abbiamo facebook.com/fcparma e @ParmaFC, per il Chievo ci sono invece facebook.com/ACChievoVerona1929 e @ACChievoVerona.