BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Diretta/ Milan-Empoli (risultato finale 1-1): pari giusto nel complesso, rossoneri terminano la gara in nove (oggi domenica 15 febbraio 2015, Serie A)

Diretta Milan Empoli: info streaming e tv, risultato live e cronaca della partita valida per la ventitreesima giornata del campionato di Serie A 2014-2015. Domenica 15 febbraio 2015, 12:30

Foto Infophoto Foto Infophoto

I rossoneri riescono a mantenere almeno il pareggio dopo che la gara si era messa molto male e li aveva costretti a giocare addirittura in nove. Questo perchè prima era arrivato il rosso per Diego Lopez per un fallo di mano fuori area di rigore e per il ko di Gabriel Paletta. Nei minuti finale i toscani ci hanno provato, senza riuscire a trovare il 2-1 anzi rischiando qualcosa di troppo in un paio di contropiedi pericolosi.

Quando siamo al minuto numero 75 la gara Milan-Empoli è sul risultato di 1-1. La squadra di Sarri viene fuori nella parte centrale della ripresa, tornando a giocare molto alta. Arriva il gol del pari siglato da Maccarone. Grande palla dentro di Hysaj con Paletta che si perde proprio Big Mac alle spalle per lui è facile metterla dentro di testa. Rossoneri ora che devono provare a reagire per cercare di vincere una gara che adesso anche l'Empoli vuole fare sua. 

Quando siamo al minuto numero 60 la gara Milan-Empoli è sul risultato di 1-0. A inizio della ripresa i rossoneri fanno la partita, rinfrancati anche dal vantaggio raggiunto alla fine della prima frazione. Sarri decide così di dare una scossa con l'inserimento di un giocatore più offensivo. Esce infatti Vecino con l'ingresso in campo di Verdi, questi si posiziona dietro le punte Maccarone e Pucciarelli con Zielinski che prenderà il posto dell'uscito nei tre di centrocampo. 

Quando siamo al minuto numero 45 la gara Milan-Empoli è sul risultato di 1-0. Nonostante la grande prima frazione giocata dai toscani sono i rossoneri ad andare al riposo con il vantaggio. Lo devono a una grande azione di Menez che con una percussione serve sulla corsia Bonaventura, bella palla dentro per Mattia Destro che non sbaglia a porta praticamente spalancata. Rete importante che cambia il trend di una partita che stava diventando difficile per la squadra di Inzaghi. 

Quando siamo al minuto numero 30 la gara Milan-Empoli è sul risultato di 0-0. I rossoneri hanno accenato una reazione dopo i primi minuti in cui avevano sofferto molto l'intraprendenza degli ospiti toscani. L'occasione più pericolosa arriva da un tiro-cross di Poli che mette in difficoltà Sepe, bravo in una parata in due tempi. Gara comunque piacevole anche se non ha ancora regalato gol.  

Quando siamo al minuto numero 15 la gara Milan-Empoli è sul risultato di 0-0. La squadra di Sarri ha iniziato la gara con grandissima intensità, mettendo in grande difficoltà gli avversari. I rossoneri sono chiusi nella loro metà campo, senza riuscire a muoversi in profondità. Dopo pochi minuti palla dentro per Pucciarelli che calcia sull'esterno della rete. Poco dopo Mario Rui vede fuori dai pali Diego Lopez e calcia da lontanissimo cogliendo la parte esterna dell'incrocio dei pali. Brutte notizie per Inzaghi che perde Alex in questi primi minuti, costretto alla sostituzione con Bocchetti.

Diretta Milan-Empoli: i due allenatori hanno comunicato le formazioni ufficiali della partita delle ore 12:30. Tutto confermato nei due schieramenti; unico assente dell’ultimo minuto è Zaccardo che ha accusato un problema fisico e sarà valutato in settimana. Ecco allora, di seguito, le formazioni ufficiali di Milan-Empoli per la 23^ giornata del campionato di Serie A 2014-2015. MILAN (4-4-2): 23 Diego Lopez; 13 Rami, 33 Alex, 29 Paletta, 31 Antonelli; 10 Honda, 16 Poli, 34 N. De Jong, 28 Bonaventura; 7 Menez, 22 Destro. A disposizione: 32 Abbiati, 66 Gori, 19 Bocchetti, 15 Essien, 37 Felicioli, 36 Mastalli, 8 Suso, 21 Van Ginkel, 22 Cerci, 38 Di Molfetta, 11 Pazzini. Allenatore Filippo Inzaghi. EMPOLI (4-3-1-2): 1 Sepe; 23 Hysaj, 26 Tonelli, 24 Rugani, 21 Mario Rui; 88 Matias Vecino, 6 Valdifiori, 11 Croce; 27 Zielinski; 20 Pucciarelli, 7 Maccarone. A disposizione: 1 Pugliesi, 28 Bossi, 50 Somma, 19 Barba, 2 Laurini, 14 Diousse, 25 Brillante, 8 Signorelli, 18 Verdi, 9 Mchelidze, 10 Tavano. Allenatore Maurizio Sarri. 

Alle ore 12.30 di oggi, di scena allo stadio San Siro la sfida fra i padroni di casa del Milan e gli ospiti dell’Empoli, gara valida per il primo turno domenicale della 23esima giornata di Serie A. Di fronte due squadre con un modulo differente. Da una parte il Milan, con Inzaghi che dovrebbe propendere per un offensivo 4-2-3-1 con Destro prima punta, che avrà il compito di sfruttare i palloni dei tre trequartisti alle sue spalle, Honda, Bonaventura e Menez. Questo trio, dal loro canto, cercherà di allargare il gioco e appunto imbeccare l’ex centravanti della Roma. I toscani replicheranno con un 4-3-1-2 con il fulcro del gioco nelle mani dell’ottimo Valdifiori. Fra gli elementi basilari dell’11 di Sarri, attenzione anche all’ex Verde e all’esperto “Big Mac” Maccarone un vero e proprio rapace d’area e pronto a penetrare nella spesso e volentieri distratta retroguardia meneghina.

Allo stadio di San Siro il Milan di Pippo Inzaghi affronta oggi alle ore 15 l'Empoli di Maurizio Sarri. I rossoneri si trovano all'undicesimo posto in classifica a quota 29 punti dovuti a 7 vittorie, 8 pareggi e 7 sconfitte mentre i toscani occupano il quindicesimo posto in graduatoria con 23 punti, dovuti a 4 vittorie, 11 pareggi e 7 sconfitte. Il Milan ha possesso palla pari a 27'00'' mentre l'Empoli 24'45''. I ragazzi di Sarri vedono maggiormente lo specchio della porta con una media di 4,5 conclusioni a partita mentre il Milan 4,3. Supremazia toscana dal punto di vista delle palle giocate con una media di 601,6 a partita contro 584,3 dei rossoneri.  Per quanto riguarda la precisione di esecuzione 67,5% del Milan mentre 65,4% dell'Empoli. Passiamo ora alla pericolosità in chiave offensiva: la compagine di casa vanta una percentuale pari a 46,4  contro 44,4 della formazione ospite. 

Si gioca alle ore 12.30 allo stadio Giuseppe Meazza di San Siro, a Milano, l'anticipo che apre la domenica della ventitreesima giornata di Serie A, e si potrà seguire questa partita anche via radio sulle frequenze di Rai Radio 1 (FM 89.3), che come di consueto coprirà tutte le partite del massimo campionato di calcio e dunque offrirà anche la radiocronaca del confronto fra i padroni di casa rossoneri a caccia di un'Europa non semplice da raggiungere e gli ospiti toscani, che vogliono mostrare anche a San Siro il loro ottimo calcio e anche portare a casa punti... Se siete tifosi del Milan, vi ricordiamo che pure il canale tematico Milan Channel (canale numero 230 del bouquet satellitare di Sky) offrirà la radiocronaca integrale della sfida, con il commento ovviamente di parte milanista. 

Si gioca oggi pomeriggio alle ore 12:30, presso lo stadio San Siro, la partita valida per la ventitreesima giornata del campionato di Serie A 2014-2015. Milan-Empoli sarà diretta dall'arbitro Paolo Valeri della sezione di Roma 2. Il Milan con 29 punti si trova ancora a metà classifica e vuole provare a rincorrere un’Europa al momento lontana non tanto per la distanza in termini di punti quanto per le tante squadre che ci sono davanti e che si dovrebbero fermare contemporaneamente; l’Empoli invece ha 23 punti ed è sempre pericolante, deve solo pensare a salvarsi ma può respirare rispetto all’ultimo periodo che aveva vissuto piuttosto in apnea. All’andata era finita con un 2-2: dettaglio curioso in casa Milan, aveva trovato l’unico gol con la maglia rossonera Fernando Torres esattamente come Andreas Andersson, ormai 15 anni fa, aveva sigillato contro l’Empoli la sua unica rete in Serie A. Per il Milan si tratta della settima partita alle 12:30 da quando esiste questo anticipo; è soltanto la seconda casalinga, il bilancio complessivo parla di tre vittorie, due pareggi e una sola sconfitta (a Bergamo nel maggio 2014, dunque l’ultima giocata). Per quanto riguarda i precedenti tra queste due squadre, l’ultimo è andato in scena nell’ottobre 2007 e fu un clamoroso 0-1: vittoria Empoli grazie a un gol di Luca Saudati, che è uno dei doppi ex di questa partita (l’altro è Nicola Pozzi, nel Milan di oggi c’è Ignazio Abate passato dalla Toscana per una stagione mentre nella rosa dell’Empoli fa oggi parte Simone Verdi che è cresciuto nelle giovanili del Milan, da nominare poi Riccardo Saponara la cui avventura al Milan è stata negativa - ma potrebbe tornare - mentre Massimo Maccarone da Milanello è transitato ma non ha mai giocato). Per trovare dunque l’ultima vittoria del Milan dobbiamo tornare alla stagione precedente, quando terminò 3-1. C’è poi un 3-0 della stagione precedente mentre anche nel 2002-2002 l’Empoli era riuscito a espugnare San Siro, sempre per 1-0. Dopo aver ottenuto la prima vittoria in campionato nell’anno solare 2015 (contro il Parma) il Milan ha perso di nuovo: a Torino contro la Juventus la sconfitta ci può stare e a dire il vero l’atteggiamento della squadra è anche piaciuto a tratti, sicuramente nell’organizzazione con la palla tra i piedi e nel pressing alto per andare a recuperare. Tuttavia i tre gol incassati hanno messo a nudo altri problemi individuali e qualche movimento difensivo ancora da affinare; Inzaghi ha gli stessi punti che il Milan aveva ottenuto dopo 22 giornate lo scorso anno. Numericamente quindi non c’è stato un miglioramento, ma è chiaro che questa squadra deve ancora crescere ed è un progetto a medio termine. Anche in questo senso le polemiche di Galliani circa le immagini sul fuorigioco di Tevez aiutano poco a instaurare un clima di lavoro indefesso alla ricerca della svolta. L’Empoli è tornato a vincere dopo un digiuno che durava da nove giornate; anche contro il Cesena l’attacco toscano ha sbagliato parecchi gol ma quantomeno è riuscito a segnarne due senza incassare, e questo ha portato tre punti d’oro perchè ha permesso di allontanare un minimo la terzultima posizione. Sul calciomercato non è arrivato il bomber che si sperava: Sarri va avanti con i soliti, sperando che Maccarone garantisca qualche marcatura e che Pucciarelli, che da tempo lotta con i portieri avversari, si sblocchi finalmente da quella quota 3 che da troppo tempo lo accompagna. Ci auguriamo di assistere a una partita intensa e bella, giocata con la voglia di prendersi una vittoria ma anche con la qualità necessaria; a noi non resta che metterci comodi, dare  la parola al campo e stare a vedere come andrà a finire questa sfida di San Siro: la diretta di Milan-Empoli, valida per la ventitreesima giornata del campionato di Serie A 2014-2015, sta per cominciare…

La diretta di Milan-Empoli sarà trasmessa da Sky SuperCalcio (205) Sky Calcio 1 (251) sui canali del satelilte; su Premium Calcio (370) e Premium Calcio HD (380) su quelli del digitale terrestre. Per tutti gli abbonati sarà disponibile la diretta streaming video grazie alle applicazioni Sky Go e Premium Play, che si possono attivare su PC, tablet e smartphone. Ovviamente potrete seguire questa partita anche attraverso i canali ufficiali presenti sui social network; ci sono quelli della Lega e cioè facebook.com/serieatim e su Twitter @SerieA_TIM, poi quelli delle due squadre in campo oggi. Per il Milan abbiamo facebook.com/ACMilan e @acmilan, per l’Empoli ci sono invece facebook.com/empolifcofficiapage e @EmpoliCalcio.