BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Pagelle/ Atalanta-Inter (1-4): Fantacalcio, i voti della partita (Serie A 2014-2015, 23^giornata)

(INFOPHOTO) (INFOPHOTO)

Inter

Viene impegnato pochissimo e sul gol di Moralez non può nulla.

Soffre l’intensità del Papu Gomez dalle sue parti, ma anche nei momenti di difficoltà non sprofonda mantenendosi sempre concentrato. Nella ripresa fatica molto meno e gioca una buona partita.

Nel primo tempo compie errori difensivi grossolani che fanno rabbrividire tutti i tifosi nerazzurri. E’ un problema probabilmente di testa a cui Mancini è obbligato a trovare una cura.

E’ sempre rude negli interventi, ma spesso risulta decisivo in difesa. Tiene in piedi la difesa nei momenti di difficoltà e sbaglia poco.

Qualche buona copertura in difesa e qualche bella sgroppata in fascia gli valgono la sufficienza-

Mette più di una toppa nella difesa nerazzurra e recupera un’infinità di palloni in mezzo al campo.  E’ prezioso come l’oro per il gioco dei nerazzurri.

Soffre ancora un po’ troppo l’inesperienza nel campionato italiano, ma a qualche ingenuità in fase difensiva  sopperisce con ottime qualità quando c’è da costruire gioco.

DALL’82’ KUZMANOVIC: S.V.

Con due splendidi capolavori si candida a pieni voti come protagonista della partita. Oltre ai gol gioca una partita intelligente, effettua giocate da fuoriclasse e la percentuale dei suoi errori è bassissima.

Realizza con freddezza il rigore iniziale e si adatta bene al ruolo di trequartista affidatogli da Mancini. E’ un pericolo costante per la difesa orobica e nel secondo tempo sfiora la doppietta.

DAL 68’ KOVACIC 6: Entra bene in campo e partecipa alla festa nerazzurra.

Non incide molto nel ruolo di punta e gioca una partita opaca. Non riesce a crearsi occasioni da gol e si rende pericoloso soltanto nel finale di partita.

Non è al meglio della condizione e fatica molto a farsi trovare pronto in area. Nel secondo tempo riesce però a mettere lo zampino sul match.

DAL 75’ HERNANES: S.V.

Partita positiva, della sua squadra, aldilà del risultato, che risponde bene dopo il pareggio degli avversari e trova le giuste misure in campo non lasciando più spazi agli avversari. 

 

(Paolo Zaza)

© Riproduzione Riservata.