BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Scozia-Galles (risultato finale 23-26)/ Info streaming e diretta tv: prima vittoria gallese (rugby Sei Nazioni 2015 2^giornata, domenica 15 febbraio)

Diretta Scozia-Galles rugby streaming e tv: ecco come seguire la partita di rugby valida per la seconda giornata del Sei Nazioni 2015 da Edimburgo, oggi domenica 15 febbraio

Infophoto Infophoto

Diretta Scozia-Galles. la classifica del Torneo Sei Nazioni 2015 prima di Scozia-Galles vede in testa la coppia Inghilterra-Irlanda con 4 punti, frutto di 2 vittorie in altrettante partite. A quota 2 la Francia, a zero invece proprio Galles e Scozia che hanno perso i rispettivi impegni d'apertura oltre all'Italia. Gli azzurri hanno perso sia all'esordio contro l'Irlanda che nella sfida di ieri contro l'Inghilterra (47-17). Ricapitolando la classifica del Sei Nazioni prima di Scozia-Galles: Inghilterra 4 punti (2 partite), Irlanda 4 (2), Francia 2 (2), Galles 0 (1), Scozia 0 (1), Italia 0 (2). 

Tornano le emozioni del Torneo Sei Nazioni di rugby: si gioca oggi, domenica 15 febbraio 2015, l'ultima partita della seconda giornata del prestigioso torneo di rugby: si tratta di Scozia-Galles in programma alle ore 16.00 italiane (le 15.00 locali) allo stadio di Murrayfield ad Edimburgo, casa della Nazionale dei Cardi. Stiamo parlando di una grande classica della palla ovale: sia in Scozia sia in Galles il rugby è il primo sport, le cui tradizioni affondano le radici già nell'Ottocento. La storia più recente sorride però al Galles, che dal 2005 ad oggi ha vinto quattro volte il Sei Nazioni (tre volte ottenendo pure il Grande Slam), mentre la Scozia non si impone dal 1999, ultimo anno dell'allora Cinque Nazioni. Quest'anno è iniziato male per entrambe: la Scozia ha perso in Francia (15-8), mentre il Galles ha ceduto in casa propria all'Inghilterra (16-21). Chi saprà riscattarsi e trovare la prima vittoria? Come già nella passata edizione, tutto il Sei Nazioni e quindi anche Scozia-Galles sarà trasmesso in diretta tv in chiaro ed in esclusiva da Dmax, canale che appartiene a Discovery Channel e che si trova al numero 52 del digitale terrestre gratuito, al 28 di Tivùsat e al numero 136 della piattaforma satellitare Sky. Questa emittente punta molto sul rugby, con in aggiunta alle partite live anche una serie di trasmissioni dedicate alla palla ovale, con approfondimenti tecnici ma anche di colore. L'esperienza andrà molto oltre la tv: infatti, D Max in queste settimane vivrà di rugby anche sui social network ufficiali del canale (Facebook, Twitter, YouTube) e sull'account Twitter dedicato @ImmischiatoDMAX, oltre che in una sezione dedicata sul sito www.6nazioni.dmax.it, la speciale piattaforma web pensata per accompagnare la nuova esperienza televisiva del torneo e che garantirà anche la diretta streaming video agli utenti che non potessero mettersi davanti a un televisore all'ora delle partite. Oltre a Dmax, informazioni utili sul web si troveranno anche tramite la pagina Facebook e il profilo Twitter ufficiali delle varie Federazioni coinvolte, ma anche quelli ufficiali del torneo Rbs 6 Nations, che in italiano è @RBSSei su Twitter.

© Riproduzione Riservata.