BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

WTA DUBAI/ Tennis news, Giorgi batte Zvonareva: rivincita contro la Suarez Navarro

Buone notizie dal torneo di tennis WTA a Dubai: Camila Giorgi ha superato Vera Zvonareva al primo turno e ora se la vedrà con Carla Suarez Navarro. Avanza anche Flavia Pennetta

Camila Giorgi, 23 anni (Infophoto)Camila Giorgi, 23 anni (Infophoto)

Dopo la grande delusione in Fed Cup, l’Italia del tennis femminile torna a sorridere. Siamo a Dubai, dove si gioca il Dubai Duty Free Tennis Championships; torneo di categoria Premier 5 e cioè uno dei più importanti del circuito (la categoria Premier 5 sta sotto gli Slam e i Premier Mandatory). Le big ci sono quasi tutte; le uniche ad aver dato forfait sono Serena Williams e Maria Sharapova, che dopo aver giocato in Fed Cup (semi-obbligate, visto che sono richieste almeno tre presenze in due anni per andare alle Olimpiadi) si riposano in vista di tornei più prestigiosi (non manca poi molto a Indian Wells). Dicevamo delle italiane: Flavia Pennetta ha centrato ieri la qualificazione al secondo turno battendo la tedesca Julia Goerges, mentre per Camila Giorgi è arrivato poco fa il 6-4 6-2 alla russa Vera Zvonareva. I prossimi impegni non saranno così semplici: per Flavia è scontro generazionale (15 anni di differenza) con la svizzera Belinda Bencic, che ha avuto un inizio di stagione tremendo ma è pur sempre l’esordiente dell’anno 2014 e lanciata verso una luminosissima carriera (al primo turno ha battuto la nostra Karin Knapp). La Giorgi affronterà invece Carla Suarez Navarro: la scorsa settimana la spagnola, per altro semi-infortunata, l’ha battuta nel Premier di Anversa (poi vinto da Andrea Petkovic) rimontandole un set di svantaggio (che Camila aveva più che dominato), certificando ancora una volta che la tennista di Macerata va in difficoltà quando deve gestire una situazione favorevole e la sua avversaria cambia gioco. Attesa invece per le big, che hanno saltato il primo turno godendo del bye: la testa di serie numero 1 è Simona Halep, altra delusa di inizio stagione e semi-flop anche in Fed Cup (ha perso dalla Muguruza, ma poi la sua Romania ha battuto la Spagna), la numero due è Petra Kvitova che non ha giocato con la sua nazionale (non ne aveva bisogno) e vuole vendicare l’Australian Open finito troppo presto. Il match da seguire sarà quello tra Sabine Lisicki e Ana Ivanovic: lo scorso anno, proprio contro la serba, la tedesca sparò quello che a oggi è il servizio più veloce nella storia del tennis femminile.

(Claudio Franceschini)

© Riproduzione Riservata.