BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Diretta PSG-Chelsea (risultato finale 1-1): pari che sta stretto a Cavani e company (Champions League, oggi 17 febbraio 2015)

Diretta PSG Chelsea, info streaming e tv: risultato live e cronaca della partita valida per l'andata degli ottavi di finale di Champions League 2014-2015. Si gioca martedi 17 febbraio

Foto InfophotoFoto Infophoto

I francesi attaccano fino alla fine con grande continuità, senza riuscire però a trovare la rete della vittoria. Proprio nei minuti finali si supera con una grandissima parata Courtois, palla dentro per Ibrahimovic che colpisce di testa ma trova il portiere belga pronto a fare un grande intervento. I blues sono rimasti troppo dietro, senza riuscire a salire nella metà campo avversaria e facendo girare poco il pallone. Gara negativa per Mourinho che ha strappato un pari segnando che vale però oro.

Diretta PSG-Chelsea: quando siamo al minuto numero 70 la sfida Paris Saint German-Chelsea è sul risultato di 1-1. Continua la pressione dei francesi che fanno girare molto bene palla avanti e hanno anche diverse occasioni per passare in vantaggio. Palla dentro su punizione con un bel colpo di testa di David Luiz, deviazione verso la porta e deviazione con la punta delle dita di Courtois. In questo momento la squadra di Mourinho è davvero in grande difficoltà e cerca di alzare leggermente il baricentro per uscire da una situazione complicata. 

Diretta PSG-Chelsea: quando siamo al minuto numero 55 la sfida Paris Saint German-Chelsea è sul risultato di 1-1. A inizio della ripresa le due squadre si presentano con gli stessi ventidue che erano usciti dal campo all'intervallo. Pronti via è arrivato il pareggio dei francesi. Palla larga sulla sinistra di Maxwell per Matuidi che crossa di prima intenzione dentro per Cavani. Il Matador non sbaglia con un colpo importante di testa. 

Diretta PSG-Chelsea: quando siamo al minuto numero 45 la sfida Paris Saint German-Chelsea è sul risultato di 0-1. Si va all'intervallo senza recupero con i blues che sono in vantaggio nonostante il predominio territoriale dei francesi nella prima frazione. Matuidi ha giocato una grande prima parte di gara, calciando da fuori e offrendo un bel pallone dentro per Ibra che colpisce centrale di testa. Anche Cavani ha una buona occasione di testa su calcio d'angolo, con Courtois che compie una grande parata. 

Diretta PSG-Chelsea: quando siamo al minuto numero 40 la sfida Paris Saint German-Chelsea è sul risultato di 0-1. Altra grande occasione per i francesi, palla dentro su angolo con Cavani che impiega Courtois a una super parata. Subito dopo arriva il gol del Chelsea che dopo aver giocato sottotono sblocca la gara su un calcio da fermo. Palla dentro di Terry, colpo di tacco di Cahill con palla che spunta in mezzo all'area e trova dentro Ivanovic pronto a colpire per un gol davvero importante e di bella fattura. 

Diretta PSG-Chelsea: quando siamo al minuto numero 25 la sfida Paris Saint German-Chelsea è sul risultato di 0-0. La squadra di Laurent Blanc sta sfruttando il fattore campo, giocando col baricentro più alto e lottando su ogni pallone. Lavezzi di testa ha colpito sopra la traversa, questa rimane l'unica occasione in questo momento. I blues al momento rimangono bassi studiando gli avversari con attenzione. 

Diretta PSG-Chelsea: quando siamo al minuto numero 10 la sfida Paris Saint German-Chelsea è sul risultato di 0-0. Mourinho che si è presentato senza Oscar dal primo minuto, rimasto in panchina per far spazio al 4-3-3. Primi minuti di studio con la prima occasione che arriva per i padroni di casa, con un tiro violento e centrale di Matuidi. Poco dopo cross dentro sempre di Matuidi con Ibra che schiaccia di testa e Courtois devia ancora attento. 

Diretta PSG-Chelsea: riflettori accesi al Parco dei Principi, PSG E Chelsea sono pronte a scendere in campo nell'andata degli ottavi di finale. Le formazioni ufficiali: c'è David Luiz nel cuore del Paris Saint-Germain e di giaco a lui Verratti, mentre nel Chelsea confermati Matic a centrocampo e Willian sulla trequarti. PSG (4-3-3): 30 Sirigu; 23 Van der Wiel, 5 Marquinhos, 2 Thiago Silva, 17 Maxwell; 24 Verratti, 32 David Luiz, 14 Matuidi; 22 Lavezzi, 10 Ibrahimovic, 9 Cavani In panchina: 1 Douchez, 6 Z.Camara, 21 Digne, 34 Kimpembe, 25 Rabiot, 27 Pastore, 15 Bahececk Allenatore: Laurent Blanc CHELSEA (4-3-3): 13 Courtois; 2 Ivanovic, 24 G.Cahill, 26 Terry, 28 Azpilicueta; 7 Ramires, 21 Matic, 4 Fabregas; 22 Willian, 19 Diego Costa, 10 E.Hazard In panchina: 1 Cech, 5 Zouma, 3 Filipe Luis, 8 Oscar, 23 Cuadrado, 19 Remy, 11 Drogba Allenatore: José Mourinho Arbitro: Cuneyt Cakir (Turchia) 

Alla vigilia della partita di Champions League i due allenatori hanno commentato in conferenza stampa. Laurent Blanc si è soffermato sulla chiave della partita: “Sarà la difesa, come in tutte le partite più importanti. Lo scorso anno siamo stati eliminati perchè abbiamo subito gol in casa, e noi non abbiamo segnato a Londra; entrambe le rose hanno giocatori di talento ma paradossalmente ad avere le maggiori possibilità sarà chi saprà difendersi meglio”. José Mourinho ha invece fatto capire come il discorso qualificazione sia in bilico: “E’ sempre un 50-50 tra favorite e sorprese; le candidate per il trionfo a oggi sono 16. Lo scorso anno abbiamo eliminato il PSG ma abbiamo perso a Parigi, e ci siamo qualificati solo negli ultimi minuti; non siamo stati migliori, è piuttosto una questione di dettagli. Loro sono una grande squadra, sono quelli dell’anno scorso e hanno in più David Luiz: noi siamo diversi, abbiamo cambiato modo di giocare”

Come abbiamo già scritto, questa partita è la rivincita del quarto di finale che si giocò la scorsa stagione. Laurent Blanc e José Mourinho erano già sulle rispettive panchine; per lo Special One era quella la stagione del ritorno, dopo un assenza durata quasi sette anni e altri tre titoli nazionali e una Champions League vinti altrove (Inter e Real Madrid). Già quel 2 aprile 2014 PSG-Chelsea era una supersfida; e non aveva deluso le attese. Il PSG scappava con Ezequiel Lavezzi dopo soli tre minuti, poi un errore della retroguardia transalpina causava un rigore che Eden Hazard trasformava per il pareggio. Nel secondo tempo a riportare il PSG in vantaggio pensava David Luiz; che però giocava ancora nel Chelsea, e infilava in porta una velenosa punizione. A far esplodere il Parco dei Principi era, in pieno recupero, una magia di Javier Pastore; il PSG vinceva e intravedeva la semifinale, ma quel rigore sarebbe stato decisivo perchè a Stamford Bridge il Chelsea, vincendo 2-0, si sarebbe qualificato. 

Il Parco dei Principi ospita questa sera alle ore 20:45 la splendida partita che, diretta dall’arbitro turco Cuneyt Cakir, è valida per l’andata degli ottavi di finale di Champions League 2014-2015. Come sappiamo si gioca in casa del PSG perchè sono stati i transalpini ad arrivare secondi nel loro girone, mentre il Chelsea ha vinto il suo; la partita di ritorno sancirà poi, insieme a questo risultato, quale delle due squadre accederà ai quarti di finale. Due volte queste squadre si sono affrontate in Europa; entrambe in Champions League e a distanza di poco più di dieci anni. Nell’autunno del 2004, fase a gironi, il Chelsea si era imposto per 3-0 a Parigi (gol di Terry e doppietta di Drogba); era il primo Chelsea di José Mourinho, mentre nell’aprile del 2014 lo Special One era appena tornato a Stamford Bridge e il Chelsea qui al Parco dei Principi aveva perso 3-1 (Lavezzi, Pastore e autorete di David Luiz; rigore di Hazard per i Blues) ma era poi riuscito a rimontare in casa qualificandosi ai quarti. Quarti di finale che il PSG vuole centrare per la terza stagione consecutiva; il Chelsea invece ha vinto la Champions League nel 2012, dopo che aveva già giocato la beffarda finale del 2008 persa ai calci di rigore (famosissimo l’episodio della scivolata di Terry sul dischetto, con il penalty decisivo per vincere finito invece sul palo). Il grande ex è David Luiz: tre anni a mezzo al Chelsea con 12 gol in 143 partite e la vittoria della FA Cup della Champions e della Supercoppa Europea. Il PSG lo ha pagato circa 50 milioni di sterline la scorsa estate, finora 18 partite e due gol (uno in Champions League). Tornando indietro nel tempo ci sono George Weah e Marcel Desailly: il liberiano però ha giocato soltanto sei mesi nel Chelsea, mentre il tuttofare francese ci è arrivato a 30 anni e per sei stagioni ne è stato una delle colonne, rimanendo fino alla prima stagione sotto la presidenza di Roman Abramovich. Il ha perso il primo posto nel suo girone non soltanto perdendo al Camp Nou contro il Barcellona; la differenza l’ha fatta anche e soprattutto il pareggio di Amsterdam nella prima giornata. E’ una squadra che sta studiando per diventare grande; ma dopo due campionati consecutivi il PSG sta attraversando una crisi più o meno profonda. Nulla di compromesso, ma una squadra che dovrebbe “uccidere” la Ligue 1 si trova invece in terza posizione, e soprattutto nel weekend è riuscito a farsi rimontare due gol in casa dal Caen, una formazione che lotta per non retrocedere. Laurent Blanc forse non è mai stato saldo in panchina, ma oggi è più che mai in discussione; servono ora i risultati pesanti, tradotto bisogna provare ad eliminare un Chelsea che già un anno fa era stato molto vicino all’essere battuto. La qualità c’è e con Ibrahimovic in campo è possibile di tutto, ma questo PSG dà sempre più l’impressione di essere un grande concentrato di talento senza un’idea troppo organizzata e funzionale di gioco. Non così il Chelsea: José Mourinho come spesso gli è capitato in carriera ha fatto molto bene il primo anno (semifinale di Champions) per poi dominare il secondo. La Premier League è sostanzialmente in archivio; adesso arriva l’Europa, che forse non è più un’ossessione dopo il trionfo del 2012 ma rimane comunque l’obiettivo principale, e per José Mourinho potrebbe essere il terzo successo con tre squadre diverse, raggiungendo Carlo Ancelotti e Bob Pasley in cima all’albo d’oro ma il solo appunto a vincere con tre società. Il girone G è stato dominato con 4 vittorie e due pareggi; 17 i gol realizzati, 3 quelli subiti. A noi non resta che metterci comodi e dare la parola al campo per stare a vedere come andrà a finire questa partita di Stamford Bridge, sicuramente una delle più interessanti di queste otto: la diretta di PSG-Chelsea, valida per l’andata degli ottavi di finale di Champions League 2014-2015, sta per cominciare…

La diretta di PSG-Chelsea sarà trasmessa sui canali del satellite; dovete andare su Sky Sport 1 (numero 201) o Sky Calcio 1 (numero 251). Tutti gli abbonati avranno a disposizione la diretta streaming video, gratuita, attivando l’applicazione Sky Go su PC, tablet o smartphone. Chiunque volesse essere aggiornato su quanto accade sull’altro campo (dove si gioca Shakhtar Donetsk-Bayern Monaco) può andare su Sky SuperCalcio (205) dove è in programma Diretta Gol Champions League con i due inviati che si passano la linea mostrando le immagini live. Ovviamente non mancheranno aggiornamenti costanti da parte dei canali ufficiali della Champions League: sul sito www.uefa.com, ma anche sui profili Facebook e Twitter che trovate agli indirizzi facebook.com/uefachampionsleague e @ChampionsLeague. Anche le due squadre in campo questa sera hanno le loro pagine ufficiali: per il ci sono facebook.com/PSG e @PSG_inside, per il Chelsea abbiamo invece facebook.com/ChelseaFC e @ChelseaFC.