BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Diretta/ Tottenham-Fiorentina (risultato finale 1-1): Soldado, poi Basanta. Pari prezioso per i viola (Europa League oggi giovedì 19 febbraio 2015)

Diretta Tottenham-Fiorentina risultato dinale 1-1. Pareggio prezioso per i viola a White Hart Lane: a Soldado risponde Basanta. Il ritorno si gioca all'Artemio Franchi tra una settimana

Babacar (Infophoto)Babacar (Infophoto)

 Diretta Tottenham-Fiorentina: a White Hart Lane è finita 1-1 ed è un risultato prezioso per i viola. I gol: dopo 6 minuti Roberto Soldado colpisce al volo un angolo di Paulinho e coglie l'angolino alla sinistra di Tatarusanu, al 36' José Basanta sfrutta il rimpallo Lloris-Savic sulla punizione di Mati Fernandez e regala a Vincenzo Montella una partita di ritorno molto più abbordabile. Per accedere agli ottavi di finale la Fiorentina avrà ora bisogno anche solo di un pareggio per 0-0, perchè il gol realizzato in trasferta vale doppio. Ovviamente al Tottenham serve la vittoria, con un 1-1 si andrebbe ai tempi supplementari e poi eventualmente ai calci di rigore.

 Diretta Tottenham-Fiorentina: siamo ancora 1-1 a White Hart Lane, la Fiorentina cerca di tenere il risultato che è positivo e dopo aver avuto un ottimo momento coinciso con il gol di Basanta si è ritratta nella propria metacampo, sempre attenta a non farsi schiacciare troppo. Di Townsend e Mario Gomez due conclusioni che non hanno trovato il bersaglio, Montella ha mandato in campo Marcos Alonso al posto di Pasqual mentre Pochettino ha rotto gli indugi: fuori Chadli e dentro Harry Kane, modulo a due punte e soprattutto in campo il classe '93 che sta vivendo una stagione strepitosa. Riuscirà la Fiorentina a tenere il pareggio fino alla fine della partita regalandosi un ritorno decisamente più favorevole? 

 Diretta Tottenham-Fiorentina: è iniziato il secondo tempo a White Hart Lane, si riparte dalle reti di Soldado e Basanta che al momento determinano un 1-1 molto positivo per la Fiorentina. In apertura di ripresa l'arbitro rumeno Hategan sventola il cartellino giallo in faccia a Savic, reo di una trattenuta reiterata ai danni di Chadli che aveva trovato un varco sulla fascia e stava andando via. Il difensore montenegrino non era comunque diffidato: il solo Basanta rischia di saltare la partita di ritorno al Franchi. Adesso è la Fiorentina a fare la partita, con uno scatenato Joaquin che sta mettendo in crisi la difesa del Tottenham. Un momento decisamente da sfruttare. 

 Diretta Tottenham-Fiorentina: quando sembrava che il Tottenham fosse padrone del campo e potesse segnare il gol della sicurezza, ecco arrivare l'importantissimo pareggio della Fiorentina. Arriva al 36' minuto: Mati Fernandez batte una punizione dalla sinistra offensiva, in pratica un corner corto (al limite dell'area). Conclusione in porta, sul primo palo è difficile segnare e infatti Lloris ci mette i pungi ma sbaglia l'intervento, perchè colpisce Savic che stava arrivando a mettergli pressione e lascia quindi la palla pericolosamente in zona. E lì che interviene José Basanta, che non ha problemi a mettere in porta e trovare così un importantissimo gol esterno, che vale doppio e quindi obbliga il Tottenham a segnare non solo un'altra volta ma magari anche due o tre per rendere sicuro il ritorno. Si conclude così il primo tempo a White Hart Lane: decisamente meglio i padroni di casa, ma nel momento più difficile la Fiorentina ha saputo resistere e soffrire ed è stata poi ripagata. Adesso bisogna tenere nel secondo tempo, il pareggio con gol a Londra è risultato che starebbe benissimo alla formazione di Vincenzo Montella. 

 Diretta Tottenham-Fiorentina: la Fiorentina non sta riuscendo a reagire dopo aver subito la rete al 6' e anzi il Tottenham sembra essere padrone del campo e spinge alla ricerca del radoppio. Appena dopo il 20' ancora Soldado ha una palla buona; Townsend crossa dalla destra e l'attaccante spagnolo si libera della difesa che una volta di più si schiaccia sull'area piccola, consentendo la conclusione volante. Stavolta però Tatarusanu riesce a bloccare il pallone. La Fiorentina però soffre e ha bisogno di riprendersi se non vuole rischiare di affondare a White Hart Lane. 

 Diretta Tottenham-Fiorentina: si fa subito dura la partita per la Fiorentina: il Tottenham si è portato in vantaggio dopo soli 6 minuti grazie a un gol di Roberto Soldado. Servito da Paulinho, l’attaccante spagnolo gira al volo con il destro un bel cross in arrivo da Paulinho; grave però l’errore della difesa della Fiorentina che si schiaccia sull’area piccola perdendosi Soldado che invece aveva fatto il movimento ad allontanarsi dalla porta per trovare spazio. Si tratta del quinto gol stagionale per il numero 9 del Tottenham, il secondo in questa edizione di Europa League. 

Diretta Tottenham-Fiorentina: le formazioni ufficiali della partita di Europa League. I viola schierano Mario Gomez e Salah in attacco, Tatarusanu è disponibile e resta confermato tra i pali. TOTTENHAM (4-2-3-1): 1 Lloris; 2 Walker, 21 Fazio, 5 Vertonghen, 33 Davies; 8 Paulinho, 42 Bentaleb; 17 Townsend, 23 Eriksen, 22 Chadli; 9 Soldado In panchina: 13 Vorm, 3 Rose, 15 Dier, 19 Dembelé, 11 Lamela, 38 Mason, 18 Kane Allenatore: Mauricio Pochettino FIORENTINA (3-5-2): 12 Tatarusanu; 15 Savic, 2 G.Rodriguez, 19 Basanta; 17 Joaquin, 14 M.Fernandez, 7 Pizarro, 20 Borja Valero, 23 Pasqual; 74 Salah, 33 M.Gomez In panchina: 1 Neto, 4 Richards, 28 Alonso, 5 Badelj, 10 Aquilani, 72 Ilicic, 30 Babacar Allenatore: Vincenzo Montella Arbitro: Carlos Velasco Carballo (Spagna)

È questa forse la partita più interessante dell’andata dei sedicesimi di Europa League. La chiave tattica si gioca prevalentemente sulle corsie: Lamela ed Eriksen sono giocatori che pur con caratteristiche diverse sanno puntare l’uomo e saltarlo. Anche per questo si era pensato a una Fiorentina disposta con la difesa a quattro; invece saranno Joaquin e Pasqual in prima battuta a dover ripiegare per fare in modo che il reparto arretrato della squadra non vada in affanno. In secondo luogo gli interni di centrocampo dovranno fare tanto lavoro di interdizione andando a raddoppiare o comunque ad aiutare i laterali per non lasciarli all’uno contro uno. Per quanto riguarda l’attacco, veloce possesso palla per allargare la difesa del Tottenham (Pizarro e Borja Valero in questo devono essere protagonisti) e combinazioni nello stretto tra Salah e Mario Gomez (il quale non può permettersi di essere statico in mezzo all’area) per prendere in contropiede i centrali del Tottenham, che sono molto bravi ma possono essere messi in difficoltà con la rapidità. 

"Valorizzazione dei giovani e una precisa identità di gioco". Sono queste le linee guida del progetto Tottenham, spiegate dal tecnico Mauricio Pochettino nell'intervista rilasciata in settimana a La Gazzetta dello Sport. L'allenatore degli Spurs si può per certi versi paragonare a Vincenzo Montella: ex uomo di campo anche se difensore, si è affermato negli ultimi anni come uno degli allenatori emergenti più interessanti guidando il suo Espanyol (dal 2009 al 2012), poi Southampton (2013-2014) e da quest'anno il Tottenham. Pochettino ha speso parole di stima per il collega viola: "Mi piace perché il suo calcio è molto spagnolo. La filosofia di gioco è la ricchezza della Fiorentina. Una squadra che potresti iscrivere alla Liga e non ti accorgeresti che è italiana". Il quarantaduenne spagnolo non si fida della Serie A apparentemente 'allo sbando': "Quella contro la Fiorentina è una sfida molto affascinante. Provo molto rispetto nei confronti del calcio italiano. Gli alti e bassi sono fisiologici, ma anche nei momenti meno felici la Serie A esprime valori importanti". 

Nella fase a gironi di Europa League il Tottenham ha segnato 9 gol, la Fiorentina 11. Entrambe hanno mantenuto una percentuale di possesso palla media pari al 59%, dato che lascia presagire ad una partita equilibrata. La Fiorentina ha provato molte più conclusioni, 102 contro i 67 tentativi del Tottenham: i tiri nello specchio sono però più simili, 43-31 a favore dei viola (2-1 per gli inglesi il conto dei legni colpiti). Quasi uguale anche il computo dei cartellini ricevuti: per il Tottenham 8 gialli e 2 rossi, per la Fiorentina invece 9 ammonizioni e 1 espulsione. Calci d'angolo: 38 per gli Spurs, 47 per la Viola. Fuorigioco: 17 sbandierati contro gli attaccanti del Tottenham, 21 invece per Mario Gomez e compagni. 

La partita d'andata dei sedicesimi di finale di Europa League Tottenham-Fiorentina sarà diretta dall'arbitro spagnolo Carlos Velasco Carballo. Un direttore di gara di alto livello per la sfida forse più interessante di questi sedicesimi: Velasco Carballo infatti, oltre a una carriera più che decennale nella Liga spagnola, ha immensa esperienza internazionale, compresa la direzione della finale 2011 di Europa League, il derby portoghese fra Porto e Braga, e di partite delle fasi finali degli Europei 2012 e dei Mondiali 2014, fra cui spicca il quarto di finale Brasile-Colombia, mentre nel 2012 è stato quarto uomo della finale di Champions League fra Bayern Monaco e Chelsea. 

Alle ore 21.05 di oggi (20.05 locali) si gioca la partita valida per l'andata dei sedicesimi di finale della Europa League 2014-2015. Tottenham-Fiorentina sarà diretta dall'arbitro spagnolo Carlos Velasco Carballo. Appuntamento affascinante per quella che sarà senz'altro una delle sfide più interessanti di questo turno: peccato che una fra Tottenham e Fiorentina debba uscire già ai sedicesimi, in compenso chi andrà avanti diventerà una delle più serie candidate per la vittoria finale. Fiorentina dunque non molto fortunata: i viola di Vincenzo Montella erano testa di serie al sorteggio avendo vinto il proprio girone, ma l'urna di Nyon ha riservato ai gigliati la squadra londinese, che aveva chiuso il proprio girone al secondo posto alle spalle del Besiktas ma non per questo è da sottovalutare. La squadra di Mauricio Pochettino è attualmente sesta in Premier League con 43 punti in 25 partite giocate, comunque in piena corsa per un posto in Champions League visto che il quarto posto dista solamente tre lunghezze per gli Spurs. L'obiettivo è lo stesso anche per la Fiorentina, che è quarta in Serie A ma per farcela deve arrivare terza dal momento che l'Italia ha un posto in meno – oppure potrebbe vincere l'Europa League, che da quest'anno regalerà alla squadra vincitrice un posto nella successiva edizione della massima competizione europea. Di certo non sarà semplice, perché bisogna ancora affrontare cinque turni (finale compresa), ma la Fiorentina è una delle squadre che può puntare al successo finale grazie alla qualità del suo gioco, confermata anche sabato nella partita contro il Sassuolo, che ha mostrato un'intesa davvero già molto buona fra il nuovo arrivato Mohamed Salah – che può giocare in Europa League visto che arriva dal Chelsea – e Khouma el Babacar, senza dimenticare che Mario Gomez è tornato finalmente a segnare con regolarità e a livello internazionale il suo carisma e la sua esperienza risulteranno certamente di grande aiuto. Una cosa è certa: si annuncia una grande partita, anche se i due precedenti (entrambi in amichevoli, non partite ufficiali) sorridono alla squadra della capitale inglese. Allora mettiamoci comodi: la diretta di Tottenham-Fiorentina, valida per l'andata dei sedicesimi di finale della Europa League 2014-2015, sta per cominciare…

La diretta di Tottenham-Fiorentina sarà trasmessa sui canali del digitale terrestre Mediaset Premium Calcio 1 (numero 371) e Mediaset Premium Calcio HD 2 (381). Per tutti gli abbonati Premium sarà disponibile la diretta streaming video grazie all'applicazione Premium Play, che si può attivare su PC, tablet e smartphone. Ovviamente potrete seguire questa partita anche attraverso i canali ufficiali presenti sui social network; ci sono quelli generali della Uefa, cioè UEFA Europa League su Facebook e l'account Twitter @EuropaLeague, poi quelli delle due squadre in campo oggi. Per la Fiorentina abbiamo su Facebook ACF Fiorentina e su Twitter @acffiorentina, per il Tottenham ecco Tottenham Hotspur e @SpursOfficial.