BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Mondiali sci nordico 2015/ Sprint tc maschile e femminile: ori a Northug e Bjoergen, quinto Pellegrino. I podi (Falun 2015, oggi 19 febbraio)

Mondiali sci nordico 2015 sprint tc maschile e femminile streaming video e diretta tv: come seguire le gare di Falun 2015 che assegnano i primi titoli iridati, orari e italiani in gara

Infophoto Infophoto

Dei Mondiali di sci nordico 2015 a Falun in Svezia. Petter Northug ha vinto la gara maschile: il campione norvegese ha preceduto al fotofinish il canadese Alex Harvey, mentre la medaglia di bronzo è andata all'altro norvegese Ola Vigen Hattestad, staccato di 35/100, che a sua volta ha preceduto al fotofinish il russo Nikita Kriukov, che rimane giù dal podio come Federico Pellegrino, quinto anche se a soli 67/100 dall'oro e tre decimi dal podio. Nessun rimpianto comunque: il valdostano è stato autore di una prestazione molto coraggiosa, l'unico che ha provato ad attaccare anche Northug per la vittoria sulla penultima salita. Federico si è presentato ancora secondo all'inizio del rettilineo d'arrivo, poi purtroppo ha ceduto all'assalto degli inseguitori ma è stato grande protagonista pur se la gara si è disputata in tecnica classica. La gara femminile invece è stata vinta dalla regina Marit Bjoergen, la grande campionessa norvegese che aggiunge l'ennesimo oro a una collezione straordinaria: per lei tempo di 3'26”63, davanti alla svedese Stina Nilsson a 42/100 e all'altra norvegese Maiken Caspersen Falla, staccata di 99/100 dalla leggendaria connazionale.

Dei Mondiali di sci nordico 2015 a Falun. Buone notizie per l'Italia, perché Federico Pellegrino si è qualificato per la semifinale in modo autorevole, vincendo il proprio quarto di finale. Non ce l'hanno fatta invece Maicol Rastelli e Francesca Baudin, entrambi comunque autori di buone prove e terzi nelle rispettive batterie, con tempi però insufficienti per il ripescaggio. Non si sono invece qualificate fra le prime 30 Gaia Vuerich e Greta Laurent, le altre due azzurre in gara in campo femminile.

Dei Mondiali di sci nordico 2015 a Falun, l'edizione numero 50 della manifestazione iridata che oggi, giovedì 19 febbraio 2015, assegna i primi due titoli nelle gare più brevi dello sci di fondo. Per gli appassionati che vorranno seguirle in tv o via web, diciamo subito che l'appuntamento sarà alle ore 13.00 per le qualificazioni e poi dalle ore 15.15 per le fasi finali ad eliminazione diretta alle quali accedono i 30 migliori classificati delle qualificazioni: si potrà seguire tutto in diretta tv su Rai Sport 2 (canale numero 58 del telecomando, disponibile anche al numero 5058 della piattaforma satellitare Sky) e sul canale tematico Eurosport, disponibile sia sulla piattaforma satellitare Sky sia sul digitale terrestre di Mediaset Premium. Se non potrete mettervi davanti a un televisore all'ora della cerimonia, ci saranno anche le possibilità fornite dallo streaming video gratuito sul sito Internet ufficiale della Rai (www.rai.tv), mentre gli abbonati potranno usufuire anche degli streaming garantiti da Eurosport Player, Sky Go e Premium Play. Ricordiamo innanzitutto la formula: nelle qualificazioni si gareggia individualmente contro il tempo, i migliori 30 accedono alla fase finale che avrà inizio con i quarti, cinque batterie a gruppi di sei; in dodici si qualificano per le due semifinali: i primi due di ciascuna più i due migliori tempi accedono alla finale, i sei uomini (e le sei donne) che si giocheranno il titolo iridato. Si gareggia a tecnica classica, e viene da dire che per l'Italia è un peccato visto che Federico Pellegrino quest'anno ha vinto ben tre sprint, ma tutte in tecnica libera. Il valdostano può comunque puntare al podio, ma la lotta si annuncia durissima: la Norvegia clamorosamente non schiera Finn Haagen Krogh, il leader della classifica delle sprint in Coppa del Mondo (secondo è Pellegrino), ma ha comunque uno squadrone che potrebbe anche monopolizzare il podio, con la Svezia padrona di casa e la Russia che schierano anch'esse sprinter di grande livello. In gara oltre a Pellegrino abbiamo anche Maicol Rastelli, che un anno fa a Drammen arrivò terzo in una sprint a tecnica classica. In campo femminile schieriamo invece tre atlete: naturalmente Gaia Vuerich e Greta Laurent, le due migliori sprinter azzurre degli ultimi anni, più Francesca Baudin che ha appena vinto il Mondiale Under 23 ed è quindi una grande speranza per il futuro. Si annuncia però un derby Norvegia-Svezia, con la solita Marit Bjoergen nel ruolo di principale favorita. Da ricordare che oggi sono in programma anche le qualificazioni della gara di salto con gli sci femminile: appuntamento alle ore 17.00 per conquistare un posto nella finale di domani. Per l'Italia in gara Elena Runggaldier, argento iridato 2011, ed Evelyn Insam che sfiorò il podio a Sochi 2014. (Mauro Mantegazza) 

© Riproduzione Riservata.