BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Milan-Cesena/ Il pronostico di Mario Ielpo (esclusiva)

Milan-Cesena, il pronostico di MARIO IELPO sulla partita della ventiquattresima giornata di Serie A: la presentazione del match di San Siro (domenica 22 febbraio 2015)

Infophoto Infophoto

Una partita per ritornare a vincere, è questo il senso di Milan-Cesena, domenica alle 15.00 a San Siro per la ventiquattresima giornata di Serie A. La formazione rossonera è in crisi, non ha battuto neanche l'Empoli, che anzi ha giocato molto bene e avrebbe meritato di vincere contro la squadra di Filippo Inzaghi, la cui panchina traballa e potrebbe saltare in caso di mancato successo coi romagnoli. Non sarà semplice però battere un Cesena col morale alto dopo aver fermato la Juventus: la squadra di Mimmo Di Carlo sta facendo bene nelle ultime settimane. Bisognerà fornire un'ottima prestazione, essere concentrati, non commettere i soliti errori. Per presentare questo match abbiamo sentito Mario Ielpo. Eccolo in questa intervista esclusiva per IlSussidiario.net.

Che partita sarà? Una partita non semplice per il Milan visto che il Cesena ha dimostrato ultimamente di non essere certamente una squadra materasso. Del resto la formazione rossonera continua a far fatica contro ogni avversario.

Se il Milan non vince, Inzaghi salterà? Non lo so, sicuramente però la squadra non si sta esprimendo bene. Non è giusto cambiare modulo tattico e giocatori in ogni partita, non è così che si affronta un campionato.

Tassotti potrebbe sostituire Inzaghi o preferisce rimanere il vice? Credo che la sua sia una scelta di vita, anziché cambiare squadre e girare per l'Italia ha preferito rimanere al Milan, anche per stare più accanto ai suoi figli.

Tanti infortunati, un problema in più per la squadra rossonera? No, non penso che questo cambi le cose, sono altre le cause dei risultati del Milan in campionato.

Pazzini può essere un'idea per superare il muro del Cesena? Penso che il Milan dovrà continuare a puntare su Destro, che non vedo bene in coppia con Pazzini, anche se quest'ultimo meriterebbe di giocare di più.

Non sarebbe il caso di provare Suso? Non lo so, non lo conosco bene e non posso giudicarlo.

Bianconeri efficaci contro la Juventus: con Di Carlo il Cesena ha svoltato? Sicuramente sta facendo bene, ma credo che il vero problema sia sempre il Milan. Se i rossoneri non giocano come può, qualsiasi squadra può metterla in difficoltà.

La squadra romagnola potrebbe anche non accontentarsi del pareggio? E' normale che il Cesena venga a Milano per prendere i tre punti, tutte le squadre vogliono sempre la vittoria.

Un giudizio da ex portiere su Leali? Mi piace, è un buon portiere, poi da qui a dire se sarà pronto per giocare nella Juventus ed essere l'erede di Buffon ce ne passa. Quando gioca nelle piccole squadre non si può capire fino in fondo le potenzialità di un portiere.

Il suo pronostico? Credo proprio che il Milan vincerà. (Franco Vittadini)

© Riproduzione Riservata.